Ulivo
Ulivo
Territorio

Ulivi affetti da Xylella nel Barese saranno subito eliminati

Arif: "Nessun allarmismo, la malattia non ha superato la zona di contenimento ed il monitoraggio prosegue"

Elezioni Regionali 2020
Dopo l'annuncio dei 5 ulivi infetti ritrovati nel territorio di Locorotondo, arriva la precisazione e la diffusione della mappatura della malattia nel territorio barese da parte di Arif Puglia.
"La Xylella - spiega l'agenzia regionale in una nota - non supera i confini della zona contenimento, la fascia larga 20 chilometri che confina da un lato con la zona infetta e dall'altra con la zona cuscinetto. I comuni che ricadono nella zona contenimento sono: Fasano, Locorotondo, Cisternino, Ostuni (in parte), Martina Franca, Ceglie Messapica (in parte), Crispiano, Montemesola, Statte, Grottaglie (in parte), Monteiasi (in parte), San Giorgio Jonico (in parte), Leporano (in parte) e Taranto. I comuni che ricadono nella zona cuscinetto sono: Monopoli, Castellana Grotte, Putignano (in parte) Alberobello, Noci , Mottola, Massafra, Palagiano".

"Con il monitoraggio 2019 - prosegue la nota - era già stata monitorata sia la zona contenimento che quella cuscinetto e in quest'ultima nessuna pianta è risultata infetta dal batterio della Xylella. Qualche giorno fa è partito il monitoraggio 2020 e gli agenti dell'Arif hanno ripreso a battere palmo a palmo il territorio a partire dalla fascia di 1 chilometro sia della zona contenimento che di quella cuscinetto, oltre che della Piana degli Ulivi monumentali. Si proseguirà poi con il territorio restante sia della zona contenimento che dell'area cuscinetto, procedendo sempre dalla costa adriatica a quella jonica. Per finire, terzo step, con il monitoraggio della zona indenne. I 5 ulivi risultati infetti in territorio di Locorotondo, verranno presto eradicati, così come già avvenuto per tutti quelli che ricadono nella zona contenimento. Occorre precisare che il territorio di Locorotondo pur essendo in provincia di Bari, ricade completamente nella zona contenimento, dove parecchie decine di alberi sono risultati infetti e già abbattuti".
la mappa della Xylella nel Barese
  • Xylella
Altri contenuti a tema
Xylella in Puglia come il Covid, estirpati quasi 12mila ulivi Xylella in Puglia come il Covid, estirpati quasi 12mila ulivi Nella zona rossa sette milioni di piante sotto controllo con i "tamponi"
Contenimento Xylella in provincia di Bari, arrivano 10 milioni per il monitoraggio Contenimento Xylella in provincia di Bari, arrivano 10 milioni per il monitoraggio I fondi provengono dal piano rigenerazione olivicola. Solo nell'area infetta risultano contaminati 183mila ettari di terreno
Xylella, abbattuti i cinque ulivi infetti in provincia di Bari Xylella, abbattuti i cinque ulivi infetti in provincia di Bari Le ruspe di Arif Puglia in azione a Locorotondo, sulla provinciale che collega a Cisternino
La Xylella arriva in provincia di Bari, cinque ulivi infetti a Locorotondo La Xylella arriva in provincia di Bari, cinque ulivi infetti a Locorotondo L'allarme di Coldiretti Puglia: «Lo scenario si aggrava, ma manca una strategia condivisa»
Addio al professor Martelli uno degli scopritori della Xylella Addio al professor Martelli uno degli scopritori della Xylella Il virologo di fama internazionale era docente emerito all'Università di Bari
Xylella, ricercatori di Bari progettano una macchina per distruggere le uova dell'insetto Xylella, ricercatori di Bari progettano una macchina per distruggere le uova dell'insetto Il progetto è stato condotto dall'equipe del professor Porcelli in collaborazione con un laboratorio di Conversano
Xylella, Polignano e Conversano fuori dalla zona cuscinetto Xylella, Polignano e Conversano fuori dalla zona cuscinetto A Monopoli l'unico ulivo sotto osservazione risulta ora non malato di Xylella
Xylella, per l'Ue non esiste una cura ma solo tagli Xylella, per l'Ue non esiste una cura ma solo tagli Consegnati due pareri scientifici dell' Autorità per la sicurezza alimentare
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.