Pnrr
Pnrr
Politica

Pnrr, botta e risposta tra Decaro e Fratelli d'Italia

Nella giornata di ieri incontro tra i sindaci delle città metropolitane e il ministro Piantedosi

Botta e risposta a distanza sulla questione Pnrr tra Antonio Decaro, in qualità di presidente Anci, e Fratelli D'Italia, precisamente i senatori Filippo Melchiorre e Ignazio Zullo.

Il primo cittadino barese, nella giornata di ieri, dopo un incontro con il ministro Piantedosi, al quale erano presenti anche gli altri sindaci delle Città Metropolitane, ha sottolineato che dallo stesso sono arrivate rassicurazioni sulla realizzazione dei progetti, ma con diversi dubbi. «Non abbiamo ricevuto alcuna risposta sul perché sono state spostate le opere del PUI dai finanziamenti PNRR. Sono progetti e opere per 2,6 miliardi di euro, che sono dei Comuni e che sono per oltre il 94% già aggiudicate»

«Della proposta di definanziamento da parte del governo non si capisce la ragione – ha aggiunto Decaro – e anche oggi non c'è stata alcuna spiegazione da parte del ministro. Parliamo di opere cruciali per le nostre città, interventi per le periferie che potranno risanare situazioni sociali ed economiche difficili: perché dobbiamo metterle a rischio con un cambio immotivato della fonte di finanziamento? Al ministro abbiamo anche segnalato il rischio grave di suscitare un clima di sfiducia dei cittadini verso lo Stato, visto che si crea incertezza laddove noi sindaci avevamo assunto impegni rigorosi con le nostre comunità».

«Il ministro Piantedosi ha solo ribadito che le opere si faranno – ha concluso il presidente dell'ANCI – e che il governo le considera un obiettivo importante. Apprezziamo l'affermazione da parte un ministro che stimiamo e ne prendiamo atto, ma purtroppo rimane un impegno generico che non ci rassicura, anche perché non è stata accolta la nostra proposta di esaminare caso per caso quali opere siano eventualmente a rischio di bocciatura da parte della Commissione Europea».

La risposta di Fratelli d'Italia


«Decaro continua a non difendere gli interessi dei Comuni e di Bari in particolare chiedendo che molti interventi restino nel PNRR mentre proprio il suo comune accumula ritardi che senza l'intervento del governo metterebbero a rischio la misura».

Così esordiscono in una nota i senatori Filippo Melchiorre e Ignazio Zullo di Fratelli d'Italia, che proseguono: «Per i Piani urbani integrati, infatti, la Città metropolitana a fronte di 183,473 milioni di euro di interventi previsti, secondo quanto emerge dalle Banche dati Anac e dal sito internet della città metropolitana di Bari, ha pubblicato procedure di affidamento lavori per 71,216 milioni di euro (39%) e aggiudicato solo 6 milioni di euro di lavori (3%). Il decreto interministeriale del 22 aprile 2022 che ha finanziato i PUI prevedeva che i comuni aggiudicassero i lavori entro il 30 luglio 2023. Senza lo spostamento di fondi proposto dal Governo quindi i due PUI di Bari sarebbero a rischio definaziamento e non per volontà del Governo ma per inerzia del Comune. Sarebbe utile più che polemizzare inutilmente con il governo , ringraziarlo e collaborare per correggere errori pregressi e realizzare realmente tutti gli interventi previsti»
  • Antonio Decaro
  • fratelli d'italia
Altri contenuti a tema
Addio alle primarie, Decaro: «Rammaricato che il Movimento 5 Stelle abbia deciso di abbandonare» Addio alle primarie, Decaro: «Rammaricato che il Movimento 5 Stelle abbia deciso di abbandonare» La dichiarazione a margine della piantumazione dei primi alberi alla corte don Bosco al San Paolo questa mattina
Voto di scambio, Decaro: «La cosa non mi soprende» Voto di scambio, Decaro: «La cosa non mi soprende» Il sindaco ha ricordato anche in questa occasione le denunce da lui presentate
Sicurezza a Bari, il sindaco: «Preoccupato e temo una recrudescenza» Sicurezza a Bari, il sindaco: «Preoccupato e temo una recrudescenza» Antonio Decaro ha detto la sua a margine dell'inaugurazione della biblioteca nel giardino di via Siponto
Agguato a Bari, parla Decaro: «Intervenire subito per bloccare faida tra clan» Agguato a Bari, parla Decaro: «Intervenire subito per bloccare faida tra clan» Le parole del primo cittadino. Convocato per giovedì dal prefetto il Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica
Scomparsa Di Cagno Abbrescia, Decaro: «Ne ho sempre apprezzato lo stile istituzionale» Scomparsa Di Cagno Abbrescia, Decaro: «Ne ho sempre apprezzato lo stile istituzionale» Il messaggio del sindaco e il cordoglio per la scomparsa dell'ex primo cittadino
La verità di Decaro: «Mai incontrato la sorella di nessuno. Foto con persone estranee alla mafia» La verità di Decaro: «Mai incontrato la sorella di nessuno. Foto con persone estranee alla mafia» Un lungo video in diretta social del primo cittadino per rispondere alle accuse: «Porta aperta alla commissione e piena disponibilità»
Il popolo del centrosinistra con Antonio Decaro - FOTO e VIDEO Il popolo del centrosinistra con Antonio Decaro - FOTO e VIDEO Questa mattina è andata in scena in piazza del Ferrarese la manifestazione "Giù le mani da Bari"
Commissione antimafia a Bari, Decaro: «Pronto a rinunciare alla scorta» Commissione antimafia a Bari, Decaro: «Pronto a rinunciare alla scorta» Il sindaco ha elencato in conferenza tutto quanto fatto in dieci anni contro la mafia, duro l'attacco ai parlamentari di centrodestra
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.