H M Bari
H M Bari
Scuola e Lavoro

Bari, H&M riapre in via Sparano, salvi i 51 dipendenti

Antonio Miccoli (Filcams CGIL): «Notizia formidabile, risultato raggiunto grazie al lavoro del sindacato ma una mano è giunta anche dall'amministrazione comunale»

Elezioni Regionali 2020
H&M torna sui suoi passi e riapre il negozio in via Sparano. La notizia della chiusura, giunta ai circa 50 dipendenti quando si era ancora nella cosiddetta fase 1 dell'emergenza Coronavirus, aveva gettato nello sconforto le famiglie dei dipendenti e di tutti i lavoratori che gravitavano intorno allo store, oltre ad essere sintomo di una crisi del commercio barese e non solo.

Oggi, invece, esattamente come allora, è attraverso una call conference con l'azienda che i 51 dipendenti hanno avuto la notizia della riapertura dello storico punto vendita H&M di via Sparano a Bari. Da venerdì la riapertura al pubblico, mentre i lavoratori rientrano già da domani per allestire il punto vendita, oltre che per adattare gli spazi alle normative anti-Covid.

«La direzione ha deciso di riaprire per alcune motivazioni - sottolinea Antonio Miccoli di Filcams Cgil - la prima è sicuramente il fatto che la trattativa con la proprietà dell'immobile sta andando avanti e si stanno risolvendo i problemi legati al costo dell'affitto. Inoltre, così si dimostra la volontà del colosso svedese di restare in quell'immobile e in via Sparano, essendo un punto vendita di prestigio per il marchio. La seconda motivazione è legata alle iniziative messe in campo dal sindacato, che hanno prodotto un risultato positivo avendo visto la società la volontà, sia dei lavoratori che delle rappresentanze sindacali, di difendere la salvaguardia dei posti di lavoro. In tutto questo c'è stato anche l'intervento dell'amministrazione comunale che ha dato una mano, impegnando H&M a trovare la soluzione per riaprire».

«Il segnale che era stato dato con la chiusura era molto brutto per il commercio, ora in questa fase 3 sapere che quel punto vendita riapre ci permette di vedere la situazione attuale in modo più positivo, nonostante la crisi - aggiunge Miccoli - I dipendenti al momento restano tutti e 51, pur essendoci al momento ancora l'ammortizzatore sociale per l'emergenza Covid, poi dovremo vedere, essendo al momento un'incognita la stessa riapertura. Necessario capire con l'applicazione delle norme di sicurezza quale potrà essere l'afflusso e la situazione del punto vendita. Nel pomeriggio ci sarà un'altra riunione organizzativa per i dipendenti, ma la decisione della riapertura è di sicuro un qualcosa di positivo».
  • Commercio
Altri contenuti a tema
Crisi Scarpe&Scarpe in Puglia, l'azienda: «Obiettivo tutelare numero massimo di lavoratori» Crisi Scarpe&Scarpe in Puglia, l'azienda: «Obiettivo tutelare numero massimo di lavoratori» I dipendenti dei negozi presenti a Casamassima e Molfetta in ansia dopo la notizia della possibile chiusura di diversi store
Bari, pizzeria non cede al pizzo e chiude dopo 30 anni di attività Bari, pizzeria non cede al pizzo e chiude dopo 30 anni di attività Il locale storico del San Paolo aveva abbassato la saracinesca senza spiegazioni, ora via Facebook lo sfogo dei titolari
Chiude la cartoleria Favia, addio a un altro storico negozio di Bari Chiude la cartoleria Favia, addio a un altro storico negozio di Bari L'esercizio commerciale, aperto dal 1876, non ha mai rialzato la saracinesca dopo il lockdown
Il colonnello arriva via mare a Bari, KFC presto in città Il colonnello arriva via mare a Bari, KFC presto in città Dopo i ritardi legati al Coronavirus la famosa catena pronta ad aprire e lo annuncia con un simpatico post social
Boccata d'ossigeno per i commercianti a Bari, sospesa la Tosap durante il lockdown Boccata d'ossigeno per i commercianti a Bari, sospesa la Tosap durante il lockdown L'approvazione della delibera avvenuta ieri durante il Consiglio Comunale, Palone: «Un aiuto che avevamo promesso»
La società proprietaria di Zara annuncia chiusura di 1200 negozi. A rischio lavoratori di Bari? La società proprietaria di Zara annuncia chiusura di 1200 negozi. A rischio lavoratori di Bari? L'azienda spagnola Inditex non ha ancora indicato quali saranno i punti vendita interessati dal ridimensionamento per puntare sull'e-commerce
La spesa online ai tempi del Coronavirus in Italia La spesa online ai tempi del Coronavirus in Italia Numeri in costante crescita per le vendite tramite ecommerce
Da un'insegna spenta per sempre riemerge la Bari di una volta Da un'insegna spenta per sempre riemerge la Bari di una volta Un negozio che chiude e che svela un segreto prezioso, una antica incisione degli anni '30
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.