Consiglio comunale
Consiglio comunale
Politica

Elezioni 2022, possibili novità in consiglio comunale. Ecco quali

Nessuno deve necessariamente lasciare il posto nell'assise cittadina, ma qualcosa potrebbe muoversi

Le elezioni 2022 appena messe in archivio potrebbero avere conseguenze sul consiglio comunale di Bari, considerando che uno dei consiglieri di opposizione, Filippo Melchiorre, in quota Fratelli d'Italia, è stato appena eletto senatore, e altri due consiglieri, Fabio Romito della Lega e Michele Picaro di Fratelli d'Italia dovrebbero diventare consiglieri regionali in seguito all'elezione di alcuni loro colleghi di partito attualmente facenti parte della Regione.

Nessuno di loro è obbligato a lasciare il posto di consigliere comunale, in quanto i due ruoli che andrebbero a rivestire non risultano essere incompatibili, resta solo da capire quali saranno le loro intenzioni. Se fare il consigliere regionale e comunale contemporaneamente è relativamente possibile, basta pensare ai recenti casi a Bari di Anita Maurodinoia e Alfonso Posicchio, diversa la situazione può essere per chi deve ricoprire il ruolo di Senatore a Roma e allo stesso tempo presenziare ai consigli a Bari.

Il quadro che emerge comunque è quello che vede Fabio Romito subentrare in consiglio regionale al posto del collega Davide Bellomo, eletto nell'uninominale della Camera dei Deputati, mentre Michele Picaro prenderà il posto lasciato vacante da Ignazio Zullo che è stato eletto al Senato nel plurinominale. Al momento nessuno dei due sembra comunque interessato a lasciare il suo posto nell'assise cittadina. Per quanto riguarda Melchiorre la situazione è comunque più complessa, sarà forse una scelta che verrà fatta di comune accordo con il partito. Da segnalare che, in caso di rinuncia al suo ruolo in consiglio, subentrerebbe Pasquale Finocchio, storico consigliere coinvolto però solo alcuni mesi fa in una inchiesta per mafia che aveva visto arrestare insieme a lui altre 56 persone in quel di Napoli. L'accusa nei suoi confronti era di traffico di influenze in relazione a un episodio del 2017, e l'inchiesta è ancora aperta.
  • Consiglio comunale
Altri contenuti a tema
Piano sociale di zona, ok dal consiglio comunale: 170 milioni in due anni Piano sociale di zona, ok dal consiglio comunale: 170 milioni in due anni Un documento tecnico-strategico, amministrativo e contabile, costituito da sette macroaree progettuali
Acconciatori ed estetisti, approvato il nuovo regolamento comunale di Bari Acconciatori ed estetisti, approvato il nuovo regolamento comunale di Bari Palone: «Regolamentiamo un settore economico in forte crescita»
Consiglio comunale di Bari, Michele Paloscia subentra a Francesca Ferri Consiglio comunale di Bari, Michele Paloscia subentra a Francesca Ferri La ormai ex consigliera è decaduta dopo il provvedimento prefettizio di sospensione
Borse di studio a diplomati e laureati di Bari, approvato nuovo regolamento Borse di studio a diplomati e laureati di Bari, approvato nuovo regolamento Il consiglio comunale accende il semaforo verde. Aggiornata una procedura degli anni '70
Illuminazione votiva nei cimiteri di Bari, approvata la gestione mista del servizio Illuminazione votiva nei cimiteri di Bari, approvata la gestione mista del servizio C'è il sì del consiglio comunale alla delibera. Previsto l'adeguamento tecnologico degli impianti
Tariffe Tari, la manovra tributaria pronta per la delibera del Consiglio comunale Tariffe Tari, la manovra tributaria pronta per la delibera del Consiglio comunale I costi complessivi del PEF 2022 risultano diminuiti con un importo complessivo di € 69,4 milioni circa
Piano Triennale delle Opere Pubbliche, il consiglio comunale approva. Ecco cosa c'è Piano Triennale delle Opere Pubbliche, il consiglio comunale approva. Ecco cosa c'è Sono 361 interventi, suddivisi nelle tre annualità, di cui 241 (66%) prevedono almeno una spesa nel primo anno e i restanti nel secondo e terzo anno
L'opposizione in protesta a Bari: «Basta consigli online» L'opposizione in protesta a Bari: «Basta consigli online» I consiglieri si sono riuniti stamattina nell'aula e si sono imbavagliati criticando la scelta di non svolgere le sedute in presenza
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.