Largo Adua dalla Torre
Largo Adua dalla Torre
Cronaca

Largo Adua a Bari, via i tavolini e multe alle attività

Ristoratori e Comitato di cittadini insieme per trovare una soluzione che possa essere ideale per tutti

Via i tavolini da largo Adua a Bari e multe fino a 5 mila euro per i ristoratori. Dopo anni di convivenza difficile tra cittadini e attività, qualche giorno fa si è giunti alla bonifica della zona con l'obbligo dato ai ristoratori di togliere tavoli e sedie dai marciapiedi e contestuali multe fino a 5 mila euro.

C'è rabbia ora da parte dei commercianti che si trovano ad essere penalizzati in un momento clou della stagione in cui i tavoli esterni sono fondamentali. E si rischia lo scontro con la cittadinanza che da sempre cerca una soluzione alla problematica creata dalla presenza delle attività. Sulla pagina Facebook del sindaco alcuni ristoratori protestano per quanto accaduto e lo staff del sindaco replica: «Conosciamo bene la questione e i commercianti che sono stati purtroppo sanzionati ne conoscono bene anche il motivo, perché erano consapevoli di non stare rispettando le regole per la somministrazione di alimenti e bevande che fa la Asl e non il Comune. Stiamo cercando di individuare delle soluzioni che tengano insieme le esigenze delle attività commerciali con quelle della viabilità della zona e dei residenti».

«Stiamo cercando una soluzione d'intesa con i ristoratori interessati - dichiara Mauro Gargano, presidente del Comitato Salvaguardia Zona Umbertina - La regolamentazione delle concessioni rientra negli scopi del comitato sin dalla sua costituzione».

Tre anni fa una soluzione era stata individuata, stando a quanto riferisce il Comitato, ma problemi burocratici hanno impedito che si potesse mettere in pratica. Lo stesso problema potrebbe a breve interessare anche le attività presenti a Bari Vecchia. Toccherà al sindaco Antonio Decaro trovare una soluzione alla problematica avendo, al momento, tenuto per sé la delega all'Urbanistica.
  • largo adua
  • comitato
Altri contenuti a tema
Largo Adua, la rabbia di un commerciante: «Vogliamo lavorare onestamente» Largo Adua, la rabbia di un commerciante: «Vogliamo lavorare onestamente» Parla uno dei titolari delle attività dopo la diffida della Sovraintendenza a togliere i tavolini esterni, appello al sindaco: «Trovi una soluzione»
Un nuovo colosso del food presto vicino alla Mater Dei, è polemica Un nuovo colosso del food presto vicino alla Mater Dei, è polemica Partito il cantiere per la costruzione della struttura di circa 2 mila e 500 metri quadri, protestano i comitati
Comunali a Bari, i candidati sindaco sottoscrivono le richieste dei comitati Comunali a Bari, i candidati sindaco sottoscrivono le richieste dei comitati La firma è già stata messa da Corallo e Melini, a breve toccherà a Pani. In sospeso gli altri
Bari, l'Umbertino, WhatsArt e l'eterna diatriba tra arte e decoro urbano Bari, l'Umbertino, WhatsArt e l'eterna diatriba tra arte e decoro urbano Comparsi davanti al Kursaal i barattoli riciclati da usare come cestini e posacenere, ma non tutti hanno apprezzato
Sporcizia e marciapiedi rotti davanti all'istituto Vivante Sporcizia e marciapiedi rotti davanti all'istituto Vivante La denuncia arriva dal Comitato Salvaguardia Zona Umbertina
Bari, pozzetti intasati dai rifiuti in largo Adua. Iniziati i lavori di pulizia Bari, pozzetti intasati dai rifiuti in largo Adua. Iniziati i lavori di pulizia Il fatto segnalato dall'associazione Sos Città e dal Comitato salvaguardia zona umbertina
Inceneritore a Bari, M5S e Comitato agguerriti dopo il sequestro a Gioia Inceneritore a Bari, M5S e Comitato agguerriti dopo il sequestro a Gioia I deputati pentastellati: «Segnale inquietante da cogliere», Depalo: «Regione sospenda autorizzazione in attesa degli esiti dell'indagine»
75 metri, 60 persone a giro e 9 euro per il biglietto, inaugurata a Bari la Torre 75 metri, 60 persone a giro e 9 euro per il biglietto, inaugurata a Bari la Torre La nostra città vista da una prospettiva nuova grazie alla collaborazione tra amministrazione comunale e Confcommercio
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.