cgil novembre violenza sulle donne
cgil novembre violenza sulle donne
Attualità

Giornata contro la violenza sulle donne, le panchine di Bari vecchia si tingono di rosso

L'iniziativa organizzata da Cgil e Comune in piazza Chiurlia per mercoledì 25 novembre

«A seguito delle misure restrittive per il contenimento del Coronavirus, non abbiamo potuto organizzare una iniziativa in presenza per celebrare questa data, ma non abbiamo voluto rinunciare ad esserci per condividere culturalmente questo tema». Lo annuncia Gigia Bucci, segretario generale della Cgil Bari, che insieme a Francesca Bottalico, assessore al Welfare del Comune di Bari, il 25 novembre alle ore 10, pittureranno di rosso le due panchine in piazza Chiurlia, sede dell'assessorato comunale. Sulle panchine saranno dipinti anche i numeri dei centri antiviolenza, per aiutare tutte quelle donne in difficoltà che non hanno riferimenti per mettersi in salvo.

«Sono sempre le donne, ancora una volta, l'ennesima, a pagare il prezzo più alto in termini di lavoro, reddito, famiglia e salute. L'emergenza Covid ne è la prova, qualora avessimo ancora dei dubbi». Bucci lancia il grido d'allarme sulla situazione che vivono le donne «In un Paese che non ci consente - spiega - di essere libere e di scegliere la vita che vogliamo. Siamo donne penalizzate dal punto di vista economico, professionale, sociale che diventiamo ancora più deboli difronte all'aumento della violenza maschile e immobili dinanzi a percorsi di uscita».

"La democrazia passa per la libertà delle donne", è il titolo scelto dalla Cgil Nazionale per il 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne che abbiamo utilizzato per la nostra iniziativa qui a Bari.

«La Cgil di Bari è impegnata attraverso il coordinamento donne – conclude Maria Iacovazzi, responsabile del dipartimento Politiche di genere della Camera del lavoro metropolitana - a sensibilizzare le donne in difficoltà a denunciare episodi di maltrattamento dentro e fuori i luoghi di lavoro, anche con la collaborazione delle compagne delle varie categorie».
  • Francesca Bottalico
  • Welfare
  • violenza di genere
  • cgil bari
Altri contenuti a tema
Bari, apre “La Bussola”, il Centro Servizi Santa Caterina: un aiuto concreto alla comunità per la ripartenza Bari, apre “La Bussola”, il Centro Servizi Santa Caterina: un aiuto concreto alla comunità per la ripartenza Un’area aperta destinata alla fruizione gratuita di una serie di servizi dedicati al benessere della persona e alle famiglie
Pasqua ai tempi del Covid, Coop offre 5.500 pasti alle persone in difficoltà Pasqua ai tempi del Covid, Coop offre 5.500 pasti alle persone in difficoltà “Buona Pasqua, per tutti” è una delle iniziative di solidarietà a cui partecipano i soci attraverso l'iniziativa di Coop Alleanza 3.0, “Per tutti per te Coop”
Minaccia la ex con un coltello, divieto di avvicinamento per un 40enne in provincia di Bari Minaccia la ex con un coltello, divieto di avvicinamento per un 40enne in provincia di Bari La polizia è intervenuta in altri due casi simili riguardanti una coppia di ragazzi e un padre violento
Provincia di Bari, picchia la fidanzata in strada. Arrestato Provincia di Bari, picchia la fidanzata in strada. Arrestato L'uomo ha provato a scappare dopo aver rubato alla donna borsa e cellulare
Scuole "chiuse" in Puglia, Cgil: «Necessari congedi Covid per i genitori» Scuole "chiuse" in Puglia, Cgil: «Necessari congedi Covid per i genitori» Richiesto un incontro urgente con le categorie datoriali Confindustria, Confcommercio, Legacoop, Confartigianato
Bari, l'appello della parrocchia di San Sabino: «Donate, la dispensa è vuota» Bari, l'appello della parrocchia di San Sabino: «Donate, la dispensa è vuota» Il freddo e la situazione economica generale mettono a dura prova anche chi cerca di aiutare, ecco la lista di cosa serve
Il Comune di Bari pronto ad affrontare il freddo, ampliati i posti letto per i senza dimora Il Comune di Bari pronto ad affrontare il freddo, ampliati i posti letto per i senza dimora Prevista la possibilità per gli ospiti di permanere h24 negli stessi centri e nelle strutture semiresidenziali cittadini
Bari, sostegno psicologico e legale per le vittime di revenge porn Bari, sostegno psicologico e legale per le vittime di revenge porn Sottoscritto l'accordo tra assessorato al Welfare e associazione "Gens nova"
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.