Pianto
Pianto
Cronaca

Minaccia la ex con un coltello, divieto di avvicinamento per un 40enne in provincia di Bari

La polizia è intervenuta in altri due casi simili riguardanti una coppia di ragazzi e un padre violento

Continuano le segnalazioni in provincia di Bari, relative a violenze domestiche e di genere. In poche ore ben 3 casi risolti dalla polizia di Stato a Monopoli.

Il primo caso, il più grave, ha riguardato una coppia di quarantenni, ex conviventi, intercettati da una pattuglia della Squadra Volante. Gli agenti sono intervenuti nella flagranza di un litigio avvenuto su strada. Il timore della vittima nel raccontare i fatti non è sfuggita ai poliziotti. I successivi approfondimenti hanno consentito di ricostruire la situazione: una serie di maltrattamenti, che si protraevano da molto tempo, mai denunciati dalla donna. I poliziotti, nell'ambito del controllo, hanno anche sequestrato un coltello con cui l'uomo avrebbe minacciato la sua ex. Al 40enne è stato notificato il provvedimento cautelare del divieto di avvicinamento.

Il secondo caso riguarda una coppia di ragazzi molto più giovani: anche questa volta gli investigatori della Polizia di Stato hanno ricostruito le condotte persecutorie del ragazzo. Questa volta, al giovane è stato notificato il provvedimento di ammonimento.

Il terzo caso è stato individuato grazie anche al nuovo applicativo denominato "Scudo", introdotto come strumento di supporto all'attività di "pronto intervento" delle Forze dell'Ordine dalla Direzione Centrale Anticrimine: informazioni sempre aggiornate relative a precedenti interventi degli equipaggi nei confronti di vittime di lite o violenza, anche nei casi in cui non sia stata proposta denuncia o querela. A seguito di intervento dei poliziotti della Squadra Volante, infatti, le informazioni immediatamente acquisite hanno consentito una più rapida valutazione della situazione, accendendo i riflettori su un padre particolarmente aggressivo; anche a lui è stato notificato il provvedimento di ammonimento, emesso dal Questore di Bari.
  • Polizia di Stato
  • violenza di genere
Altri contenuti a tema
Bari, il dottor Casavola promosso a dirigente superiore. Potrebbe tornare in Puglia Bari, il dottor Casavola promosso a dirigente superiore. Potrebbe tornare in Puglia Insieme a lui passa di grado anche il barese Pepe e la giovinazzese Andriani
Bari, condanne definitive per 16 uomini del clan Parisi Bari, condanne definitive per 16 uomini del clan Parisi Si parla di pene tra i 3 mesi e i 13 anni di reclusione, diversi i capi di accusa di cui sono ritenuti responsabili
Ha il divieto di avvicinamento ma va dalla ex, denunciato a Bari Ha il divieto di avvicinamento ma va dalla ex, denunciato a Bari L'uomo è stato trovato dagli agenti in pigiama e in evidente stato di assunzione di sostanze stupefacenti
Rubano merce da un supermercato a Bari, denunciati Rubano merce da un supermercato a Bari, denunciati I due, un 31enne e un 51enne, accusati di furto aggravato in concorso
Picchia la ex convivente e aggredisce i poliziotti, denunciato 35enne a Bari Picchia la ex convivente e aggredisce i poliziotti, denunciato 35enne a Bari L'uomo era già sottoposto agli arresti domiciliari, la donna e il nonno sono stati portati in ospedale
Fuochi d'artificio per festeggiare lo scudetto dell'Inter, denunciato 58enne Fuochi d'artificio per festeggiare lo scudetto dell'Inter, denunciato 58enne L'uomo, incensurato, in piazza Federico II di Svevia, aveva accesso 4 batterie
Bari, arrestato ricercato 35enne, membro di spicco del clan Strisciuglio Bari, arrestato ricercato 35enne, membro di spicco del clan Strisciuglio L'uomo deve espiare la pena definitiva di 7 anni e 11 mesi di reclusione ed è coinvolto nell'operazione chiamata "Agorà"
Torre a Mare, 52enne positivo al Covid trovato a passeggio. Denunciato Torre a Mare, 52enne positivo al Covid trovato a passeggio. Denunciato Al quartiere Libertà gli agenti di polizia intervenuti ad una festa, in 4 aggrediscono i poliziotti per sottrarsi ai controlli
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.