Università di Bari
Università di Bari
Altri sport

I migliori canottieri italiani studieranno a Bari. Pronto l'accordo UniBa-FIC

Per gli atleti pronto un percorso ad hoc in scienze motorie. Uricchio: "Compimento di un processo virtuoso"

Elezioni Regionali 2020
UniBa diventerà l'università ufficiale delle migliori promesse del canottaggio italiano. È, infatti, ai dettagli l'accordo tra il rettore Antonio Uricchio e del presidente della Federcanottaggio Giuseppe Abbagnale. Un atto formale considerando che il testo dell'accordo è stato già approvato dal Senato Accademico dell'Università degli Studi di Bari Aldo Moro e dal Consiglio della Federazione Italiana Canottaggio.

Dal prossimo anno accademico, quindi, i più promettenti canottieri italiani potranno scegliere di studiare a Bari, attraverso un percorso ad hoc per studenti-atleti. Il piano di studi prevede la possibilità di accesso diretto al corso di studio in Scienze Motorie per gli atleti di interesse nazionale: scontistica sulle tasse, programmi flessibili adattati sul calendario di gare e allenamenti.

Didattica ma h solo nell'accordo che UniBa e FIC sono in predicato di raggiungere: i due enti si impegnano a collaborare nella ricerca applicata, nella formazione continua e nella riqualificazione dei tecnici sportivi.

"È il compimento di un percorso virtuoso - dichiara il Rettore Uricchio - iniziato nel 2016, un anno centrale per il rapporto tra UNIBA e canottaggio. Infatti, nell'arco di pochi mesi, nell'estate 2016, l'Ateneo si dotava del Regolamento Studenti Atleti e il più importante canottiere della nazionale, Domenico Montrone, nostro studente, vinceva la medaglia di bronzo nel 4- alle Olimpiadi di Rio de Janeiro".

"Sono già tanti i canottieri di interesse nazionale che hanno scelto Bari come sede per i propri studi (oltre Domenico Montrone, Catello Amarante, Emanuele Fiume, Raffaele Giulivo, Andrea Maestrale, Paola Piazzolla, Clara Guerra, Asja Maregotto) - precisa Silvio Tafuri, Presidente del Comitato per lo Sport Universitario – e nei prossimi Campionati Mondiali Universitari di Canottaggio che si terranno in Cina, sono ben 4 gli studenti UNIBA convocati. Presenze di nostri studenti sono previste anche nei mondiali U23 e assoluti. Crediamo strategico questo investimento perché, come diceva Pocock, il canottaggio consente di ottenere, per coloro che lo praticano, il massimo della mente, del cuore e del corpo".

"Con il protocollo che sarà firmato con UniBa, la Federazione Italiana Canottaggio arricchisce il ventaglio delle offerte per la formazione universitaria - afferma il Presidente Giuseppe Abbagnale. Ritengo che l'attività di alto livello non debba precludere agli atleti e alle atleti di poter perseguire l'ottenimento di un'adeguata formazione universitaria in grado di consentire loro l'ingresso nel mondo del lavoro non appena terminata la carriera agonistica. Ed è grazie a queste iniziative che molti atleti stanno portando a termine, in maniera brillante la carriera universitaria. Per questo auspico una sempre maggiore condivisione di intenti con i vari Atenei e, in maniera particolare, con l'Università degli Studi di Bari Aldo Moro molto sensibile alle esigente degli atleti che praticano il canottaggio".

  • Università
  • uniba
Altri contenuti a tema
Nuovi anticorpi per la terapia del Covid, ecco lo studio tutto barese Nuovi anticorpi per la terapia del Covid, ecco lo studio tutto barese È stato presentato da un team dell'Università di Bari e potrebbe essere una svolta nella cura della malattia
Post Covid, Uniba riparte consegnando diplomi ai laureati. Da settembre esami in presenza Post Covid, Uniba riparte consegnando diplomi ai laureati. Da settembre esami in presenza Il rettore Bronzini: «Appuntamento importante, prima tappa verso il riappropriarsi dei nostri spazi e riabitarli»
Università di Bari, domani partono le lauree in presenza. Ma gli studenti protestano ancora Università di Bari, domani partono le lauree in presenza. Ma gli studenti protestano ancora Sono 23 i candidati del dipartimento ForPsiCom che discuteranno il loro elaborato. I manifestanti chiedono riapertura delle aulette
Arriva a Bari Bi.Do.Ba. la biblioteca di genere aperta anche ai più piccoli Arriva a Bari Bi.Do.Ba. la biblioteca di genere aperta anche ai più piccoli Un luogo nel pieno del quartiere Libertà in cui ci saranno condivisione, formazione e incontri, Bottalico: «Lettura come arma contro l'emarginazione»
Mascherine, 5 ospiti per laureando e accesso con pass, ecco le lauree post Covid a Bari Mascherine, 5 ospiti per laureando e accesso con pass, ecco le lauree post Covid a Bari Presentato questa mattina il protocollo che porterà alle sedute in presenza, Bronzini: «È solo l’inizio di un percorso»
Università di Bari, "Nature Geoscience" pubblica la ricerca sulle eruzioni vulcaniche sottomarine Università di Bari, "Nature Geoscience" pubblica la ricerca sulle eruzioni vulcaniche sottomarine Lo studio del professor Pierfrancesco Dellino e della dottoressa Daniela Mele trova spazio sulla prestigiosa rivista di settore
Covid-19, l'hashtag "Io resto in corsia" del Policlinico di Bari diventa un libro Covid-19, l'hashtag "Io resto in corsia" del Policlinico di Bari diventa un libro Il volume fotografico è stato presentato in ateneo. Ad accompagnare le immagini sono le parole degli operatori sanitari
Dopo le proteste ascoltati gli studenti, a Bari riaprono le aule studio Dopo le proteste ascoltati gli studenti, a Bari riaprono le aule studio L'approvazione della proposta prevista per domani. Capienza ridotta di 1/3, si dovrebbe ripartire a luglio
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.