AS Bari
AS Bari
Calcio

Fallimento del 2014 dell'A.S. Bari S.p.A., bancarotta fraudolenta per i Matarrese

Sono sei i componenti del consiglio di amministrazione della ex società cittadina a cui la finanza ha notificato l'avviso di conclusione indagini

I finanzieri del nucleo di polizia economico finanziaria di Bari hanno notificato un "avviso di conclusioni indagini", per l'ipotesi di reato di bancarotta fraudolenta, a sei componenti del Consiglio di Amministrazione e amministratori pro-tempore dell'Associazione Sportiva Bari S.p.A. fallita in data 10.03.2014.

Si tratta di Francesco Vinella, Claudio Garzelli, Salvatore Matarrese (classe 1957), Antonio Matarrese, Salvatore Matarrese(classe 1962) e Domenico De Batolomeo.

Il provvedimento è stato emesso dalla procura della Repubblica presso il tribunale di Bari al termine delle indagini e degli accertamenti delegati ai finanzieri del Gruppo Tutela Mercato Capitali. Le investigazioni, sviluppate attraverso acquisizioni documentali, riscontri contabili, indagini sulla consistenza debitoria nonché assunzioni testimoniali di persone informate sui fatti, hanno permesso di far luce sulle condotte poste in essere dai componenti del CDA e dagli amministratori unici della società calcistica che, dall'anno 2009 al 2013, hanno omesso l'adempimento delle obbligazioni tributarie pari a circa 55 milioni di euro. Inoltre, pur in presenza dell'ingente debito con l'erario, il consiglio di amministrazione della società e gli amministratori unici che si sono succeduti nel tempo hanno posto in essere molteplici condotte depauperative del patrimonio societario in favore della società controllante "Salvatore Matarrese srl" e della "Servizi Sportivi S.r.l." (coordinatrice dell'attività di marketing e merchandising del marchio "A.S. Bari S.p.A.") quantificate in ulteriori 12,5 milioni di euro, causando un indebitamento che ha aggravato in modo irreversibile lo stato di dissesto della società calcistica, destinandola cosi al fallimento.
  • Guardia di Finanza
  • Fallimento
Altri contenuti a tema
Mola di Bari, in casa aveva 30 chili di sigarette di contrabbando. Denunciato 50enne Mola di Bari, in casa aveva 30 chili di sigarette di contrabbando. Denunciato 50enne L'uomo custodiva oltre mille stecche di note marche estere e trenta barattoli di tabacco "sfuso"
Mola di Bari, in viaggio sulla statale 16 con hashish e marijuana. Arrestati Mola di Bari, in viaggio sulla statale 16 con hashish e marijuana. Arrestati La coppia, originaria della provincia di Roma, sono stati sorpresi dai militari della guardia di finanza. Il valore degli stupefacenti superava i 500 mila euro
Mafia e slot machine, sequestri da 12 milioni di euro dal Salento a Bari Mafia e slot machine, sequestri da 12 milioni di euro dal Salento a Bari Tre persone arrestate in quanto ritenute socialmente pericolose in quanto contigue ai clan della “Sacra Corona Unita”
Altamura, sequestrati 10mila litri di carburante di contrabbando. Una denuncia Altamura, sequestrati 10mila litri di carburante di contrabbando. Una denuncia Scatta il sequestro del gasolio agricolo, di un'autocisterna e di un autoarticolato
Arrivano a Bari da Atene con tre chili di eroina. Coppia napoletana scoperta dal cane Drigon Arrivano a Bari da Atene con tre chili di eroina. Coppia napoletana scoperta dal cane Drigon I finanzieri hanno arrestato i due all'aeroporto di Bari, grazie al fiuto del nuovo agente a quattro zampe entrato da poco in servizio
Puglia, arrestato il consigliere regionale Napoleone Cera Puglia, arrestato il consigliere regionale Napoleone Cera L'esponente dell'Udc è stato posto ai domiciliari insieme al padre Angelo. Concussione l'accusa
Contrabbando di sigarette, al Libertà di Bari un'auto diventa "negozio" ambulante Contrabbando di sigarette, al Libertà di Bari un'auto diventa "negozio" ambulante Sequestrati in totale 14 kg di tabacchi, al San Paolo le "bionde" occultate nei bustoni della spazzatura
Rutigliano, fideiussioni fittizie per un giro da 15 milioni: oltre 50 denunce Rutigliano, fideiussioni fittizie per un giro da 15 milioni: oltre 50 denunce Sotto la lente d'ingrandimento della guardia di finanza finisce un'azienda attiva nella mediazione creditizia
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.