Computer
Computer
Cronaca

Pedopornografia online, perquisizioni a Bari

Sotto accusa dieci utenti del servizio di messaggistica KiK, due arresti

Una rete di scambio di materiale pedopornografico online attraverso la piattaforma di messaggisyica KiK. È quanto emerge da una complessa e articolata attività d'indagine, mirata al contrasto della pedopornografia onlne, che ha portato all'individuazione di 10 soggetti residenti nel territorio italiano.

Tale attività è nata dalla comunicazione trasmessa dal Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia che aveva segnalato numerosi utenti dediti allo scambio di contenuti pedopornografici sul servizio di messaggistica KiK. Le conseguenti attività investigative, coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Venezia, hanno consentito di risalire alle reali identità degli stessi.

Sono stati individuati 10 soggetti, di cui 1 minorenne, residenti in diverse regioni italiane che si sono procurati consapevolmente e/o hanno ricevuto sulla citata piattaforma materiale illecito. Gli investigatori veneti hanno quindi richiesto e ottenuto appositi decreti di perquisizione, eseguiti nella giornata dello scorso 14 maggio nelle province di Venezia, Verona, Vicenza, Roma, Bari, Agrigento, Cremona, Alessandria, Pescara dai Compartimenti di Polizia Postale e delle Comunicazioni di Torino, Bari, Milano, Pescara, Palermo e Venezia.

Le attività di perquisizione, anche informatica, hanno fornito riscontri positivi, consentendo di appurare il coinvolgimento di gran parte dei soggetti individuati nel corso delle indagini. Nell'ambito dell'operazione, a seguito delle evidenze telematiche acquisite, sono stati inoltre arrestati un 22enne residente nella provincia di Vicenza e un 47enne residente nella provincia di Alessandria. Al termine dell'attività è stato posto sotto sequestro un cospicuo numero di dispositivi informatici utilizzati dai soggetti per l'archiviazione e la veicolazione dei files immagine e video di natura pedopornografica.
  • polizia
Altri contenuti a tema
“Ada, Alan e i misteri dell’IoT”, cinque autori di Puglia più uno per raccontare le tecnologie 4.0 “Ada, Alan e i misteri dell’IoT”, cinque autori di Puglia più uno per raccontare le tecnologie 4.0 Pierpaolo Pontrandolfo del Poliba: «È necessario che l’Università comunichi anche con i “non addetti ai lavori”»
Bari, minaccia la gente in strada con un coltello. Fermato Bari, minaccia la gente in strada con un coltello. Fermato L'uomo è risultato ubriaco, l'arma gli è stata tolta e sequestrata
Bari, vigilantes fa fuoco contro se stesso negli uffici dell'Aci Bari, vigilantes fa fuoco contro se stesso negli uffici dell'Aci È successo all'ora di pranzo quando gli sportelli erano già chiusi al pubblico
Auto smontate e pezzi rivenduti, individuata centrale di riciclaggio a Monopoli Auto smontate e pezzi rivenduti, individuata centrale di riciclaggio a Monopoli La polizia ha individuato un terreno con decine e decine di parti di autovetture, denunciate due persone
Bari, gioco mortale tra adolescenti in chat, ragazzina salvata dalla polizia Bari, gioco mortale tra adolescenti in chat, ragazzina salvata dalla polizia Il "Blue Whale" che spinge i giovanissimi sino al suicidio aveva coinvolto una tredicenne del Barese
Furti in aziende, sgominata banda barese attiva nel Foggiano Furti in aziende, sgominata banda barese attiva nel Foggiano Fondamentali le conversazioni captate nelle auto degli arrestati
Murat preso il borseggiatore di una cittadina straniera Murat preso il borseggiatore di una cittadina straniera La Polizia ha anche arrestato un senegalese per spaccio a San Pasquale
Ladri baresi in trasferta a Rimini, polizia innesca inseguimento sulla statale 16 di Cerignola Ladri baresi in trasferta a Rimini, polizia innesca inseguimento sulla statale 16 di Cerignola Un 53enne e un 30enne avevano rubato un furgone e alla vista degli agenti hanno tentato di fuggire
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.