michele picaro
michele picaro
Politica

Picaro dice addio al consiglio comunale di Bari, al suo posto entra Testini

Il consigliere di FdI sceglie di rimanere solo al consiglio regionale, non potendo dedicare il tempo necessario ai due ruoli

Michele Picaro lascia il consiglio comunale di Bari. Il consigliere di Fratelli d'Italia, a pochi mesi dalle amministrative, ha deciso di dedicarsi solo al ruolo di consigliere regionale, in quanto ritiene impossibile svolgere entrambi i ruoli nel modo adeguato in questo momento molto importante della politica cittadina.

«Ho salutato e ringraziato i dipendenti, i dirigenti ed i colleghi consiglieri, con cui in questi 24 anni ho ricoperto la carica di consigliere circoscrizionale prima e consigliere comunale - sottolinea Picaro -. In quest'ultimo anno ho onorato entrambi gli impegni elettivi, quello di consigliere comunale di Bari e di consigliere regionale, per il rispetto che si deve a chi ti vota e che si aspetta che si porti a termine il mandato. Così come per la mia città. Ma sono consapevole che a pochi mesi dalle amministrative della prossima primavera è necessario dedicarsi maggiormente e con continuità come consigliere comunale, per puntellare con più forza ogni azione amministrativa di una maggioranza che a fine mandato punta più a 'sistemare' le cose proprie che a fare gli interessi dei baresi. Così come dovrò fare io intensificando la mia azione come consigliere regionale sulla gestione di potere che fa della Puglia il presidente Emiliano».

«Questo non significa che viene meno il mio impegno amministrativo e politico sulla mia città, il presente e il futuro di Bari sarà sempre una delle mie priorità. Ma sono sempre stato convinto che, specie in politica, lo spirito di squadra deve avere il sopravvento ai solisti che amano solo i riflettori», conclude.

Al suo posto nell'assise cittadina subentra Antonio Testini, a cui Picaro augura «un buon lavoro», convinto che «la sua grande esperienza come sindacalista Ugl sarà utilissima nella sua nuova esperienza, perché porterà in consiglio comunale tutte quelle esigenze del mondo del lavoro che non ricevono risposte».
  • Consiglio comunale
Altri contenuti a tema
Domani si riunisce il Consiglio comunale di Bari Domani si riunisce il Consiglio comunale di Bari Sarà disponibile la diretta streaming della seduta
Cittadinanza onoraria per Julian Assange, la decisione nel Consiglio comunale di Bari Cittadinanza onoraria per Julian Assange, la decisione nel Consiglio comunale di Bari Un esempio in materia di tutela della libertà di informazione e dei diritti umani
Comune di Bari, la tutela della mobilità sostenibile entra nello statuto Comune di Bari, la tutela della mobilità sostenibile entra nello statuto C'è l'approvazione da parte del consiglio comunale
Comune di Bari, approvato il bilancio di previsione 2023/25. D'Adamo: «Pressione fiscale invariata» Comune di Bari, approvato il bilancio di previsione 2023/25. D'Adamo: «Pressione fiscale invariata» C'è il sì del consiglio comunale. Attesa una spesa per il personale dipendente nel triennio di oltre 240 milioni
Scuole, parcheggi, cimiteri, aree sport e greening: sì al piano triennale delle opere pubbliche da 1 miliardo Scuole, parcheggi, cimiteri, aree sport e greening: sì al piano triennale delle opere pubbliche da 1 miliardo Il consiglio comunale approva. Il 40% delle risorse verrà investito già nell'anno in corso. Il dettaglio degli interventi
Si riunisce oggi il consiglio comunale di Bari Si riunisce oggi il consiglio comunale di Bari L'elenco degli argomenti all'ordine del giorno
Domani a  Palazzo di Città il Consiglio Comunale di Bari Domani a Palazzo di Città il Consiglio Comunale di Bari Inizio ore 16, link per seguire la diretta streaming
Fondo per le reti ciclabili, Consiglio comunale di Bari approva le richieste a Governo e Parlamento Fondo per le reti ciclabili, Consiglio comunale di Bari approva le richieste a Governo e Parlamento A esecutivo e legislativo si chiede di inserire il tema all'interno della legge di bilancio 2023
© 2001-2024 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.