open delle puglie finale singolare
open delle puglie finale singolare
Tennis

Open delle Puglie, l’austriaca Grabher vince il primo Wta 125 di Bari

Battuta in finale la wild card italiana Nuria Brancaccio con il punteggio di 6-4 6-2

È l'austriaca Julia Grabher la vincitrice della prima edizione dell'Open delle Puglie, il torneo Wta 125 che si è appena concluso al Circolo tennis di Bari. Sul campo centrale, Grabher (capace di eliminare la testa di serie numero 1, l'ungherese Udvardy) batte 6-4- 6-2 la wild card italiana Nuria Brancaccio, arrivata a sorpresa in finale dopo una settimana esaltante.

Alla fine, però, la maggiore esperienza dell'austriaca (classe 1996) ha avuto la meglio sulla gioventù della 22enne italiana, alla prima finale di livello Wta. La solidità dei colpi da fondo di Grabher ha avuto ragione dell'estro e della varietà di soluzioni dell'azzurra, a cui evidentemente l'emozione ha giocato un brutto tiro. Ma la classe 2000 punta a tornare a Bari l'anno prossimo con una classifica migliore; il prossimo step per lei - sostenuta fin dal primo punto dal caldo pubblico barese - saranno le qualificazioni all'Open d'Australia in programma a gennaio.

L'Italia, comunque, si consola con la vittoria di Elisabetta Cocciaretto nella finale di doppio insieme alla serba Olga Dalilovic; battuta la coppia Vedder (Olanda)/Gamiz (Venezuela) per 2-6 3-6.

Primo set 6-4


Brancaccio parte contratta, e perde subito il servizio a 30, cedendo all'austriaca negli scambi da fondo e regalando un punto con una volée sul nastro dietro al servizio. Grabher sale immediatamente 2-0 tenendo il servizio a 30, prima che l'azzurra riesca a muovere il punteggio difendendo la battuta a 15 con una bella smorzata di dritto sul punto decisivo. La partita si accende all'improvviso nel quarto gioco, quando Grabher perde certezze al servizio e nei colpi a rimbalzo, cedendo la battuta a 30 per ripristinare l'andamento pari sul 2-2. Ma il momento di spaesamento dell'austriaca dura poco, perché Grabher ritrova in fretta il suo tennis e mette in grande difficoltà l'azzurra. Nel quinto game si vede un punto spettacolare di Grabher, che recupera sul drop di Brancaccio e piazza il colpo a pochi centimetri dalla riga di fondo. Brancaccio fallisce un comodo passante di dritto e perde il game al servizio con una contestatissima palla sulla riga laterale: 3-2 il parziale. Sarà il break decisivo: nel sesto gioco Grabher vince il duello di tocco nei pressi della rete, poi difende il vantaggio in scioltezza. Brancaccio prova a variare soluzioni con il serve and volley, ma il rendimento al servizio cala e allora si affida ai colpi più sicuri (smorzata e rovescio) per portare a casa il settimo game ai vantaggi. Grabher tiene di nuovo il servizio a 15, e allora, quando tocca a lei battere, Brancaccio prova ancora a variare soluzioni, alternando la difesa da fondo con dropshot e serve and volley, ma alla fine Grabher è perfetta al servizio nel decimo gioco e porta a casa il primo set per 6-4.

Secondo set 6-2


Brancaccio cede il servizio anche nel primo gioco del secondo set, stavolta a 15. L'azzurra prova a restare attaccata mentalmente alla partita, e nel secondo gioco Grabher è costretta ai vantaggi, ma l'austriaca riesce a salire 2-0 senza concedere palle break. Ormai con le spalle al muro, Brancaccio ci riprova con lo schema antico: palla corta e serve and volley, ma la guardia dell'austriaca è alta e l'azzurra è costretta a cedere ancora il servizio. Sul 3-0, però, anche l'austriaca si concede qualche distrazione e spegne la luce al servizio quasi improvvisamente; l'azzurra, allora, prova a prendere coraggio e strappa la battuta all'avversaria, che sulla palla break la combina grossa commettendo doppio fallo. Sul punteggio di 3-1 sembra esserci uno spiraglio per Brancaccio, che riprende confidenza e tiene il servizio a 15. Dalla sua, però, l'austriaca esce dal momento di difficoltà con freddezza ed esperienza: Grabher ritrova solidità al servizio e nei colpi da fondo, costringendo Brancaccio a fare il tergicristallo dietro la riga di fondo e a giocare corto, così da poter entrare con il dritto e prendere la rete. Si arriva sul 4-2 quando il boccino torna nelle mani di Brancaccio, che però ritrova le difficoltà al servizio e non è fortunata sulla palla break: un rimbalzo falso aiuta l'austriaca che sale 5-2 e va a servire per il torneo. Grabher non trema sul più bello e la chiude al secondo championship point: 6-2 il secondo parziale, che vale a Julia Grabher il trofeo dell'Open delle Puglie e un assegno da 125mila dollari.
  • tennis
  • circolo tennis bari
Altri contenuti a tema
"La sfida del cuore", le vecchie glorie del Bari scendono in campo per l'Unione italiana ciechi "La sfida del cuore", le vecchie glorie del Bari scendono in campo per l'Unione italiana ciechi Il mini torneo si giocherà il prossimo 13 ottobre sui campi del Circolo tennis, a partire dalle ore 19
Open delle Puglie, a Bari la coppia Cocciaretto/Danilovic vince il torneo di doppio Open delle Puglie, a Bari la coppia Cocciaretto/Danilovic vince il torneo di doppio Battuta in finale la coppia composta dall’olandese Vedder e dalla venezuelana Gamiz con il punteggio di 2-6 3-6
Open delle Puglie, a Bari sarà finale Brancaccio-Grabher Open delle Puglie, a Bari sarà finale Brancaccio-Grabher La giovane 22enne vince il derby tutto italiano con Matilde Paoletti
Open delle Puglie, a Bari derby Paoletti-Brancaccio in semifinale Open delle Puglie, a Bari derby Paoletti-Brancaccio in semifinale Cocciaretto si ferma ai quarti, eliminata anche Udvardy numero uno del tabellone
Quarta giornata dell'Open delle Puglie a Bari. Cocciaretto vince il derby con Errani Quarta giornata dell'Open delle Puglie a Bari. Cocciaretto vince il derby con Errani Avanza ai quarti di finale anche la testa di serie numero 1, l'ungherese Panna Udvardy
Terza giornata all'Open delle Puglie a Bari, avanzano Paoletti e Brancaccio Terza giornata all'Open delle Puglie a Bari, avanzano Paoletti e Brancaccio Avanti anche la tedesca Tatjana Maria e la olandese Eva Vedder. Oggi il derby Errani-Cocciaretto
Seconda giornata dell'Open delle Puglie a Bari. Avanzano Errani e Paoletti Seconda giornata dell'Open delle Puglie a Bari. Avanzano Errani e Paoletti Altre de azzurre passano il turno. Avanti anche l'ungherese Udvary, testa di serie numero 1 del seeding
Prima giornata dell'Open delle Puglie a Bari, avanza l'italiana Brancaccio Prima giornata dell'Open delle Puglie a Bari, avanza l'italiana Brancaccio Vittorie anche per Maria, Vedder e Ormaechea. Strappa applausi il talento di casa Paganetti ma cede a Pigossi
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.