ortofrutta
ortofrutta
Territorio

Lockdown e consegne a domicilio, in Puglia aumento del 90 per cento

Coldiretti in favore delle famiglie in difficoltà con "la spesa sospesa del contadino"

Elezioni Regionali 2020
Con l'emergenza Coronavirus e l'impossibilità soprattutto per gli anziani di fare la spesa c'è stato un balzo record del domicilio con un aumento del 90% delle consegne. E' quanto emerge da una analisi di Coldiretti Puglia relativi ai due mesi di stop forzato per contenere la diffusione della pandemia. "L'aumento esponenziale della domanda di prodotti alimentari – sottolinea la Coldiretti - ha mandato in tilt il sistema di consegne della grande distribuzione con un allungamento dei tempi e difficoltà per i cittadini con maggiori problemi ad uscire da casa. In poco più di un mese sono state 80.000 le consegne a domicilio effettuate direttamente dalla rete delle aziende agricole, della pesca e degli agriturismi di Campagna Amica in tutta la Puglia che hanno garantito alle famiglie prodotti locali, a chilometri zero e a miglio zero, nel rispetto della stagionalità che non devono percorrere grandi distanze prima di giungere a tavola e sono quindi più freschi. Una esigenza che è stata colta dalle aziende agricole che – precisa la Coldiretti - hanno avviato appositamente la fornitura dei prodotti agricoli direttamente alle famiglie, senza intermediazioni. L'obiettivo della Coldiretti è garantire, soprattutto alle fasce più deboli della popolazione, a partire dagli anziani e dai malati, la spesa alimentare direttamente dai contadini con prodotti freschi e di qualità nell'ambito della campagna #MangiaItaliano a difesa del Made in Italy, del territorio, dell'economia e del lavoro".
L'approvvigionamento alimentare è assicurato in Puglia grazie al lavoro di oltre 100mila aziende agricole e stalle, più di 5mila imprese di lavorazione alimentare e una capillare rete di distribuzione tra negozi, supermercati, discount e mercati contadini di Campagna Amica.

E proprio per aiutare a combattere la nuova crisi alimentare con oltre 176mila poveri che hanno bisogno di cibo in Puglia, gli agricoltori di Campagna Amica hanno avviato l'iniziativa "Spesa sospesa del contadino a domicilio" che mutua l'usanza campana del "caffè sospeso", quando al bar si lascia pagato un caffè per il cliente che verrà dopo e che non ha i mezzi per saldare il conto. In questo caso i cittadini che ricevono la spesa a casa attraverso i mercati e le fattorie di Campagna Amica possono decidere di donare un pacco alimentare alle famiglie più bisognose che potranno portare in tavola frutta, verdura, farina, formaggi, salumi o altri generi alimentare Made in Italy, di qualità e a km zero.
  • coldiretti puglia
Altri contenuti a tema
Grano solo made in Puglia? In tre mesi aumentata del 50% l'importazione dall'estero Grano solo made in Puglia? In tre mesi aumentata del 50% l'importazione dall'estero Coldiretti: "Serve più trasparenza e una riscoperta anche di grani antichi"
Etichetta made in Italy su salumi Etichetta made in Italy su salumi Coldiretti Puglia: "Una vittoria, lo ha chiesto il 93 per cento degli italiani"
Contenimento Xylella in provincia di Bari, arrivano 10 milioni per il monitoraggio Contenimento Xylella in provincia di Bari, arrivano 10 milioni per il monitoraggio I fondi provengono dal piano rigenerazione olivicola. Solo nell'area infetta risultano contaminati 183mila ettari di terreno
Fauna selvatica, in Puglia trecento incidenti in un anno Fauna selvatica, in Puglia trecento incidenti in un anno Si tratta soprattutto di cinghiali, ma anche i lupi segnalati a Mercadante
Cementificazione e abbandono della terra, in Puglia a rischio il 57% della superficie disponibile Cementificazione e abbandono della terra, in Puglia a rischio il 57% della superficie disponibile Secondo Coldiretti restano ancora 162mila ettari mentre abbiamo già perso un quarto delle campagne
Apertura centri estivi, ok anche per le masserie didattiche Apertura centri estivi, ok anche per le masserie didattiche Occhio ad organizzarsi per tempo con il bonus baby sitter
La primavera "pazza" distrugge l'agricoltura, Coldiretti Puglia: «Raccolti compromessi» La primavera "pazza" distrugge l'agricoltura, Coldiretti Puglia: «Raccolti compromessi» L'associazione di categoria: «La gravità dei cambiamenti atmosferici ha peggiorato la crisi dovuta al Covid»
Clima impazzito, milioni di euro di danni all'agricoltura in Puglia Clima impazzito, milioni di euro di danni all'agricoltura in Puglia Verificata la perdita di più di un frutto su tre, con il crollo dei raccolti fino al 90% delle ciliegie primizie e della ‘Ferrovia
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.