discarica acquaviva
discarica acquaviva
Cronaca

Acquaviva, officina e discarica abusive in un capannone. Scatta il sequestro

Ai proprietari delle attività illecite è stata comminata anche una multa da 5.164,33 euro

Un'autofficina abusiva è stata scoperta, ad Acquaviva delle Fonti, dalla polizia stradale di Gioia del Colle. I poliziotti del distaccamento polizia stradale, a seguito di specifici servizi - programmati dal compartimento di polizia stradale di Bari - mirati a contrastare il fenomeno dell'abusivismo nel mondo dell'autoriparazione, della gestione dei rifiuti e della sicurezza dei veicoli su strada, hanno eseguito un controllo in un capannone agricolo ad Acquaviva delle Fonti, nel quale era allocata un'officina abusiva che effettuava lavori di meccanica e di carrozzeria. L'attività è risultata essere priva di alcun titolo autorizzativo e nessuno dei meccanici presenti è risultato essere in possesso della qualifica di responsabile tecnico.

Gli agenti hanno approfondito il controllo ed hanno eseguito accertamenti mirati alla verifica dello smaltimento dei rifiuti: in un'area attigua al capannone, hanno rinvenuto un deposito abusivo contenente rifiuti speciali altamente inquinanti (ricambi ferrosi, pezzi di meccanica, numerosi contenitori di oli esausti, batterie e filtri dell'olio). A seguito di ciò, l'intero terreno all'interno del quale era ubicata la discarica è stato sequestrato.

Elevate sanzioni per la mancanza di licenza: in applicazione della legge 122 del 1992 è stata comminata una multa di 5.164,33 euro, con sequestro finalizzato alla confisca di tutta l'attrezzatura presente.

La polizia ricorda che chiunque si serva di un'officina è tenuto a verificare che essa sia autorizzata. Infatti, anche i proprietari delle automobili presenti nell'officina - in fase di riparazione - incorrono in una sanzione amministrativa di euro 86 (Art.6 e 10 della Legge 122/1992).
  • Polizia di Stato
  • Polizia Stradale
  • Acquaviva
Altri contenuti a tema
Covid, ad Acquaviva ordinanza anti-Halloween. Studenti in Dad a casa durante l'orario scolastico Covid, ad Acquaviva ordinanza anti-Halloween. Studenti in Dad a casa durante l'orario scolastico La decisione del sindaco Davide Carlucci. Durante i giorni del 1 e 2 novembre ingressi contingentati al cimitero
Monopoli, produce in soffitta marijuana per lo spaccio. Denunciato 34enne Monopoli, produce in soffitta marijuana per lo spaccio. Denunciato 34enne L'uomo aveva organizzato una piccola filiera della droga in ambito domestico in seguito alle restrizioni per il Covid
Acquaviva, nasconde la droga nel ripostiglio di casa. Arrestato 30enne Acquaviva, nasconde la droga nel ripostiglio di casa. Arrestato 30enne Il giovane da giorni era finito sotto la lente d'ingrandimento dei carabinieri per la sua attività di spaccio
Bari,la polizia ferma un ventunenne a spasso con una "noccoliera" Bari,la polizia ferma un ventunenne a spasso con una "noccoliera" A Japigia inoltre denunciato un georgiano che aveva rubato diversi alcolici dall'Ipercoop
Truffe assicurative, prostituzione e riciclaggio: 7 arresti e 27 indagati a Bari. Coinvolti 5 avvocati Truffe assicurative, prostituzione e riciclaggio: 7 arresti e 27 indagati a Bari. Coinvolti 5 avvocati Nel mirino di guardia di finanza, polizia e carabinieri un'organizzazione criminale dedita a più attività illegali. Sequestri per 80mila euro
Truffa, sfruttamento della prostituzione e riciclaggio: pioggia di arresti a Bari Truffa, sfruttamento della prostituzione e riciclaggio: pioggia di arresti a Bari In manette finiscono 13 persone, cinque avvocati sotto indagine. Sequestro beni per oltre 80mila euro
Droga, elusione della sorveglianza speciale e guida senza patente: pioggia di denunce a Bari Droga, elusione della sorveglianza speciale e guida senza patente: pioggia di denunce a Bari Nel mirino della polizia sono finiti anche tre pregiudicati, trovati in macchina con arnesi e apparecchi da scasso
San Paolo, scoperti in casa con droga e munizioni: denunciati due fratelli San Paolo, scoperti in casa con droga e munizioni: denunciati due fratelli Nell'abitazione sono stati rinvenuti anche alcuni bigliettini su cui erano annotati nomi e cifre
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.