L'incidente. <span>Foto Pagina Facebook Rione Maddonnella</span>
L'incidente. Foto Pagina Facebook Rione Maddonnella
Vita di città

Sicurezza stradale a Bari, le proposte dei cittadini dell'Umbertino

Le richieste presentate in occasione della commissione congiunta del Municipio I

Istituzione delle zone 20/30 km/h, passaggi pedonali rialzati e semafori a chiamata. Sono solo alcune delle proposte presentate dal Comitato Salvaguardia Zona Umbertina in occasione della commissione congiunta in tema di sicurezza stradale del Municipio I riunitasi qualche giorno fa. D'altronde l'argomento è di urgente attualità soprattutto dopo i diversi incidenti che hanno visto protagonista in negativo la zona centrale del lungomare questa estate.

D'altronde le zone 20/30 km/h richieste erano già previste nel Biciplan presentato dal Comune di Bari nel 2015, e risultano fondamentali per un maggiore utilizzo delle due ruote, insieme alle piste ciclabili. Mentre la proposta dei passaggi pedonali rialzati era già stata presentata nel 2017, così come l'istituzione dei semafori a chiamata per i pedoni risulta importante per garantire una maggiore sicurezza nell'attraversamento del lungomare. Al momento sembra invece che il Comune stia pensando alla sperimentazione di sensori di velocità in prossimità degli attuali 3 semafori presenti nel tratto tra il teatro Margherita e via Di Vagno.

Il comitato ribadisce, inoltre, la necessità di controlli per far rispettare il codice della strada soprattutto nelle ore notturne. Oltre a richiedere una revisione della viabilità alla intersezione tra il lungomare e Largo Giordano Bruno, divenuta pericolosa in seguito alla chiusura del penultimo tratto di via Bozzi.

«Purtroppo - dichiara Mauro Gargano, presidente del comitato - e mi auguro sia dipeso meramente da problemi di tempo, non è stato consentito a chi era presente di interloquire con i rappresentanti dell'amministrazione e con i consiglieri sul tema de quo. Mi è stato assicurato comunque che seguiranno altri incontri».
  • Sicurezza
  • comitato
  • incidenti stradali
Altri contenuti a tema
Incidenti stradali in Puglia in forte calo nel 2020, complice l'effetto lockdown Incidenti stradali in Puglia in forte calo nel 2020, complice l'effetto lockdown Nel primo semestre dell'anno il decremento è stato del 42%, in diminuzione anche il numero dei decessi: -41,9%, e dei feriti -44,1%
Sicurezza sul lavoro, Gesmundo (Cgil): «In Puglia media di un morto a settimana» Sicurezza sul lavoro, Gesmundo (Cgil): «In Puglia media di un morto a settimana» Il segretario generale del sindacato: «Lo scorso anno abbiamo contato 53 deceduti e 31mila infortuni»
Ultraleggero perde il contatto radio sui cieli di Puglia, in volo due caccia Ultraleggero perde il contatto radio sui cieli di Puglia, in volo due caccia I due velivoli militari diretti a Grosseto hanno affiancato un Eurostar diretto a Padova
A Bari torna "Vacanze coi fiocchi", la campagna nazionale sulla sicurezza stradale A Bari torna "Vacanze coi fiocchi", la campagna nazionale sulla sicurezza stradale Tema di quest'anno è la prevenzione sanitaria. Decaro: «Stupidaggine buttare via la vita in auto»
Incidenti stradali, Aci Bari-Bat: «Diminuiscono i morti ma i giovani fascia più a rischio» Incidenti stradali, Aci Bari-Bat: «Diminuiscono i morti ma i giovani fascia più a rischio» Nella sede dell'Automobile club la premiazione dei neopatentati del concorso Aci Ready2go 2019
Fase 2 e assembramenti, a Bari volantini per sensibilizzare i cittadini Fase 2 e assembramenti, a Bari volantini per sensibilizzare i cittadini In seguito alle diverse denunce dei giorni scorsi ecco l'iniziativa del Comitato Salvaguardia Zona Umbertina
Serie di tamponamenti sulla SS16, venerdì nero per il traffico a Bari Serie di tamponamenti sulla SS16, venerdì nero per il traffico a Bari Lunghe code in direzione nord, il primo scontro avvenuto all'altezza di Japigia
La prevenzione è legge di natura La prevenzione è legge di natura A cura dell'esperto Mario Celestino ("Il Lavoro Sicuro")
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.