Il giardino Mimmo Bucci
Il giardino Mimmo Bucci
Vita di città

Bari, giardino Mimmo Bucci tra degrado e incuria. Decaro: «Quanto fatto finora non basta»

Il primo cittadino risponde alle polemiche: «Probabilmente dovremmo togliere i cancelli e invito i commercianti a prendere gratis il chiosco»

Un'area verde inaugurata nel 2013 nel cuore del quartiere Libertà, intitolata al giovane cantante Mimmo Bucci, da tempo al centro delle polemiche. E tornata al centro dell'attenzione dei residenti, e della città, in seguito all'inaugurazione dell'adiacente piazza del Redentore, svoltasi nei giorni scorsi. In primis è la mamma di Mimmo, Franca, a lottare da sempre per il giardino e spesso stanca che il nome di suo figlio sia associato a quell'area, in cui ritiene che manchi da sempre attenzione da parte delle autorità.

D'altronde non è la prima volta che si discute, già all'apertura erano in molti i cittadini scettici che in quella zona un giardino avrebbe potuto avere vita facile. Al momento, a poco sono servite le telecamere di sorveglianza, l'aver fatto ordinanze relative agli orari di chiusura e di non accesso agli animali rendendolo area giochi per bambini. Le problematiche persistono, e a quelle legate a quella che potremmo definire "inciviltà" di chi lo frequenta si somma ora la mancata manutenzione. La stessa Franca, in un video in diretta Facebook, ha fatto vedere come l'erba sia ormai secca così come le piante, la fontana versi in pessime condizioni, e il tombino in cui poco tempo fa cadde un bambino rischiando di farsi molto male è ancora lì coperto solo da alcune assi di legno. Per non parlare del chiosco abbandonato e ricoperto di scritte spray nere.

«Nel giardino Mimmo Bucci abbiamo fatto diversi interventi - spiega in merito il sindaco Antonio Decaro - evidentemente quanto fatto non basta. Probabilmente dobbiamo togliere le recinzioni e tenerlo aperto come piazza Redentore. Invito inoltre, ancora una volta, i gestori delle attività economiche di questa zona a prendere in affido gratuitamente l'immobile presente all'interno, che può essere utilizzato per vendita di varie cose. Bisogna aver fiducia anche in quel giardino».

«In merito alla manutenzione - aggiunge - noi la facciamo quotidianamente, ma può comunque capitare che ci siano momenti in cui diventa necessario fare maggiore manutenzione sui giardini. D'altronde, se aumenta il numero di giardini e parchi in città è chiaro che di conseguenza devono aumentare le attività di manutenzione, e per questo ci stiamo organizzando. Non credo che ci siano aree nel completo degrado, può capitare soprattutto ora nel post Covid che alcune zone siano state riqualificate subito, mentre altre abbiano ancora bisogno di un intervento straordinario».
Il giardino Mimmo BucciIl giardino Mimmo BucciIl giardino Mimmo BucciIl giardino Mimmo BucciIl giardino Mimmo BucciIl giardino Mimmo BucciIl giardino Mimmo BucciIl giardino Mimmo Bucci
  • Verde pubblico
  • Giardino Mimmo Bucci
Altri contenuti a tema
Bari, completata la nuova illuminazione nel giardino Mimmo Bucci al Libertà Bari, completata la nuova illuminazione nel giardino Mimmo Bucci al Libertà Leonetti: «Ai cittadini chiedo di aiutarci a trovare migliori soluzioni e di non arrendersi all'illegalità»
Nuovo regolamento per il verde a Bari, sanzioni per chi danneggia le aree Nuovo regolamento per il verde a Bari, sanzioni per chi danneggia le aree Discusso in consiglio comunale oggi pomeriggio, obiettivo disciplinare la manutenzione, la gestione e la progettazione. Quattro gli emendamenti presentati
Bari, prosegue la manutenzione del verde. Operai al lavoro a Torre a Mare Bari, prosegue la manutenzione del verde. Operai al lavoro a Torre a Mare L'elenco degli interventi previsti in vista della prossima riapertura di parchi e piazze sul territorio cittadino
Regolamento per il verde urbano, BariEcoCity attacca: «Illegittimo e pieno di mancanze» Regolamento per il verde urbano, BariEcoCity attacca: «Illegittimo e pieno di mancanze» Con una nota inviata al sindaco l'associazione sottolinea le presunte problematiche presenti nel testo che domani va in Consiglio
Via Caldarola a Bari, terminata la piantumazione di 115 alberi Via Caldarola a Bari, terminata la piantumazione di 115 alberi L'assessore Galasso: «Importante azione di greening cittadino, aumentata sia la superficie pubblica permeabile sia il numero complessivo di alberature»
Città italiane più verdi, firmato a Bari accordo tra Anci e Federparchi Città italiane più verdi, firmato a Bari accordo tra Anci e Federparchi A siglare la dichiarazione d'intenti il sindaco Antonio Decaro e Enzo Lavarra, componente della giunta esecutiva dell'associazione
Casamassima, bonifica degli alberi a rischio Casamassima, bonifica degli alberi a rischio Il sindaco Nitti: «Continua incessantemente il nostro impegno per restituire decoro alla città»
La rotatoria di San Marcello a Bari diventa "verde" La rotatoria di San Marcello a Bari diventa "verde" Il Comune sta provvedendo a mettere erba e piante, in attesa di una "adozione"
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.