auchan modugno
auchan modugno
Scuola e Lavoro

Ex Auchan Bari-Modugno, nel passaggio da Conad a Despar restano fuori 35 dipendenti

Filcams CGIL e Fisascat CISL abbandonano il tavolo, Neglia: «Criteri non condivisi con i sindacati e a rischio di discriminazione»

L'ex Auchan di Modugno non trova pace. Nell'incontro tra sindacati e azienda svoltosi oggi è emersa la volonta di Margherita distribuzione di cedere il locale a Maiora srl con marchio Despar, ma nella cessione su 137 dipendenti solo 76 saranno assunti. Dei restanti 61 si prospetta un incentivo all'esodo solo per 26, lasciando 35 dipendenti senza lavoro.

«La situazione è complessa - sottolinea la segretaria regionale di Filcams CGIL Barbara Neglia - la procedura di mobilità per i 26 che dovrebbero uscire dal mondo del lavoro tramite incentivo non è stata ancora aperta, e gli esuberi complessivi al momento restano 61 anche se nella realtà dei fatti sono 35. Non sono chiari i criteri in base ai quali verranno individuati i 76, al momento sembra che il criterio sia legato alle mansioni svolte, ovvero verranno prediletti coloro che lavoravano nell'ambito del food. Va considerato però che la qualifica di tutti è quella di addetto vendita, esclusi macellai e salumieri che hanno una qualifica specifica. Per cui dal nostro punto di vista devono avere tutti le stesse possibilità, ed è necessario che le modalità di scelta vengano condivise. Non si può sottoscrivere un accordo lasciando l'azienda come unico interlocutore nella scelta».

«Inoltre, c'è da considerare che Maiora srl va a rilevare solo 8.827 mq su 17.407 mq, ma ne utilizzerà solo 2.900 in area vendita. I restanti 5.763 mq dicono che verranno utilizzati in parte come magazzino temporaneo, spogliatoi, servizi clienti ecc.. ma una parte resterà inutilizzata. Questo fa capire come qualcosa comunque non quadra. Sottolineando anche che la proprietà dell'immobile resta in capo a Margherita Distribuzione. Questo ci fa venire alcuni dubbi, considerando anche che Maiora si prenderà circa un mese e mezzo per aprire. Sabato l'ipermercato chiude e la loro previsione di apertura è per metà ottobre».

«Se non è stato possibile condividere un criterio non discriminatorio di scelta - conclude Neglia - come si può pensare che possa essere firmato un accordo lasciando fuori 35 persone? Non posso come alla roulette russa giocare con la vita di 35 persone e delle relative famiglie».

Lunedì dovrebbe esserci il passaggio definitivo da Margherita Distribuzione a Maiora srl, mentre venerdì 4 ci sarà l'assemblea con i lavoratori. Da sabato alle 13 l'ipermercato chiude, per risorgere Despar a ottobre.
  • Sindacati
  • centro commerciale
Altri contenuti a tema
In Puglia è scontro sulla scuola, i sindacati: «Ritirare subito l'ordinanza» In Puglia è scontro sulla scuola, i sindacati: «Ritirare subito l'ordinanza» «Decisioni così importanti devono essere condivise nel pieno rispetto del ruolo di tutti, e non devono tradursi in un provvedimento monocratico»
Coronavirus, stop agli assembramenti nei centri commerciali in provincia di Bari Coronavirus, stop agli assembramenti nei centri commerciali in provincia di Bari Il sindaco di Casamassima, Giuseppe Nitti: "Stiamo programmando controlli specifici nel weekend"
Ex Auchan di Bari-Modugno, il grido disperato dei 35 dipendenti rimasti fuori Ex Auchan di Bari-Modugno, il grido disperato dei 35 dipendenti rimasti fuori La Fisascat Cisl sottolinea la volontà di porre rimedio alla situazione pretendendo che si cerchino altri criteri di scelta
A Bari tornano a protestare i lavoratori della sanità privata: «Subito rinnovo del contratto nazionale» A Bari tornano a protestare i lavoratori della sanità privata: «Subito rinnovo del contratto nazionale» Si è tenuto questa mattina in piazza Massari il presidio convocato dalle sigle sindacali confederali Cgil, Cisl e Uil
Ferragosto al centro commerciale? A Bari si può. Ecco dove Ferragosto al centro commerciale? A Bari si può. Ecco dove Nonostante le proteste dei sindacati diversi i grandi centri pronti ad accogliere i clienti il 15
Ritorno a scuola in presenza, c'è il protocollo di sicurezza firmato da Ministero e sindacati Ritorno a scuola in presenza, c'è il protocollo di sicurezza firmato da Ministero e sindacati Orari scaglionati per ingressi e uscite e percorsi separati. Segnaletica sul distanziamento e sanificazione costante degli spazi. Critiche le opposizioni
L'Auchan di Bari-Modugno passa a Maiora, la notizia ai sindacati via Facebook L'Auchan di Bari-Modugno passa a Maiora, la notizia ai sindacati via Facebook Via libera dall'Antitrust. A rivelarlo è la deputata pugliese del Movimento 5 stelle Francesca Anna Ruggiero
Crisi Scarpe&Scarpe in Puglia, l'azienda: «Obiettivo tutelare numero massimo di lavoratori» Crisi Scarpe&Scarpe in Puglia, l'azienda: «Obiettivo tutelare numero massimo di lavoratori» I dipendenti dei negozi presenti a Casamassima e Molfetta in ansia dopo la notizia della possibile chiusura di diversi store
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.