Laudizione del Capitano Ultimo in commissione
Laudizione del Capitano Ultimo in commissione
Politica

Bari, il Capitano Ultimo: «La sicurezza non è propaganda ma un dono»

Il colonnello Sergio De Caprio ospite questa mattina in Regione Puglia della Commissione per il contrasto alla criminalità organizzata

Sergio De Caprio, conosciuto ai più come "Capitano Ultimo" è stato ospite questa mattina a Bari della commissione per il contrasto alla criminalità organizzata. Il colonnello che al comando dell'Unità CRIMOR del R.O.S. arrestò il boss mafioso Salvatore Riina, è intervenuto per parlare di lotta alla criminalità organizzata e del necessario sostegno alle attività di promozione dell'educazione alla legalità.

Partendo dalla propria esperienza umana e professionale, il Capitano Ultimo ha definito la sicurezza: «non uno strumento di propaganda ma un dono» e indicato la «vera manovra strategica per il contrasto alla illegalità».

«Quello che serve – ha dichiarato – è costruire una sicurezza partecipata: le forze dell'ordine rappresentano un'avanguardia della lotta alla criminalità, che deve continuare e diventare un patrimonio per tutti i cittadini. Il vero esercito sono le comunità, i sindaci che si trovano ad affrontare situazioni di illegalità nei loro Comuni, i ragazzi che chiedono cosa possono fare per essere parte attiva di questa battaglia».

Rispondendo alle sollecitazioni dei commissari, il colonnello De Caprio ha tenuto a sottolineare che nel rapporto tra società civile e organizzazioni mafiose, oggi si è raggiunto un livello molto alto di consapevolezza, ma quello che ancora manca è un meccanismo che serva a disinnescare prassi di malcostume: «Serve sistematizzare il vantaggio competitivo raggiunto, dargli continuità e rivedere invece gli elementi che non hanno funzionato individuando e rimuovendo i responsabili. Quando si verificano determinate situazioni, il problema riguarda la comunità, ma soprattutto chi è deputato a difenderla».

Con riferimento poi alla revoca della scorta, ora riassegnata, ha detto che si è trattato di un atto di un atto che «mette in discussione non la sicurezza di un singolo, ma del principio a tutela di quella di tutti i cittadini». Ringraziamenti sono stati rivolti dalla Commissione «per la testimonianza di impegno e di lotta in difesa dei principi che fondano la nostra democrazia».
  • Carabinieri
  • Regione Puglia
Altri contenuti a tema
Coronavirus, due nuovi casi e un decesso in provincia di Bari Coronavirus, due nuovi casi e un decesso in provincia di Bari Sono quattro i positivi registrati oggi in Puglia. Tre morti nella Bat
Edilizia scolastica, dal Ministero un finanziamento da 130 milioni per la Puglia Edilizia scolastica, dal Ministero un finanziamento da 130 milioni per la Puglia Sono dieci i progetti che verranno realizzati in provincia di Bari con il piano regionale 2018-2020
Coronavirus, sette nuovi casi in provincia di Bari Coronavirus, sette nuovi casi in provincia di Bari Non si sono registrati decessi in Puglia, l'ottavo tampone positive proviene da fuori regione. I guariti salgono a 2.768
Emergenza Covid, dalla Regione Puglia 65 milioni di pagamenti a enti pubblici e privati Emergenza Covid, dalla Regione Puglia 65 milioni di pagamenti a enti pubblici e privati Sono 1.500 i mandati evasi nell'ultima settimana e oltre mille i soggetti beneficiari delle somme erogate dall'ente
Sostegno ai genitori colpiti dalla crisi Covid, dalla Regione Puglia un contributo da 200 euro Sostegno ai genitori colpiti dalla crisi Covid, dalla Regione Puglia un contributo da 200 euro Pubblicato il bando per l'erogazione "una tantum" dei fondi. La dotazione totale ammonta a 460mila euro
Piano sviluppo rurale, dalla Regione Puglia arrivano 20 milioni per attività extra-agricole Piano sviluppo rurale, dalla Regione Puglia arrivano 20 milioni per attività extra-agricole Gli investimenti saranno destinata a 559 fra agriturismi e altre attività di erogazione servizi
Fase due, in Puglia le discoteche all'aperto potrebbero riaprire il 15 giugno. Scoppia la polemica Fase due, in Puglia le discoteche all'aperto potrebbero riaprire il 15 giugno. Scoppia la polemica Nei giorni scorsi la task force regionale ha discusso con gli operatori del settore. Il consigliere d'opposizione De Leonardis: «Sconcertato»
Coronavirus, due nuovi casi e quattro decessi in provincia di Bari Coronavirus, due nuovi casi e quattro decessi in provincia di Bari Altrettante positività si registrano nella zona di Lecce, e un altro morto nel foggiano
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.