Screenshot
Screenshot
Territorio

Cinghiale ucciso nel Parco dell'Alta Murgia, individuato il responsabile

Plauso all'operato dei carabinieri forestali giunti prontamente ad identificare l'uomo, procede la procura

I carabinieri forestali del Parco Nazionale dell'Alta Murgia, comandati dal maggiore Giuliano Palomba hanno individuato i responsabili dell'uccisione di un cinghiale nel territorio del parco, il cui video era diventato in poco tempo virale sui social. Spetterà ora al procuratore prendere i dovuti provvedimenti.

«Gratitudine e sostegno all'operato ai Carabinieri Forestali del Parco arriva dal presidente vicario del PNAM e dall'intero Consiglio Direttivo - fanno sapere dal Parco - per quanto il Reparto pone in essere per la sicurezza e la tutela del territorio murgiano. In ogni caso, consapevoli di quanto il fenomeno del sovrappopolamento dei cinghiali risulti un problema meritevole di attenzioni particolari e per la soluzione del quale il PNAM sta ponendo in essere azioni e progetti rientranti nel nuovo piano di gestione del cinghiale, come ente non possiamo che condannare gesti di crudeltà e accanimento nei confronti di una specie. Qualsiasi essa sia».
  • carabinieri forestali
  • Abbattimento cinghiali
Altri contenuti a tema
Gioia del Colle, muretti a secco costruiti in un'area vincolata. Scatta il sequestro Gioia del Colle, muretti a secco costruiti in un'area vincolata. Scatta il sequestro L'operazione dei carabinieri forestali ha potato alla denuncia del proprietario del terreno
Altamura, 3mila quintali di granturco mal conservato. Maxi sequestro in un mangimificio Altamura, 3mila quintali di granturco mal conservato. Maxi sequestro in un mangimificio L'operazione dei carabinieri forestali. Il prodotto proveniva dall'Ucraina e presentava diverse muffe e alterazioni
Noci, immobile abusivo costruito in zona protetta. Denunciati in quattro Noci, immobile abusivo costruito in zona protetta. Denunciati in quattro La struttura in località Santa Maria del Soccorso era stata edificata a 100 metri da un bosco con permessi falsi
Rutigliano, bruciava plastica in campagna. Denunciato Rutigliano, bruciava plastica in campagna. Denunciato L'uomo abbandonava e poi dava alle fiamme i teli per la coltivazione dell'uva
Gioia del Colle, lavori non autorizzati in un'area protetta. Scatta il sequestro Gioia del Colle, lavori non autorizzati in un'area protetta. Scatta il sequestro Posti i sigilli dei Carabinieri forstali a un terreno di 24mila metri quadri. Denunciato il responsabile
Altamura, scoperto un fabbricato abusivo. Denunciato il proprietario Altamura, scoperto un fabbricato abusivo. Denunciato il proprietario L'operazione dei Carabinieri fortestali nelle campagne della città federiciana
Altamura, costruiva senza autorizzazioni. Denunciata proprietaria del terreno Altamura, costruiva senza autorizzazioni. Denunciata proprietaria del terreno L'illecita edificazione era in corso in località Cecalupo. Intervengono i Carabinieri forestali
Conversano, avevano tolto alberi protetti senza permesso, una denuncia Conversano, avevano tolto alberi protetti senza permesso, una denuncia Si trattava di esemplari di leccio, alaterno, lentisco, fillirea, ulivo selvatico posti in area vincolata
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.