La firma del protocollo d'intesa
La firma del protocollo d'intesa
Scuola e Lavoro

Vertenza ex Om, accordo firmato ora la palla passa al Ministero

Falcetta (Uilm): «Prevalso il senso di responsabilità, prossimo step garantire a tutti gli operai il sostegno economico»

Si è svolta ieri una tappa fondamentale per la vertenza ex Om, che da quasi 8 anni tiene sul filo del rasoio circa 160 operai rimasti. Le parti in causa dopo una lunga maratona, iniziata ieri mattina alle 11.30 e finita in serata, sono giunte ad un accordo firmando un protocollo d'intesa. Il sindaco di Modugno, uno dei più critici, alla fine ha deciso di firmare, supportato forse dalla volontà manifestata negli ultimi giorni da parte di alcune aziende di assorbire gli operai che dovessero restare fuori dal progetto Selektica, una su tutte Carmosino. Fuori dal protocollo Ugl, fermo sulla propria posizione di contrarietà.

Ora la palla passa al Ministero dello Sviluppo Economico, già allertato in merito. Quanto prima si porterà a Roma la vertenza, con in mano un progetto solido, con un'azienda reale disposta ad investire 26,5 milioni di euro sul territorio. Prima richiesta delle parti la possibilità di sbloccare la cassa integrazione, garantendo così un reddito agli operai in attesa che il piano industriale diventi concreto.

«Credo che oggi abbia prevalso il senso di responsabilità - dichiara Riccardo Falcetta di Uilm - Abbiamo superato la parte più critica della vertenza e ora abbiamo tutte le carte in regola per andare al Mise e chiedere il sostegno al reddito per tutti gli operai».
  • Ex OM carrelli
  • Ministero
Altri contenuti a tema
Ex Om di Bari, il ministro Boccia si impegna per la mobilità Ex Om di Bari, il ministro Boccia si impegna per la mobilità Presente in Fiera del Levante ha dichiarato che farà di tutto per far ripristinare l'art.12 sparito dal decreto
Ex Om a Bari, ora l'obiettivo è accelerare la reindustrializzazione Ex Om a Bari, ora l'obiettivo è accelerare la reindustrializzazione Incontro in Regione mercoledì scorso per fare il punto della situazione, Falcetta (UILM): «Fondamentale avviare la formazione degli operai»
Ex Om a Bari, il ministro pugliese Boccia: «Interverremo» Ex Om a Bari, il ministro pugliese Boccia: «Interverremo» Sindacati e Regione Puglia hanno coinvolto il biscegliese per comprendere quanto accaduto e trovare una soluzione
Bari, dal decreto sparisce l'articolo per gli ex Om, niente cassa integrazione Bari, dal decreto sparisce l'articolo per gli ex Om, niente cassa integrazione Dai festeggiamenti per la firma di Mattarella si è passati alla doccia fredda, incontro mercoledì in Regione
Ex Om a Bari, la vertenza non va in vacanza Ex Om a Bari, la vertenza non va in vacanza Incontro della Task Force regionale, Uilm: La Regione Puglia ha confermato la disponibilità delle risorse per la cassa integrazione
Stop alla mobilità per gli ex Om a Bari Stop alla mobilità per gli ex Om a Bari Uilm: «Troppi interrogativi, si mantenga l'impegno sancito con Selektica e si proceda alle assunzioni entro il 2020»
Incontro in Regione Puglia per la vertenza ex Om, ma Ugl resta fuori in sit-in Incontro in Regione Puglia per la vertenza ex Om, ma Ugl resta fuori in sit-in Scontro aperto tra il sindacato e le istituzioni, e intanto nuove nubi si addensano sul discorso cassa integrazione 2019
Appalto pulizie del Ministero della Difesa, riduzione delle ore fino al 65% Appalto pulizie del Ministero della Difesa, riduzione delle ore fino al 65% Zimmari (UilTucs Puglia): «Messi in estrema difficoltà centinaia di lavoratori con una decurtazione netta di almeno un terzo del proprio reddito»
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.