La demolizione del mercato di San Pio
La demolizione del mercato di San Pio
Vita di città

Bari, a San Pio iniziata la demolizione del mercato mai utlizzato

Dopo diverse proteste e denunce relative al fatto che fosse una bomba ecologica partono i lavori per renderlo un deposito Amiu e un campo di calcio

Sono partite questa mattina le operazioni di demolizione della struttura pericolante del mercato di San Pio a Bari, costruito e mai utilizzato. L'area verrà ora in parte utilizzata da Amiu, e in parte dovrebbe diventare un campo da calcio. Quella che in molti avevano definito una vera e propria bomba ecologica a cielo aperto viene definitivamente eliminata.

«Oggi per San Pio è un bel giorno- commenta l'assessore Petruzzelli - Stiamo infatti demolendo il vecchio mercato che non è mai stato utilizzato, se non come discarica di rifiuti. Oggi per San Pio è un bel giorno perché al posto di questo obbrobrio verrà realizzato un campo da calcio a disposizione dei ragazzi del quartiere e un centro di raccolta Amiu dove i cittadini di Santo Spirito, Palese, Catino e San Pio potranno conferire i loro rifiuti differenziati, esattamente come quello che c'è a Poggiofranco in via Martin Luther King».

I primi interventi avviati questa mattina consistono nella rimozione di tutte le saracinesche e delle parti metalliche degli infissi e dei lucernari di copertura, cui seguirà, a partire dalla prossima settimana, anche la demolizione delle parti basse dell'edificio più vicino al deposito di Amiu Puglia. In particolare, saranno rimosse tutte le pareti in muratura, in molti casi irrimediabilmente danneggiate, e successivamente saranno abbattute le strutture in cemento armato (pilastri, travi e solai) con l'eliminazione della copertura e lo svuotamento dell'edificio adiacente al deposito Amiu, oggetto di danneggiamenti, usi impropri e sversamento di vari materiali nel corso degli anni.
  • Amiu
  • Mercato San Pio
Altri contenuti a tema
Bari, pronti gli interventi contro blatte, topi e zanzare: attiva l'ordinanza del sindaco Bari, pronti gli interventi contro blatte, topi e zanzare: attiva l'ordinanza del sindaco Tutti i dettagli sui provvedimenti comunali e sui comportamenti da seguire per cittadini e attività economiche
Fase due, dal 18 maggio torna l'orario regolare per la raccolta porta a porta Fase due, dal 18 maggio torna l'orario regolare per la raccolta porta a porta Si riprende con i calendari pre-emergenziali. Persichella: «Grazie ai cittadini che hanno saputo affrontare i disagi»
Bari, dal 4 maggio ripartono gradualmente i servizi di Amiu Bari, dal 4 maggio ripartono gradualmente i servizi di Amiu Si inizia con la prenotazione per il ritiro dei rifiuti ingombranti. Il calendario della ripresa
Coronavirus, pronti i test sierologici sugli operatori di Amiu Puglia Coronavirus, pronti i test sierologici sugli operatori di Amiu Puglia In caso di positività la Asl disporrà l'immediata non idoneità del lavoratore
Si riduce personale Amiu in servizio a Bari, Petruzzelli: «Cittadini, abbiate pazienza» Si riduce personale Amiu in servizio a Bari, Petruzzelli: «Cittadini, abbiate pazienza» Cambiano orari di conferimento nelle zone del porta a porta. L'assessore: «Raccolta si farà»
Emergenza Coronavirus, a Bari sanificazione di strade e cassonetti Emergenza Coronavirus, a Bari sanificazione di strade e cassonetti Gli interventi vengono effettuati con una soluzione di ipoclorito di sodio su tutto il territorio cittadino
Bari, le fioriere di corso Cavour invase dai rifiuti Bari, le fioriere di corso Cavour invase dai rifiuti Amiu: «In città oltre 2100 cestini, ma gli incivili preferiscono sporcare il bene pubblico»
Amiu ripulisce le strade del centro dopo la visita del Papa a Bari Amiu ripulisce le strade del centro dopo la visita del Papa a Bari Ieri in 40mila hanno accolto il pontefice Francesco in corso Vittorio Emanuele e nella città vecchia
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.