lavori via re david
lavori via re david
Territorio

Le rotatorie di Bari "in adozione" per essere riqualificate. Pronte procedure per 5 nuovi siti

Capofila di questa iniziativa i dipendenti della Multiservizi. Decaro: «Bel segnale dagli operatori cittadini»

Le rotatorie vengono messe "in adozione" dal Comune di Bari affinché si portino avanti progetti di riqualificazione e abbellimento degli snodi del traffico cittadino. A seguito dell'appello lanciato pubblicamente alla città dal sindaco Decaro, in queste ore sono state perfezionate le richieste di presa in carico per ben cinque siti da parte di soggetti pubblici e privati.

A fare da traino un'azienda municipalizzata con i suoi dipendenti: le richieste sono state presentate dai lavoratori della Multiservizi, che vorrebbero arredare e gestire la rotatoria nei pressi del ponte di via Omodeo e via Caldarola, la rotatoria di corso della Carboneria nei pressi del ponte Adriatico e un altro sito da definire d'intesa con l'amministrazione comunale. L'operazione sarà realizzata senza costi aggiuntivi per il Comune.

Apertura anche ai privati: Coldiretti e il gruppo Lidl hanno manifestato interesse per l'adozione di spazi verdi presenti nelle rotatorie cittadine. Nello specifico il gruppo commerciale ha proposto la presa in carico, l'allestimento e la manutenzione all'incrocio tra il ponte Adriatico tra via Tatarella e via Sangiorgi. Per quanto riguarda Coldiretti, invece, gli uffici sono in attesa della formalizzazione di una proposta.

In questi ultimi due casi gli uffici comunali dovranno perfezionare le procedure di sponsorizzazione che prevedono l'allestimento a verde del sito e la gestione dello stesso per un numero di anni da definire in cambio della possibilità di un'attività di comunicazione e promozione del soggetto sponsor.

«Questo è un bel segnale da parte degli operatori cittadini - spiega Decaro - sia delle realtà private che contribuiscono a rendere più bella la città con un allestimento verde, sia dei lavoratori della Multiservizi che hanno deciso di partecipare all'abbellimento e alla cura di alcune aree urbane. Ora gli uffici perfezioneranno le procedure per la sponsorizzazione e procederanno alla verifica dei progetti di arredo. I lavoratori della Multiservizi arrederanno le rotatorie con arbusti e fiori, con una predilezione per le essenze che riportano i colori della città, come è già accaduto lo scorso anno per i festeggiamenti della sagra nicolaiana a maggio. Il nostro obiettivo è quello di aumentare la presenza di verde in città e offrire, anche agli automobilisti che percorrono le nostre strade, una città curata e bella».
  • Antonio Decaro
  • multiservizi
Altri contenuti a tema
A Bari il primo festival dell'architettura, appuntamento a maggio 2020 A Bari il primo festival dell'architettura, appuntamento a maggio 2020 Il progetto del Comune ottiene un finanziamento di 80mila euro dal Mibact. Decaro: «Primi su 49 proposte»
Percorsi di luce, mercatini e i concerti di Sergio Caputo e Paipers. A Bari un mese di eventi natalizi Percorsi di luce, mercatini e i concerti di Sergio Caputo e Paipers. A Bari un mese di eventi natalizi Le celebrazioni s'intersecheranno con l'inaugurazione del Piccinni. Decaro: «Protagoniste le famiglie». Marzulli: «Un milione di utili di Amgas restituiti ai cittadini»
Bari, 39 anni fa l'omicidio dell'appuntato Giuseppe Filippo Bari, 39 anni fa l'omicidio dell'appuntato Giuseppe Filippo Oggi giornata di commemorazione della vittima di terrorismo. Decaro: "Custodire la memoria è il modo migliore per tenere alta la guardia"
Bari ricorda Benedetto Petrone, ucciso 42 anni fa in un agguato fascista Bari ricorda Benedetto Petrone, ucciso 42 anni fa in un agguato fascista Stamattina la cerimonia nella città vecchia in occasione dell'anniversario della morte del giovane comunista. Decaro: «Una storia di lotta per la libertà»
Bari si prepara al Natale, in piazza Ferrarese arriva il grande albero Bari si prepara al Natale, in piazza Ferrarese arriva il grande albero Decaro: «Parte il vero conto alla rovescia per dare il via alle nostre feste»
Manovra, Decaro incontra Conte: «Ottenuti 100 milioni in più per i comuni d'Italia» Manovra, Decaro incontra Conte: «Ottenuti 100 milioni in più per i comuni d'Italia» Il sindaco di Bari e presidente Anci: «Risorse che mancavano da cinque anni e che potremo mettere a disposizione dei cittadini»
Bari, firmato il protocollo per la promozione della sicurezza partecipata Bari, firmato il protocollo per la promozione della sicurezza partecipata La sigla stamattina in Prefettura del provvedimento biennale. Decaro: «Grazie al lavoro congiunto la nostra città non è più schiava della criminalità»
Da quartier generale della mafia a residenza sociale, inizia oggi la nuova vita di Villa Artemisia Da quartier generale della mafia a residenza sociale, inizia oggi la nuova vita di Villa Artemisia L'immobile a Santo Spirito è stato inaugurato questa mattina dal ministro Lamorgese. Ospiterà un bistrot e un b&b gestito dai giovani in cerca di riscatto
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.