Un momento dell'incontro
Un momento dell'incontro
Bandi e concorsi

Patrimonio pubblico inutilizzato ecco il bando per i giovani pugliesi

La candidatura degli immobili o degli spazi fruibili, da parte degli enti pubblici, dovrà essere effettuata online. Per ogni progetto disponibili 40mila euro

Valorizzazione del patrimonio pubblico sottoutilizzato e attivazione dei giovani pugliesi. A questo mira l'iniziativa" Luoghi Comuni - diamo spazio ai giovani!" presentato da Regione Puglia, ANCI Puglia e ARTI (Agenzia Regionale per la Tecnologia e l'Innovazione).
"Investire sui giovani significa moltiplicare gli effetti di quell'investinento per quattro-cinque volte. - ha dichiarato l'assessore regionale Raffaele Piemontese- Siamo partiti dall'Anci, dalla Casa dei Comuni, perché la sfida della collaborazione tra enti pubblici e organizzazioni giovanili del terzo settore si gioca anzitutto sulla capacità dei Comuni di aprirsi alla co-progettazione. La Regione ci mette le risorse e il know-how, tra i Comuni speriamo di scatenare una competizione positiva a chi fa meglio, a chi mette a disposizione più spazi e a chi più rapidamente sviluppa la co-progettazione sulle idee dei giovani."
"Iniziativa a valenza sociale ed economica, - ha sottolineato il presidente Anci Puglia Domenico Vitto - importante ridare vita e cura al patrimonio immobiliare pubblico sottoutilizzato, generando processi virtuosi di sviluppo culturale, sociale ed economico, favorendo il dialogo tra organizzazioni giovanili e enti locali. Bisogna rilanciare le nostre città, rivitalizzarle con progetti innovativi di qualità, di eccellenza migliorare fruibilità e vivibilità del bene comune, del patrimonio in esse custodito, che va gestito con attenzione, preservato e restituito alla collettività in modo efficiente e sostenibile.
La misura si prefigge di: creare una piattaforma condivisa per la conoscenza del patrimonio pubblico disponibile e immediatamente fruibile;
aumentare il numero di luoghi per la creatività e l'apprendimento dedicati ai giovani pugliesi e ad iniziative di innovazione sociale;
fornire ai Comuni e agli altri Enti pubblici uno strumento per valorizzare gli spazi sottoutilizzati e migliorare i territori;
offrire ai giovani che vogliano mettersi alla prova opportunità di attivazione e apprendimento;
sostenere le Organizzazioni giovanili del Terzo Settore nei processi di riuso e valorizzazione degli spazi pubblici per migliorare i territori e coinvolgere le comunità locali.
Con Determina dirigenziale n. 98 del 7/11 u.s., la Sezione Politiche Giovanili e Innovazione Sociale della Regione Puglia ha approvato l'Avviso per manifestazione di interesse rivolto ad Enti Pubblici per la rivitalizzazione tramite co-progettazione di spazi sottoutilizzati". L'Avviso è disponibile sul sito luoghicomuni.regione.puglia.it e rappresenta il primo step per favorire il riuso degli spazi pubblici sottoutilizzati presenti sul territorio regionale. La candidatura degli immobili o degli spazi fruibili, da parte degli enti pubblici, potrà avvenire a partire dalle ore 12 dell'11 dicembre 2018 e dovrà essere effettuata online. Per ciascuno spazio selezionato e inserito in piattaforma, ARTI provvederà alla pubblicazione di un successivo Avviso rivolto ad Organizzazioni giovanili del Terzo Settore per la co-progettazione di iniziative di innovazione sociale finalizzate alla rivitalizzazione dello spazio stesso. - Contributo max progetto 40mila euro.
Tutte le istruzioni per procedere alla candidatura sono consultabili all'interno dell'Avviso nonché nella sezione "Come partecipare" della piattaforma.
Per informazioni: info@luoghicomuni.regione.puglia.it
  • anci
Altri contenuti a tema
Città italiane più verdi, firmato a Bari accordo tra Anci e Federparchi Città italiane più verdi, firmato a Bari accordo tra Anci e Federparchi A siglare la dichiarazione d'intenti il sindaco Antonio Decaro e Enzo Lavarra, componente della giunta esecutiva dell'associazione
Bari "esporta" Spazio13. Pronta un'esperienza analoga a Bergamo Bari "esporta" Spazio13. Pronta un'esperienza analoga a Bergamo I due comuni hanno vinto il bando dell'Anci che ha l'obiettivo di far viaggiare le buone pratiche fra città
Asili nido, Decaro: «In arrivo 40 milioni, andranno soprattutto al Sud Italia» Asili nido, Decaro: «In arrivo 40 milioni, andranno soprattutto al Sud Italia» Terminata la conferenza unificata per il riparto regionale del Fondo nazionale per il sistema di educazione e istruzione dei bambini fino a 6 anni
Conferenza Stato-città, Decaro: «Pronto il reclutamento di 40mila nuovi dipendenti» Conferenza Stato-città, Decaro: «Pronto il reclutamento di 40mila nuovi dipendenti» Il presidente Anci e sindaco di Bari: «Superamento del turn over e recupero di 560 milioni obiettivi storici»
Solidarietà a Liliana Segre, Decaro guida i sindaci d'Italia a Milano Solidarietà a Liliana Segre, Decaro guida i sindaci d'Italia a Milano La manifestazione di Anci per la giornata mondiale dei diritti umani. Il primo cittadino di Bari: «Oggi la scorta civica della senatrice siamo noi»
Lettera minatoria al sindaco di Cellamare, Decaro: «Non ci fate paura» Lettera minatoria al sindaco di Cellamare, Decaro: «Non ci fate paura» Gianluca Vurchio ha ricevuto una missiva che diceva: «Ti consigliamo di non fare tanto il rispettoso della giustizia. Ci siamo capiti»
Manovra, Decaro incontra Conte: «Ottenuti 100 milioni in più per i comuni d'Italia» Manovra, Decaro incontra Conte: «Ottenuti 100 milioni in più per i comuni d'Italia» Il sindaco di Bari e presidente Anci: «Risorse che mancavano da cinque anni e che potremo mettere a disposizione dei cittadini»
Anci, il sindaco di Bari Decaro rieletto presidente Anci, il sindaco di Bari Decaro rieletto presidente Appena conclusa la votazione nell'assemblea congressuale dell'associazione comuni italiani in corso ad Arezzo
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.