Carabinieri
Carabinieri
Cronaca

Carbonara, 20enne picchiato e rapinato alla fermata del bus. Preso un minorenne

Il ragazzo avrebbe agito con un complice, non imputabile, seguendo la vittima fin sopra il mezzo pubblico

Era in attesa del bus alla fermata nel rione Carbonara di Bari quando è stato avvicinato da due ragazzi minorenni che, con la scusa di prendere in prestito il suo cellulare, hanno tentato di strapparglielo di mano. Al netto rifiuto da parte della vittima, un 20enne barese, i tre hanno iniziato a sferrare al suo indirizzo violenti calci e pugni , inseguendolo sino all'interno del bus e continuando anche durante il movimento del mezzo a percuoterlo con violenza.

Le manette dei carabinieri di Carbonara sono scattate ai polsi di un 16enne, unico imputabile della banda, ritenuto responsabile in concorso con altro minore infraquattordicenne, di rapina aggravata.

Il ventenne, vistosi braccato, giunto quasi all'altezza di casa ha tentato di scendere repentinamente dall'autobus poco prima che ripartisse dopo una fermata, oltrepassando le porte in fase di chiusura. Un tentativo di allontanamento non riuscito, e che ha permesso agli aggressori, determinati a portare a termine l'azione criminosa, di forzare la chiusura automatica delle porte, riuscendo così a scendere e continuando nell'inseguimento per aggredire di nuovo il ragazzo. I tre malfattori si sono fatti consegnare il portafogli da cui hanno sottratto denaro contante. Non soddisfatti, hanno anche estratto le carte di credito costringendo la vittima a fornire i codici pin; azione che fortunatamente non si è completata grazie all'intervento di un passante, giunto in soccorso del giovane redarguendo e mettendo in fuga i rapinatori.

Poco dopo il giovane veniva soccorso dai sanitari che ne riscontravano le contusioni patite a causa delle violente percosse.

Le indagini, subito avviate dai militari della Stazione di Bari Carbonara, grazie alla puntuale ricostruzione del percorso effettuato dalla vittima, all'analisi di una serie di videoregistrazioni di telecamere di videosorveglianza presenti lungo il percorso nonché alla raccolta di diverse testimonianze di persone che hanno assistito ai fatti, sono state concluse con l'identificazione dei responsabili e l'arresto dell'unico soggetto imputabile del gruppo, attualmente trasferito presso l'istituto di detenzione minorile di Bari.
  • Carabinieri
  • Quartiere Carbonara
  • Rapina
Altri contenuti a tema
Putignano, in macchina avevano cocaina e marijuana. Due arresti Putignano, in macchina avevano cocaina e marijuana. Due arresti Erano stati fermati dai Carabinieri per un controllo stradale. Materiale per il confezionamento è stato trovato in un locale in loro uso
Cerignola, scoperti in un capannone pezzi d'auto rubate a Bari. Due arresti Cerignola, scoperti in un capannone pezzi d'auto rubate a Bari. Due arresti I malviventi avevano commesso i furti anche a Foggia, Bitetto, Pescara, San Ferdinando di Puglia e Barletta
Bari, otto anni senza Giuseppe Mizzi. A Carbonara la cerimonia commemorativa Bari, otto anni senza Giuseppe Mizzi. A Carbonara la cerimonia commemorativa Il giovane fu vittima innocente nel 2011 di un commando mafioso. Decaro: «Brava persona finita nella spirale di gente senza scrupoli»
Rutigliano (Bari) lite tra quattro persone finisce con un ferito Rutigliano (Bari) lite tra quattro persone finisce con un ferito Si tratterebbe del prosieguo di alcuni dissidi sorti già nella giornata di ieri
Carbonara, è strage di gatti. Un altro trovato avvelenato Carbonara, è strage di gatti. Un altro trovato avvelenato Il fatto in vico via De Marinis. La rabbia corre sui gruppi social
Carbonara, gatto trafitto da un dardo di cerbottana. Enpa Bari: «Denunciate» Carbonara, gatto trafitto da un dardo di cerbottana. Enpa Bari: «Denunciate» Lo sfortunato animale preso di mira da un gioco sadico. L'associazione: «Situazioni ormai all'ordine del giorno»
Capurso, alla guida sotto l'effetto di droghe investe 91enne. Arrestato per omicidio stradale Capurso, alla guida sotto l'effetto di droghe investe 91enne. Arrestato per omicidio stradale Il fatto ieri sera, le manette sono scattate ai polsi di un 22enne del luogo. Per l'anziano inutile la corsa in ospedale
Campo sportivo di Carbonara di Bari, Acquaviva: «Nuovo polo sportivo sorgerà sullo stesso suolo» Campo sportivo di Carbonara di Bari, Acquaviva: «Nuovo polo sportivo sorgerà sullo stesso suolo» Il presidente del Municipio IV interviene in merito alla diatriba sul "Leo Dell'Acqua" e la delibira relativa allo studio di fattibilità
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.