Giancaspro e Paparesta
Giancaspro e Paparesta
Cronaca

Fc Bari, si indaga sull'acquisizione della società

Aperta un'inchiesta da parte della procura cittadina sulla base di una denuncia di Paparesta

Si allarga l'orizzonte dell'indagine di cui vi abbiamo parlato ieri e in cui risulta coinvolto il presidente di Fc Bari, Cosmo Antonio Giancaspro. La procura di Bari, da quanto si apprende da Ansa, starebbe indagando, infatti, sull'acquisizione della società Fc Bari 1908 da parte dell'attuale presidente. Da quanto emerge l'inchiesta della Guardia di finanza, coordinata dal pm Bruna Manganelli, risulta in corso da circa un anno e mezzo, e sarebbe nata in seguito ad una denuncia dell'ex presidente del Bari Calcio, Gianluca Paparesta.

I reati contestati sarebbero quelli di estorsione contrattuale e usura. Il tutto risalirebbe al primo semestre del 2016 e al centro dell'indagine ci sarebbero sia l'ingresso di Giancaspro all'interno della società in un primo momento come socio di minoranza, sia un accordo sottoscritto fra i due soci. In base a quest'ultimo si sarebbe giunti poi al pagamento di debiti pregressi e alla successiva ricapitalizzazione da parte di Giancaspro.

Ciò che Paparesta denuncerebbe sarebbe quindi il metodo attraverso il quale i crediti dell'attuale presidente di Fc Bari siano poi diventati capitale sociale. Vicenda sulla quale, ricordiamo, lo stesso ex presidente, aveva fatto una denuncia pubblica nel corso di una conferenza stampa risalente proprio al 2016, mese di novembre.
  • FC Bari 1908
  • Calcio
  • Procura di Bari
Altri contenuti a tema
Indagine su Emiliano, la Procura di Bari chiede una proroga di sei mesi Indagine su Emiliano, la Procura di Bari chiede una proroga di sei mesi Il governatore è attenzionato dalla magistratura per presunte irregolarità nella campagna elettorale per le primarie Pd del 2017
Campagna elettorale primarie Pd del 2017, indagato Emiliano Campagna elettorale primarie Pd del 2017, indagato Emiliano Sospetti su una fattura di 65mila euro versata da due imprenditori all'agenzia di comunicazione che seguiva il governatore. La difesa: «Violato segreto istruttorio»
Sesso e soldi per superare gli esami, la Procura di Bari chiede il processo per il professore Sesso e soldi per superare gli esami, la Procura di Bari chiede il processo per il professore I fatti contestati al docente di Giurisprudenza risalgono al quadriennio 2011-2015. Fra i reati ipotizzati anche la concussione
"Lo sport è rispetto", il messaggio della Levante all'arbitro aggredito a Bari "Lo sport è rispetto", il messaggio della Levante all'arbitro aggredito a Bari Manifestazione di solidarietà dei giovani calciatori dopo il brutto episodio di sabato scorso
Campo sportivo di Carbonara di Bari, Acquaviva: «Nuovo polo sportivo sorgerà sullo stesso suolo» Campo sportivo di Carbonara di Bari, Acquaviva: «Nuovo polo sportivo sorgerà sullo stesso suolo» Il presidente del Municipio IV interviene in merito alla diatriba sul "Leo Dell'Acqua" e la delibira relativa allo studio di fattibilità
Caso Efe Murat, il comandante indagato dalla Procura di Bari Caso Efe Murat, il comandante indagato dalla Procura di Bari L'accusa è di naufragio colposo. Le dichiarazioni rese alla Polizia saranno verificate in un incidente probatorio
Da produttori di energia pulita a deposito di sostanze cancerogene. Sigilli a un'azienda di Gioia del Colle Da produttori di energia pulita a deposito di sostanze cancerogene. Sigilli a un'azienda di Gioia del Colle Lo stabilimento, nelle intenzioni, si occupava di trasformare i rifiuti in fonti di sostentamento "green". Sequestro da 4 milioni
Università di Bari, avances alla studentessa. Chiuse indagini sul docente di Giurisprudenza Università di Bari, avances alla studentessa. Chiuse indagini sul docente di Giurisprudenza Il professor Volpe venne accusato da una studentessa che non superò l'esame, poi da altre ragazze
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.