Titti Cinone
Titti Cinone
Politica

Cinone (Azione): «Gli agricoltori hanno pagato sin troppo gli errori del governo regionale»

La candidata al consiglio regionale: «Assoluta assenza della politica nel comparto strategico dell’economia pugliese»

«Una politica concreta ed efficace deve essere accanto ai settori strategici dell'economia della regione, come l'Agricoltura, non abbandonarla mai a se stessa o, ancor peggio, causarne dei danni rilevanti».

È quanto afferma l'esponente di Azione, candidata al consiglio regionale con Scalfarotto Presidente, Titti Cinone, raccogliendo il grido di allarme di imprenditori e lavoratori del settore agricolo.

«Vivo nella terra che dà il nome ad una prestigiosa cultivar, la Coratina, e recepisco quotidianamente il senso di abbandono che avvertono i tanti imprenditori e lavoratori che hanno investito e continuano a investire nella terra. Il settore agricolo è la linfa vitale dell'economia pugliese ma chi fino ad oggi è stato al governo regionale sembra non averlo capito in questo quinquennio» commenta l'esponente del partito di Calenda.

«In Puglia, fatto surreale, l'assessorato all'agricoltura è affidato al governatore che, tra gli altri compiti, dovrebbe anche gestire la sanità in qualità di assessore. Come si può pensare di gestire a tempo parziale un settore così nevralgico per l'economia pugliese?» si chiede Titti Cinone.

«Non c'è da meravigliarsi se poi si commettono clamorosi errori nella gestione dei bandi del piano di sviluppo rurale, con conseguente perdita di importanti risorse economiche per un comparto che da sempre lotta con problemi e ristrettezze. E non bastano le "pezze" del governo nazionale: decisamente apprezzabile l'iniziativa della ministra Teresa Bellanova di avviare, con decreto ministeriale, un fondo rotativo da 15 mln di euro ("bonus rosa") destinato alle donne imprenditrici in agricoltura. Se da un lato il governo centrale studia le strategie per sostenere il comparto, dall'altro il governo regionale pecca di superficialità, con l'effetto di provocare effetti disastrosi ad uno dei settori più importanti dell'economia pugliese. Un'ultima conseguenza, purtroppo in linea con questa politica distratta, è appena di ieri, 7 Settembre: la CIA Due Mari ha denunciato una "Guerra dell'acqua" a causa della disparità di trattamento sulla distribuzione equa di acqua destinata all'Agricoltura dalla Diga di San Giuliano, di cui la nostra Regione è proprietaria al 50% con la Basilicata. Sono sempre più convinta che il metodo di lavoro suggerito da Ivan Scalfarotto sia l'unica strada possibile per riconoscere all'agricoltura, ma anche ad altri settori strategici, un ruolo determinante per rendere la Puglia regione punto di riferimento in Italia e nel mondo» conclude la candidata al consiglio regionale.
  • elezioni
Altri contenuti a tema
AGI Puglia e Basilicata, Amendolito eletto nell'Ufficio Direzione e Amministrazione AGI Puglia e Basilicata, Amendolito eletto nell'Ufficio Direzione e Amministrazione "L’ambizioso obbiettivo è quello di valorizzare sempre più la professionalità, il ruolo specialistico e il peso della nostra categoria"
Provincia di Bari, confermato sindaco per 1 voto Provincia di Bari, confermato sindaco per 1 voto Succede a Binetto, il candidato sconfitto aveva chiesto il ricorso del Tar che però ha dato ragione allo sfidante
Elezioni Regionali, Emiliano ottiene il premio di maggioranza ma il PD perde due consiglieri Elezioni Regionali, Emiliano ottiene il premio di maggioranza ma il PD perde due consiglieri Fuori nonostante i 15mila voti ottenuti Domenico De Santis, rientra Mennea nella BAT. M5S mantiene 5 eletti e il centrodestra scende a 16
"Ogni voto che gli porterai, papà ti pagherà", le intercettazioni contro De Giosa "Ogni voto che gli porterai, papà ti pagherà", le intercettazioni contro De Giosa Il consigliere del Municipio I è al centro dell'indagine dei carabinieri e della procura sulla compravendita di voti alle scorse amministrative
Da Bari alla conquista di Roma, ecco il 20enne che sfida Virginia Raggi Da Bari alla conquista di Roma, ecco il 20enne che sfida Virginia Raggi Si chiama Federico Lobuono e con la lista La Giovane Roma punta a diventare sindaco della capitale
Comunali, i risultati delle città al voto in provincia di Bari Comunali, i risultati delle città al voto in provincia di Bari Eletti al primo turno i sindaci di Locorotondo, Capurso, Bitetto e Grumo Appula
La Puglia ce la fa, la carica dei giovani pugliesi per Michele Emiliano La Puglia ce la fa, la carica dei giovani pugliesi per Michele Emiliano Più di 130 comitati e oltre 7mila volontari, questa la rete spontanea su tutto il territorio regionale e anche all’estero
Il gruppo internazionale Rostec fa decollare l’area commerciale metropolitana di Bari Il gruppo internazionale Rostec fa decollare l’area commerciale metropolitana di Bari Tammacco: «Lavoro e investimenti sul territorio: ecco i nostri progetti concreti per il futuro delle nuove generazioni»
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.