bari brescia
bari brescia
Calcio

Bari da sballo, i galletti giocano a tennis con il Brescia: 6-2 e primato

In rete Folorunsho, Bellomo, doppio Cheddira, Antenucci e Scheidler. Inutili i goal di Olzer e Moreo

Fossimo all'università, sarebbe un 30 con lode. Il Bari di Mignani supera alla grande l'esame con la capolista Brescia: al San Nicola finisce con un tennistico 6-2, nel ricordo di mister Bruno Bolchi. Davanti ai 23.936 (16.285 paganti, 7.651 abbonati, 250 ospiti) della "astronave", i biancorossi sfoderano la prestazione perfetta: subito avanti con Folorunsho, poi Bellomo e Cheddira chiudono i conti già nel primo tempo. Nella ripresa ancora Cheddira, poi Antenucci e Scheidler, che all'esordio trova la gloria in una giornata da incorniciare per tutti; inutili nel finale le reti di Olzer e Moreo. Un bel regalo a mister Bruno "Maciste" Bolchi, omaggiato con un minuto di silenzio prima della gara e il lutto al braccio: i galletti raggiungono proprio il Brescia e la Reggina (sconfitta 1-0 a Modena) a 15 punti, che valgono il primo posto in classifica.

Le scelte


Mister Mignani propone il suo tradizionale 4-3-1-2, ma con qualche novità di formazione. A cominciare dalla fascia destra, dove è il giovane Dorval a rilevare lo squalificato Pucino; completano la difesa Di Cesare-Vicari in mezzo e Ricci a sinistra. A centrocampo non ci sono sorprese, con Maita e Folorunsho ai lati di Maiello, mentre sulla trequarti è Bellomo a vincere il ballottaggio con Botta per assistere Antenucci e Cheddira, fresco di esordio con la nazionale del Marocco. In porta Caprile, reduce anche lui dall'esordio in nazionale, con l'Italia under 21. Stesso modulo anche per il Brescia di mister Clotet, che sceglie: Lezzerini in porta, Karacic-Papetti-Adorni-Mangraviti in difesa, Bisoli-Labojko-Bertagnoli in mediana, Benali alle spalle di Moreo e Ayé.

Tris


Avvio di gara di marca Bari, che dopo aver creato qualche pericolo in mischia, passa proprio su palla ferma: all'8' Bellomo pennella una punizione da destra sulla testa di Folorunsho, che si libera della marcatura e insacca alla sinistra di Lezzerini (il Var conferma la regolarità della posizione). Il Brescia risponde al 14' con un destro dal limite di Bisoli, che però non centra la porta; il Bari risponde al 19' con l'incursione offensiva di capitan Di Cesare, servizio arretrato per Cheddira che però spedisce alto il suo destro. Nelle fasi centrali del primo tempo i galletti si abbassano molto a ridosso della loro area di rigore, per poi avere più spazio in ripartenza: al 24' Ricci la porta a sinistra e serve Cheddira, serie di slalom prima del tiro fuori misura. È la prova generale del raddoppio, che arriva al 27': cross di Dorval da destra, sponda aerea di Cheddira che la accomoda sul mancino di Bellomo, freddissimo a piazzarla tra il palo e il piede di Lezzerini. Al 31' si rivede il Brescia con il destro di Ayè dal limite, ma il pallone è largo.

Nel finale di tempo la partita sale di ritmo: le rondinelle trovano il goal con Benali dopo una serie di rimpalli, ma il Var annulla tutto per fuorigioco a inizio azione proprio di Benali. Ma, scampato il pericolo, i galletti puniscono ancora: break di Maiello, giocata di Antenucci a sinistra, palla in mezzo per Maita che allarga a destra dove Dorval piazza un cross perfetto sulla testa di Cheddira, che con una traiettoria beffarda brucia l'imperfetto Lezzerini e serve il tris.

Game-set-match


Nella ripresa mister Clotet manda dentro subito Ndoj e Bianchi al posto di Bisoli e Ayè. È, però, ancora il Bari a fare la parte del leone, con Maita che va in verticale da Antenucci, il 7 prova un destro da biliardo dl limite ma sbaglia di pochissimo la misura. Al 9' Maita fa il break a centrocampo e lancia Folorunsho, che però prova un improbabile destro a giro. Al 10', però, il Bari non fallisce: errore di lettura da parte di Papetti che perde il contrasto e si fa bruciare il tempo da Cheddira, il quale si invola verso la porta e piazza il destro alle spalle di Lezzerini con un tocco morbido per il poker. La reazione dl Brescia è tutta in un destro sbilenco di Bianchi che si perde alto. Su una situazione di punteggio ampiamente favorevole, Mignani prova anche il nuovo acquisto Scheidler, che rileva un acclamatissimo Cheddira; dentro anche D'Errico per Bellomo. Il Brescia, con più nulla da perdere, ci riprova al 19' con Mangraviti, che la addomestica di petto e prova il sinistro al volo dal limite; palla fuori di poco. Al 21', però, è ancora Bari: incursione devastante di Folorunsho, abbattuto da Ndoj al limite. Punizione di Antenucci che gioca con la barriera e batte ancora Lezzerini: pokerissimo servito. È l'ultimo pallone toccato da Antenucci, che lascia il posto a Salcedo; nel Brescia entrano Van de Loi e Olzer per Labojko e Benali.

