Università di Bari
Università di Bari
Altri sport

I migliori canottieri italiani studieranno a Bari. Pronto l'accordo UniBa-FIC

Per gli atleti pronto un percorso ad hoc in scienze motorie. Uricchio: "Compimento di un processo virtuoso"

UniBa diventerà l'università ufficiale delle migliori promesse del canottaggio italiano. È, infatti, ai dettagli l'accordo tra il rettore Antonio Uricchio e del presidente della Federcanottaggio Giuseppe Abbagnale. Un atto formale considerando che il testo dell'accordo è stato già approvato dal Senato Accademico dell'Università degli Studi di Bari Aldo Moro e dal Consiglio della Federazione Italiana Canottaggio.

Dal prossimo anno accademico, quindi, i più promettenti canottieri italiani potranno scegliere di studiare a Bari, attraverso un percorso ad hoc per studenti-atleti. Il piano di studi prevede la possibilità di accesso diretto al corso di studio in Scienze Motorie per gli atleti di interesse nazionale: scontistica sulle tasse, programmi flessibili adattati sul calendario di gare e allenamenti.

Didattica ma h solo nell'accordo che UniBa e FIC sono in predicato di raggiungere: i due enti si impegnano a collaborare nella ricerca applicata, nella formazione continua e nella riqualificazione dei tecnici sportivi.

"È il compimento di un percorso virtuoso - dichiara il Rettore Uricchio - iniziato nel 2016, un anno centrale per il rapporto tra UNIBA e canottaggio. Infatti, nell'arco di pochi mesi, nell'estate 2016, l'Ateneo si dotava del Regolamento Studenti Atleti e il più importante canottiere della nazionale, Domenico Montrone, nostro studente, vinceva la medaglia di bronzo nel 4- alle Olimpiadi di Rio de Janeiro".

"Sono già tanti i canottieri di interesse nazionale che hanno scelto Bari come sede per i propri studi (oltre Domenico Montrone, Catello Amarante, Emanuele Fiume, Raffaele Giulivo, Andrea Maestrale, Paola Piazzolla, Clara Guerra, Asja Maregotto) - precisa Silvio Tafuri, Presidente del Comitato per lo Sport Universitario – e nei prossimi Campionati Mondiali Universitari di Canottaggio che si terranno in Cina, sono ben 4 gli studenti UNIBA convocati. Presenze di nostri studenti sono previste anche nei mondiali U23 e assoluti. Crediamo strategico questo investimento perché, come diceva Pocock, il canottaggio consente di ottenere, per coloro che lo praticano, il massimo della mente, del cuore e del corpo".

"Con il protocollo che sarà firmato con UniBa, la Federazione Italiana Canottaggio arricchisce il ventaglio delle offerte per la formazione universitaria - afferma il Presidente Giuseppe Abbagnale. Ritengo che l'attività di alto livello non debba precludere agli atleti e alle atleti di poter perseguire l'ottenimento di un'adeguata formazione universitaria in grado di consentire loro l'ingresso nel mondo del lavoro non appena terminata la carriera agonistica. Ed è grazie a queste iniziative che molti atleti stanno portando a termine, in maniera brillante la carriera universitaria. Per questo auspico una sempre maggiore condivisione di intenti con i vari Atenei e, in maniera particolare, con l'Università degli Studi di Bari Aldo Moro molto sensibile alle esigente degli atleti che praticano il canottaggio".

  • Università
  • uniba
Altri contenuti a tema
Popular music, da lunedì a Bari al via un ciclo di incontri Popular music, da lunedì a Bari al via un ciclo di incontri Gli appuntamenti si svolgeranno nel Dipartimento Leila di Lingue
Link: «Ecco perché l'università di Bari non è la Bocconi» Link: «Ecco perché l'università di Bari non è la Bocconi» I rappresentanti degli studenti rispondono alla classifica di Anvur sottolineando le criticità del nostro ateneo
Una commissione di esperti premia l'Università di Bari: «Fra le migliori d'Italia» Una commissione di esperti premia l'Università di Bari: «Fra le migliori d'Italia» La "Aldo Moro" è il primo megateneo del Mezzogiorno, a pari merito con Milano e Torino, secondo il rapporto Anvur
Il Miur premia Bari, previsti trentacinque posti per ricercatori di tipo B Il Miur premia Bari, previsti trentacinque posti per ricercatori di tipo B Obiettivo raggiunto grazie al miglioramento della ricerca, all'aumento degli iscritti e al calo dei fuoricorso
L'Università di Bari conferisce la laurea ad honorem in Medicina a Michele Mirabella L'Università di Bari conferisce la laurea ad honorem in Medicina a Michele Mirabella Oggi pomeriggio la cerimonia nell'aula magna "De Benedictis" del Policlinico alla presenza del rettore Uricchio
Università di Bari, a Michele Mirabella la laurea honoris causa in Medicina Università di Bari, a Michele Mirabella la laurea honoris causa in Medicina Domani la cerimonia di consegna nell'aula magna De Benedictis del Policlinico
Caso di razzismo allo Student center? L'Università chiarisce: «Vigilante convive con ragazza di colore» Caso di razzismo allo Student center? L'Università chiarisce: «Vigilante convive con ragazza di colore» Dall'ateneo smentiscono: «In un momento storico così delicato bisogna prestare attenzione ad allarmismi inquietanti»
Università di Bari, il custode chiede il documento per entrare allo studente: «Sei nero» Università di Bari, il custode chiede il documento per entrare allo studente: «Sei nero» L'episodio di razzismo all'ingresso dell'ex palazzo delle Poste. La denuncia di Link: «Cultura deve combattere l'intolleranza»
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.