consegna a domicilio
consegna a domicilio
Attualità

Bari ai tempi del Coronavirus, i negozi si inventano le consegne a domicilio

Non si tratta delle attività di beni di prima necessità, ora arrivano anche libri, bigiotteria e vestiti. Basta ordinare online o via whatsapp

Bari ai tempi del Coronavirus. Da oggi non ci si può spostare fuori città se non per motivi validi, ed uscire è fortemente sconsigliato specie alle persone anziane. Se già i negozi di alimentari, frutta e verdura e farmacia fanno da tempo la consegna a domicilio e invitano ancora di più ora a sfruttare questo servizio, ora ad attrezzarsi in tal senso arrivano anche i negozi dei beni che potremmo definire non di prima necessità.

L'italiano si sa fa di necessità virtù, e allora nei giorni scorsi via social hanno iniziato a spuntare come funghi le iniziative di diversi commercianti per combattere la crisi e il vedere i propri locali vuoti o quasi. Al quartiere Libertà c'è un negozio di bigiotteria e accessori che ha creato un gruppo WhatsApp, utilizzando i numeri dei propri clienti, per comunicare di avere attivato il servizio di consegna. Basta ordinare via chat o via Facebook e la merce arriva a casa dalle 13 alle 17.

«Ho pensato che, data la paura di uscire delle persone, e visto che comunque noi piccoli commercianti dobbiamo comunque mettere il piatto a tavola per sopravvivere, questa iniziativa potesse incentivare la gente comunque ad acquistare - dichiara la titolare Francesca Zicca - Possono scegliere quello che desiderano sia via Facebook che Instagram (o anche per telefono) e io lo consegno in pausa pranzo dalle 13 alle 17 che è la mia pausa quindi il negozio è chiuso per pranzo, lo consegno a domicilio. Una specie di Amazon del quartiere Libertà».

Sempre nel quaritere Libertà la libreria Spine Bookstore presente all'interno dell'Officina degli Esordi ha lanciato la campagna "Spine a casa tua". Ogni settimana comunicheranno una selezione di 10 titoli tra cui è possibile scegliere, e ogni lunedì effettueranno poi la consegna. È un'idea che nasce per fronteggiare questo momento delicato che ci vede costretti ad isolarci per precauzione - raccontano - I libri sono un bellissimo modo per occupare in maniera costruttiva il tempo da trascorrere in casa, qualunque sia il target dei lettori, adulti o bambini. Ci sembra meraviglioso che i libri possano fisicamente raggiungere le persone, accorciando così le distanze, per regalare un po' di magia».

In centro città, invece, in via Piccini il negozio Micio Abbigliamento ha comunicato a tutti i suoi clienti e non solo via Facebook: «Per tutto il mese di marzo puoi fare comodamente i tuoi acquisti da casa, inviaci la tua richiesta su WhatsApp oppure sui nostri canali social, ti invieremo foto e prezzi, scegli e la spedizione ed il reso saranno gratuiti».

«È un'idea che semplicemente nasce dalle necessità di questo periodo storico molto particolare», sottolineano.
  • Commercio
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Covid, 407 nuovi casi positivi in Puglia: 21 nuovi decessi Covid, 407 nuovi casi positivi in Puglia: 21 nuovi decessi Sono stat 11684 i tamponi analizzati
Matrimoni e "certificato verde", i dubbi degli operatori in Puglia Matrimoni e "certificato verde", i dubbi degli operatori in Puglia In attesa del testo del decreto sono molte le problematiche da sciogliere per far ripartire il settore wedding
Decreto Draghi: novità per matrimoni, palestre e centri commerciali. Ecco cosa prevede Decreto Draghi: novità per matrimoni, palestre e centri commerciali. Ecco cosa prevede Modificati anche i parametri di ingresso nelle "zone colorate", fondamentali l'incidenza dei contagi e l'occupazione degli ospedali
Verso un nuovo decreto che allenta le restrizioni, Speranza: «Coprifuoco alle 23» Verso un nuovo decreto che allenta le restrizioni, Speranza: «Coprifuoco alle 23» Il ministro anticipa una delle misure che verrà introdotta, il consiglio dei ministri tenutosi nel pomeriggio è terminato da poco
Controlli anti-Covid a Bari, nel weekend sanzioni ad 8 persone e 2 locali Controlli anti-Covid a Bari, nel weekend sanzioni ad 8 persone e 2 locali Sono 28 i veicoli fermati, a 3 di loro elevati verbali per infrazioni al codice della strada
Covid, in Puglia 145 nuovi positivi su quattromila tamponi analizzati Covid, in Puglia 145 nuovi positivi su quattromila tamponi analizzati Registrati 21 decessi. Sono 23 i nuovi contagi in provincia di Bari
Coronavirus, scende la curva dei contagi in Puglia. Oggi 404 nuovi casi Coronavirus, scende la curva dei contagi in Puglia. Oggi 404 nuovi casi I positivi sono il 5,8% del totale dei tamponi effettuati, i decessi registrati sono 8 di cui 3 in provincia di Bari
Covid-19, nei geni potrebbe esserci la differenza tra soggetti "resistenti" e "sensibili" Covid-19, nei geni potrebbe esserci la differenza tra soggetti "resistenti" e "sensibili" Un gruppo di esperti e ricercatori sta portando avanti un importante progetto di ricerca sostenuto e cofinanziato della Regione Puglia
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.