Il Bari può divertirsi e provare nuove soluzioni: uno-due pregevole tra Scheidler e D'Errico, destro forte del trequartista biancorosso che Lezzerini disinnesca in angolo. Nulla può, però, il Brescia al 32', quando Salcedo scatta sul filo dell'offside sul lancio di Maita, si invola e mette in mezzo un pallone facilissimo da spingere in porta per Scheidler, che trova gloria all'esordio. Nel finale c'è spazio anche per l'esordio di Zuzek (al posto di un Di Cesare coperto di applausi, che lascia la fascia a D'Errico) e per Mallamo (al posto di Maita). Al 39' le rondinelle salvano almeno l'onore: Karacic e Adorni chiudono alla disperata su Ricci, servito meravigliosamente da D'Errico sulla corsa. C'è tempo, al 41', per il goal della bandiera delle rondinelle, che vanno a segno con Olzer quando ormai le difese del Bari sono completamente allentate. Al primo dei 2' di recupero arriva anche il secondo goal del Brescia: palla svirgolata da Zuzek, palla che rimane lì per Moreo che anticipa Caprile e mette in rete. Ma al triplice fischio del signor Feliciani è tripudio Bari: una vittoria storica per i galletti, che ora guardano tutti gli altri da lì su.

Bari-Brescia 6-2 - il tabellino


7a g. Serie BKT: Bari-Brescia 6-1
Marcatori: 8'pt Folorunsho (Ba), 27'pt Bellomo (Ba), 43'pt e 10'st Cheddira (Ba), 23'st Antenucci (Ba), 32'st Scheidler (Ba), 41'st Olzer (Br), 46'st Moreo (Br)

Bari (4-3-1-2): Caprile, Dorval, Di Cesare (c) (33'st Zuzek), Vicari, Ricci, Maita (33'st Mallamo), Maiello, Folorunsho, Bellomo (14'st D'Errico), Cheddira (14'st Scheidler), Antenucci (24'st Salcedo)
A disp.: Frattali, Botta, Terranova, Mazzotta, Ceter, Bosisio, Cangiano
All. M. Mignani

Brescia (4-3-1-2): Brescia (4-3-1-2): Lezzerini, Karacic, Adorni, Moreo, Aye (1'st Bianchi), Mangraviti, Labojko (28'st Van De Loi), Bisoli (c) (1'st Ndoj), Bertagnoli, Benali (28'st Olzer), Papetti
A disp.: Andrenacci, Huard, Van De Loi, Galazzi, Garofalo, Olzer
All. J. R. Clotet

Arbitro: Sig. Ermanno Feliciani (Teramo); assistenti: Sig. Mattia Scarpa (Reggio Emilia) e Sig. Francesco Cortese (Palermo). Quarto Ufficiale: Sig. Ermes Fabrizio Cavaliere (Paola). VAR: Marco Piccinini (Forli), AVAR: Francesco Fiore (Barletta)
Ammoniti: Folorunsho (Ba), Bertagnoli (Br), Benali (Br), D'Errico (Ba), Ndoj (Br)
Angoli: 2-6
Rec.: 3'pt, 2'st
Note: osservato un minuto di raccoglimento per onorare la memoria di Bruno Bolchi
Stadio San Nicola, Bari; nuvoloso, 25°C circa, terreno in ottime condizioni; spettatori 23.936 (16.285 paganti, 7.651 abbonati, 250 ospiti)
  • ssc bari
Altri contenuti a tema
Il Bari gioca solo un tempo, da Como si esce con un punto di platino Il Bari gioca solo un tempo, da Como si esce con un punto di platino Galletti opachi in riva al lago, il pareggio è l’unica notizia positiva in una domenica da rivedere
Como-Bari 1-1, Mignani: «Punto d’oro. Troppo timidi nel primo tempo» Como-Bari 1-1, Mignani: «Punto d’oro. Troppo timidi nel primo tempo» Il tecnico: «Nella ripresa abbiamo avuto lo spirito giusto». Maiello: «Bravi ad adeguarci a una partita sporca»
Pareggio di rigore tra Como e Bari, Botta risponde a Cerri: 1-1 al Sinigaglia Pareggio di rigore tra Como e Bari, Botta risponde a Cerri: 1-1 al Sinigaglia Decidono due penalty, in chiusura di ogni frazione di gioco. Protagonista Caprile, quarta X consecutiva per i galletti
Bari-Como, Mignani ne convoca 24 Bari-Como, Mignani ne convoca 24 Rientrano Folorunsho, Vicari e Maiello. Out Maita, Ricci e Mazzotta
Verso Como-Bari, Mignani: «Partita aperta, conteranno spirito e atteggiamento» Verso Como-Bari, Mignani: «Partita aperta, conteranno spirito e atteggiamento» Il mister: «In questo momento non abbiamo tutti a disposizione, ma la squadra si preparerà per fare grande prestazione»
Contro la violenza di genere giochiamo per vincere”, al via il progetto di SSC Bari e Comune Contro la violenza di genere giochiamo per vincere”, al via il progetto di SSC Bari e Comune Obiettivo è fornire ai giovani tesserati le informazioni e gli strumenti necessari per combattere le discriminazioni
SSC Bari, Mignani e Polito a confronto con gli allenatori pugliesi SSC Bari, Mignani e Polito a confronto con gli allenatori pugliesi Mister e direttore sportivo hanno incontrato l'Aiac al termine dell'allenamento di ieri
SSC Bari, Frattali e Polverino rinnovano fino al 2024 SSC Bari, Frattali e Polverino rinnovano fino al 2024 Conferme in arrivo per il reparto portieri biancorosso
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.