cgil novembre violenza sulle donne
cgil novembre violenza sulle donne
Attualità

Giornata contro la violenza sulle donne, le panchine di Bari vecchia si tingono di rosso

L'iniziativa organizzata da Cgil e Comune in piazza Chiurlia per mercoledì 25 novembre

«A seguito delle misure restrittive per il contenimento del Coronavirus, non abbiamo potuto organizzare una iniziativa in presenza per celebrare questa data, ma non abbiamo voluto rinunciare ad esserci per condividere culturalmente questo tema». Lo annuncia Gigia Bucci, segretario generale della Cgil Bari, che insieme a Francesca Bottalico, assessore al Welfare del Comune di Bari, il 25 novembre alle ore 10, pittureranno di rosso le due panchine in piazza Chiurlia, sede dell'assessorato comunale. Sulle panchine saranno dipinti anche i numeri dei centri antiviolenza, per aiutare tutte quelle donne in difficoltà che non hanno riferimenti per mettersi in salvo.

«Sono sempre le donne, ancora una volta, l'ennesima, a pagare il prezzo più alto in termini di lavoro, reddito, famiglia e salute. L'emergenza Covid ne è la prova, qualora avessimo ancora dei dubbi». Bucci lancia il grido d'allarme sulla situazione che vivono le donne «In un Paese che non ci consente - spiega - di essere libere e di scegliere la vita che vogliamo. Siamo donne penalizzate dal punto di vista economico, professionale, sociale che diventiamo ancora più deboli difronte all'aumento della violenza maschile e immobili dinanzi a percorsi di uscita».

"La democrazia passa per la libertà delle donne", è il titolo scelto dalla Cgil Nazionale per il 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne che abbiamo utilizzato per la nostra iniziativa qui a Bari.

«La Cgil di Bari è impegnata attraverso il coordinamento donne – conclude Maria Iacovazzi, responsabile del dipartimento Politiche di genere della Camera del lavoro metropolitana - a sensibilizzare le donne in difficoltà a denunciare episodi di maltrattamento dentro e fuori i luoghi di lavoro, anche con la collaborazione delle compagne delle varie categorie».
  • Francesca Bottalico
  • Welfare
  • violenza di genere
  • cgil bari
Altri contenuti a tema
Bari, prodotti alimentari a km 0 per gli anziani soli grazie a Coldiretti Bari, prodotti alimentari a km 0 per gli anziani soli grazie a Coldiretti La donazione effettuata ieri, saranno gli operatori del Welfare a consegnarli nell'ambito del progetto "Non più soli"
Bari, tra i rifiuti spunta un accampamento Bari, tra i rifiuti spunta un accampamento Succede a due passi dalla statale 100, in via Caduti del Lavoro. La denuncia di Gens Nova
Bari non dimentica i più fragili durante le feste, ecco i pranzi solidali "monoporzione" Bari non dimentica i più fragili durante le feste, ecco i pranzi solidali "monoporzione" Tutte le strutture comunali a bassa soglia saranno aperte h 24, oggi che domani che il 6 gennaio
Mola di Bari, minacce e aggressioni alla ex compagna. Arrestato 33enne Mola di Bari, minacce e aggressioni alla ex compagna. Arrestato 33enne L'uomo non si era mai rassegnato alla decisione di lei di interrompere la relazione
Tamponi rapidi per i senza fissa dimora, il Rotary Bari ovest ne dona 300 al Comune Tamponi rapidi per i senza fissa dimora, il Rotary Bari ovest ne dona 300 al Comune Sono già stati assegnati al centro diurno Area 51 e saranno effettuati all'ingresso degli utenti nelle strutture cittadine
Incendio all'ex Socrate, il caso diventa un "affaire" politico Incendio all'ex Socrate, il caso diventa un "affaire" politico Residenti, comitati e associazioni contestano la liceità dello sgombero, ma il Comune sta già trovando altre soluzioni
Emergenza freddo, l'unità di strada del Comune di Bari distribuisce 400 kit Emergenza freddo, l'unità di strada del Comune di Bari distribuisce 400 kit Gli interventi procederanno fino al 23 dicembre fra le persone più esposte all'emergenza sanitaria e al calo delle temperature
"Scatole gentili", a Bari i cittadini donano regali natalizi alle persone in difficoltà "Scatole gentili", a Bari i cittadini donano regali natalizi alle persone in difficoltà La distribuzione degli oltre 1000 pacchi partirà da domani, a cura di due associazioni e degli educatori di strada
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.