Il nodo ferroviario
Il nodo ferroviario
Territorio

Il Tar Bari dà ragione al comitato, si blocca il progetto del nodo ferroviario sud

Emiliano: “Annullato un’autorizzazione paesaggistica per vizi formali, con i lavori che sono oltre la metà”

È arrivata ieri la sentenza del TAR Puglia di Bari sul destino di Lama San Giorgio rispetto al passaggio dei binari del Nodo ferroviario Bari-Sud. Stando a quanto emerge il diritto alla tutela dell'ambiente prevale su quello delle grandi opere pubbliche, per cui il progetto, finanziato anche grazie a fondi Pnrr, si blocca.

Pronto è arrivata oggi la replica del presidente Michele Emiliano che sottolinea: "Il Tar ha annullato un'autorizzazione paesaggistica per vizi formali, con i lavori che sono oltre la metà". "La Regione procederà all'impugnazione della sentenza - prosegue Emiliano -. Siamo dispiaciuti di questa sentenza ma confidiamo nella giustizia. Il Consiglio di Stato aveva già bocciato la sospensione dei lavori che il Tar Puglia aveva emesso d'urgenza. Quindi noi siamo convinti che il Consiglio di Stato seguirà l'orientamento già espresso e sbloccherà il cantiere".

Soddisfatto, invece, il comitato "Le Vedette della Lama" che sottolinea: "Una vittoria storica degli ambientalisti e dei privati i quali, consapevoli del danno enorme che si stava concretizzando per quello scrigno di biodiversità, storia e paesaggio che custodisce Lama San Giorgio, hanno avuto il coraggio di Davide nell'affrontare gli interessi enormi di colossi aziendali come Rfi che tutto possono, specie quando c'è un Pnrr da spolpare ed un controllo superficiale da parte degli enti preposti alla tutela della "casa comune" ( vedi Regione Puglia e Soprintendenza archeologica) e ce l'hanno fatta a sconfiggere Golia".
  • Tar Puglia
Altri contenuti a tema
Scuola in Puglia, nuovo ricorso al Tar. Udienza il 19 maggio Scuola in Puglia, nuovo ricorso al Tar. Udienza il 19 maggio Lo ha comunicato il presidente Emiliano nel gruppo "Genitori Pugliesi Favorevoli alla DaD"
Bari, inaugurato l'anno giudiziario del TAR Puglia Bari, inaugurato l'anno giudiziario del TAR Puglia Il presidente Scafuri: «La macchina della Giustizia Amministrativa non si è mai fermata»
Il Tar respinge il ricorso dei genitori in Puglia, la DDI resta valida Il Tar respinge il ricorso dei genitori in Puglia, la DDI resta valida “Le Regioni possono introdurre misure derogatorie più restrittive rispetto a quelle disposte dal Governo nazionale”
Giù l'edificio storico di via Calefati, il Tar di Bari dà l'ok all'abbattimento Giù l'edificio storico di via Calefati, il Tar di Bari dà l'ok all'abbattimento Il tribunale amministrativo pugliese ha confermato la legittimità dei lavori operati da chi lo aveva ricevuto in eredità
Scuola, il Tar Puglia conferma la didattica "mista". Emiliano: «Molto soddisfatto» Scuola, il Tar Puglia conferma la didattica "mista". Emiliano: «Molto soddisfatto» L'avvocato dei genitori: «Stabiliti limiti d'intervento delle regioni». Il Codacons: «Tribunale dalla parte dei cittadini contro politica demagogica»
Scuola in Puglia, il Tar ha deciso. Si continua con la DaD a richiesta Scuola in Puglia, il Tar ha deciso. Si continua con la DaD a richiesta Respinto il ricorso della Regione, la nuova ordinanza resta valida fino al prossimo 3 dicembre
Scuola, il Tar Puglia sospende l'ordinanza regionale sulla chiusura Scuola, il Tar Puglia sospende l'ordinanza regionale sulla chiusura Accolto il ricorso presentato dal Codacons di Lecce dopo la lettura dei parametri fissati dal Governo per la zona arancione
Torre Quetta, il Tar affida la gestione al Comune di Bari Torre Quetta, il Tar affida la gestione al Comune di Bari Decaro: «L’ordinanza di oggi sancisce la correttezza dell'operato del Comune. Purtroppo la stagione è ormai compromessa»
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.