vincenzo vivarini
vincenzo vivarini
Calcio

Rende-Bari 0-3, Vivarini: «Bravi a chiudere la partita». Simeri: «Il goal mi mancava»

Il tecnico biancorosso: «Vincere era importante, lavoriamo per farlo anche domenica prossima». Tricarico: «Prima palla goal è stata nostra»

Elezioni Regionali 2020
Torna alla vittoria il Bari, che si conferma implacabile fuori dalle mura amiche. Simeri e la doppietta di Antenucci (che fa 13 in campionato con un gran goal su azione e uno su rigore) stendono il Rende, battuto 0-3 dai biancorossi pugliesi, oggi di giallo vestiti. «Bisogna sempre vincere - il mantra di mister Vincenzo Vivarini alla radio ufficiale della SSC Bari. C'erano da sistemare delle cose, la squadra ha curato i minimi particolari e ha affrontato la partita nel modo giusto. A parte qualcosa concessa nel primo tempo abbiamo fatto molto bene. Abbiamo fatto due goal in ripartenza, ci abbiamo lavorato tanto in settimana».

Attacco sugli scudi e mentalità giusta per andare a chiudere la partita: «sappiamo quanto è bravo Antenucci, sta sfruttando bene il lavoro di squadra - continua Vivarini. Bene anche Simeri, è stato tenace a buttarla dentro sul lancio di Bianco. Mi interessava chiuderla, anche in funzione di quello che era successo domenica scorsa (il pareggio al 91' del Teramo, Ndr). Nel finale l'abbiamo gestita bene col possesso palla».

Un minimo di frustrazione c'è, perché se il Bari vince lo fanno anche le altre che al momento sono davanti: «Dobbiamo pensare a noi e non possiamo lavorare sulle altre squadre - la convinzione di Vivarini. Era importante vincere, cercheremo di farlo anche domenica prossima nello scontro diretto con il Potenza. Se poi quelli che ci sono davanti le vinceranno tutte gli faremo i complimenti. Dobbiamo fare una serie di vittorie, questo è il nostro obiettivo e perciò è importante risolvere i problemi che ancora abbiamo. Non bastano i risultati che stiamo facendo, cerchiamo di essere competitivi per il girone di ritorno. Già da stasera inizieremo a lavorare per la partita di domenica».

Soddisfatto per il ritorno al goal Simone Simeri, che alla radio ufficiale commenta così: «Mi mancava il goal, sono contento di aver sbloccato la partita. L'ho controllata per poi calciare di sinistro, poi mi è rimbalzata sul ginocchio ed è entrata, sono stato un po' fortunato. Anche dopo Avellino poteva essere un'occasione per sbloccarmi, ma così non è stato; per ora mi prendo questo goal. Non era una partita facile, siamo riusciti a sbloccarla e poi a chiuderla. Hanno vinto tutte, questo è un campionato difficile: dobbiamo pensare a noi e non guardare le alte. Io non vorrei uscire mai, vorrei giocare sempre. Ovviamente non si può, bisogna pensare anche a chi gioca meno. Quando giochiamo al San Nicola cerchiamo sempre di dare il massimo per sfruttare il nostro punto di forza. I risultati non dicono questo ma noi non soffriamo questi numeri».

Delusione per mister Andrea Tricarico, allenatore di un Rende che langue in fondo alla classifica: «Non era semplice affrontare il Bari, ma i ragazzi si sono ben comportati - dice a Radio Bari. Siamo stati puniti troppo severamente nel primo tempo, il Rende ha avuto la prima palla goal. Abbiamo subito la rete dello svantaggio dopo un fallo dubbio su Scimia. Dopo rigore ed espulsione non c'è stato più nulla da commentare. Bari e Reggina sono due grandi squadre, i 10 punti non sono pochi ma il Bari ha potenzialità per recuperare, anche se sarà difficile».
  • ssc bari
  • Vincenzo Vivarini
Altri contenuti a tema
SSC Bari, il monito del tifo organizzato: «Serve programmazione» SSC Bari, il monito del tifo organizzato: «Serve programmazione» All'esterno dello stadio San Nicola è apparso uno striscione con un messaggio chiaro dei Re David
SSC Bari, Laribi ai saluti: «C'è amarezza, qui sono stato a casa» SSC Bari, Laribi ai saluti: «C'è amarezza, qui sono stato a casa» Il trequartista lascia un messaggio su Instagram: «Questa piazza ha creduto in me, cercavamo rivincite»
SSC Bari, tegola Simeri: infrazione del metatarso e interessamento dei legamenti SSC Bari, tegola Simeri: infrazione del metatarso e interessamento dei legamenti Gli esami strumentali sul calciatore biancorosso hanno evidenziato gli esiti del trauma distorsivo alla caviglia
SSC Bari, Di Cesare: «Delusione brucerà anche fra 10 anni». Simeri: «Sogno spezzato dopo 4'» SSC Bari, Di Cesare: «Delusione brucerà anche fra 10 anni». Simeri: «Sogno spezzato dopo 4'» Il capitano: «Con i tifosi a sostenerci sarebbe stato diverso». L'attaccante: «Il calcio oggi dà, domani toglie»
SSC Bari, Antenucci sui social: «Grande delusione, ma si riparte con ancora più carica» SSC Bari, Antenucci sui social: «Grande delusione, ma si riparte con ancora più carica» Il bomber dei biancorossi affida a Instagram il suo pensiero: «Sono arrivato qui con entusiasmo, sono certo di aver fatto la cosa giusta»
SSC Bari, la lettera di De Laurentiis ai tifosi: «Vostra delusione è la mia» SSC Bari, la lettera di De Laurentiis ai tifosi: «Vostra delusione è la mia» Il presidente all'indomani della sconfitta in finale playoff: «Siamo pronti a ripartire per inseguire il nostro sogno»
SSC Bari, tegola Simeri: previsti esami strumentali alla caviglia SSC Bari, tegola Simeri: previsti esami strumentali alla caviglia L'attaccante biancorosso è uscito dopo 7' dalla finale playoff per infortunio
Per il Bari una stagione di occasioni perse, ora imparare dagli errori diventa un obbligo Per il Bari una stagione di occasioni perse, ora imparare dagli errori diventa un obbligo In serie B va la Reggiana, dopo una finale dominata. Biancorossi che devono ripartire per programmare il futuro
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.