La lampadina trovata in spiaggia
La lampadina trovata in spiaggia
Territorio

La spiaggia di Bari deturpata dai rifiuti, spuntano lampadine e tantissime mascherine

I dispositivi di protezione individuale ormai la fanno da padrone in ogni clean up messo in atto dai volontari

Si sono dati appuntamento a Pane e Pomodoro, e nonostante il freddo pungente di ieri mattina hanno pulito una bella parte della spiaggia portando via diversi bustoni di rifiuti.

Il clean up, organizzato dal Club Sommozzatori Bari e la Federazione Italiana pesca sportiva e attività subacquee, ha visto la partecipazione dei volontari dei Retake Bari, Pattinatori di Bari e Rollin' skate Bari, oltre che il supporto di Amiu che ha provveduto a portare via i sacchi raccolti in modo da differenziare quanto possibile, e della polizia locale visto anche l'evento presente sul lungomare.

In tanti hanno partecipato per aiutare a pulire per quanto possibile il pezzo di spiaggia che va da dove finiscono i pontili fino al canalone, anche se a causa delle avverse condizioni meteo e del vento che sferzava, si è arrivati a metà strada avendo fatto un buon raccolto, se così possiamo definirlo.

«Abbiamo raccolto molto polistirolo, che insieme alle retine da pesca, sono uno dei rifiuti che troviamo più spesso - ci racconta Elena di Retake Bari -. In pratica sono le cassette che utilizzano i pescatori, ma non le abbiamo trovate intere, ma completamente spezzettate. Volevamo suddividere i rifiuti, in modo da poter riciclare la plastica, ma era talmente pieno di pezzettini di microplastiche e plastiche composte, che siamo stati costretti a raccoglierli come indifferenziato».

«Tra i rifiuti più interessanti - aggiunge - abbiamo trovato una lampadina alogena intera, un neon, lattine di bibite, bottiglie di birra, rifiuti esteri e tanti tappi di plastica. Ma ciò che davvero ci ha stupito è l'enorme quantità di mascherine che troviamo nell'ultimo periodo. È davvero il nuovo rifiuto ormai, e la situazione sta diventando preoccupante in questo senso».

  • Rifiuti
Altri contenuti a tema
Tentano di scaricare rifiuti speciali al San Paolo, fermati Tentano di scaricare rifiuti speciali al San Paolo, fermati Si trattava di 13 bustoni da 100 litri
Contrasto all'abbandono di rifiuti, 150 multe in due settimane grazie alle fototrappole Contrasto all'abbandono di rifiuti, 150 multe in due settimane grazie alle fototrappole Petruzzelli: «Gli incivili che hanno abbandonato questi rifiuti sono stati beccati e sanzionati»
Palese, una discarica a cielo aperto sotto il ponte della Bari nord Palese, una discarica a cielo aperto sotto il ponte della Bari nord La polizia locale sta setacciando i rifiuti per risalire ai responsabili
Ex bar storico del centro trasformato in discarica, scatta il sequestro Ex bar storico del centro trasformato in discarica, scatta il sequestro Arredamenti rottamabili, rifiuti edili, parti di banconi da Bar abbandonati, RAEE e rifiuti speciali
Smaltimento illecito di elettrodomestici, 5 denunce a Bari Smaltimento illecito di elettrodomestici, 5 denunce a Bari Sottoposto a sequestro un veicolo, oltre ad aree e depositi in località Stanic
Stop alle bottiglie di vetro abbandonate di notte, Decaro firma l'ordinanza Stop alle bottiglie di vetro abbandonate di notte, Decaro firma l'ordinanza Divieto di vendita di tale tipo di bevande dalle 22 alle 6, un tentativo di contrastare l'incuria
Japigia, via Papalia trasformata in discarica a cielo aperto Japigia, via Papalia trasformata in discarica a cielo aperto Leonetti: «Mandatemi le loro foto, sarà un piacere per me denunciarli»
Domenica ecologica nelle campagne del barese, recuperati sacchi di bossoli e rifiuti Domenica ecologica nelle campagne del barese, recuperati sacchi di bossoli e rifiuti I volontari impegnati precisamente nelle contrade Vaccari, Monte della Guardia, Barsento e Coreggia
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.