Carabinieri
Carabinieri
Cronaca

Bari, porto d'armi per la guerra fra clan ed estorsioni ai commercianti. 14 arresti

Maxi operazione dei Carabinieri, che temevano la fuga dei destinatari del provvedimento. Un altro arresto all'estero

Maxi operazione fin dalla prima mattinata di oggi da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Bari. I militari hanno dato esecuzione a un provvedimento di fermo di indiziato di delitto, emesso dalla Procura della Repubblica - D.D.A. del capoluogo, nei confronti di 14 persone, ritenute, a vario titolo, responsabili di porto e detenzione di più armi da sparo e di alcuni episodi di estorsione ai danni di esercenti della città di Bari. Per tutti i reati è stata altresì contestata l'aggravante dell'utilizzo del c.d. metodo mafioso e della finalità di agevolare associazioni mafiose operanti nel territorio.

Un provvedimento necessario a fronte di quanto documentato nel corso delle indagini, da cui è risultata la disponibilità di armi da parte dei fermati ed il ricorso all'uso delle stesse, più volte verificatosi negli ultimi mesi, nell'ambito di contrasti criminali tra le varie consorterie cittadine. Inoltre è stato accertato il concreto pericolo di fuga da parte dei destinatari del provvedimento, i quali possono contare su basi logistiche alternative nella provincia ed all'estero. È stata inoltre eseguita la cattura all'estero di un esponente di spicco di un clan operante nel territorio.

Il provvedimento di fermo eseguito oggi sarà sottoposto al vaglio del competente ufficio G.I.P presso il Tribunale di Bari.
  • Carabinieri
  • mafia
Altri contenuti a tema
Putignano, in macchina avevano cocaina e marijuana. Due arresti Putignano, in macchina avevano cocaina e marijuana. Due arresti Erano stati fermati dai Carabinieri per un controllo stradale. Materiale per il confezionamento è stato trovato in un locale in loro uso
Cerignola, scoperti in un capannone pezzi d'auto rubate a Bari. Due arresti Cerignola, scoperti in un capannone pezzi d'auto rubate a Bari. Due arresti I malviventi avevano commesso i furti anche a Foggia, Bitetto, Pescara, San Ferdinando di Puglia e Barletta
Rutigliano (Bari) lite tra quattro persone finisce con un ferito Rutigliano (Bari) lite tra quattro persone finisce con un ferito Si tratterebbe del prosieguo di alcuni dissidi sorti già nella giornata di ieri
Capurso, alla guida sotto l'effetto di droghe investe 91enne. Arrestato per omicidio stradale Capurso, alla guida sotto l'effetto di droghe investe 91enne. Arrestato per omicidio stradale Il fatto ieri sera, le manette sono scattate ai polsi di un 22enne del luogo. Per l'anziano inutile la corsa in ospedale
Capurso, raggira una donna per farsi consegnare il bancomat, preso Capurso, raggira una donna per farsi consegnare il bancomat, preso Il giovane, anche lui del posto, aveva indossato gli stessi indumenti mentre prelevava in Posta oltre duemila euro
Valenzano (Bari), il Tar dà ragione al sindaco: nessuna infiltrazione mafiosa Valenzano (Bari), il Tar dà ragione al sindaco: nessuna infiltrazione mafiosa La sentenza ribalta quanto stabilito finora e dichiara illegittimo lo scioglimento della giunta e il commissariamento
Castellana, scoperti un deposito di pezzi d'auto rubate e una pistola in un casolare Castellana, scoperti un deposito di pezzi d'auto rubate e una pistola in un casolare Le parti meccaniche sono risultate provento di furto in diversi comuni del sud barese per un bottino da 40mila euro
San Paolo, armati di taglierino rapinano l'ufficio postale. Messi in fuga da carabiniere in borghese San Paolo, armati di taglierino rapinano l'ufficio postale. Messi in fuga da carabiniere in borghese Il fatto questa mattina alle 9:30 presso lo sportello di viale Lazio. I 3 sono riusciti a portare via un paio di centinaia di euro
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.