volante polizia
volante polizia
Cronaca

Torre a Mare, a bordo di un pedalò rubano la canoa a un bagnante. Denunciati 4 minori

A bordo dell'imbarcazione vi erano soldi e chiavi di casa dell'uomo, che ha provato a raggiungere i ragazzi a nuoto

A bordo di un pedalò, rubano una canoa lasciata in mare da un bagnante: nei guai finiscono quattro minorenni. A Torre a Mare la bravata di quattro giovanissimi ha impegnato in un insolito intervento due equipaggi della Squadra Volante della Questura di Bari. Nella giornata di ieri, i quattro ragazzi, mentre erano in mare a bordo di un pedalò, hanno notato la canoa di un bagnante - per alcuni istanti fuori dalla sua vigilanza - e se ne sono furtivamente impossessati; a bordo della canoa l'uomo aveva lasciato alcuni effetti personali, tra cui il portafoglio con una somma di denaro e le chiavi di casa. La vittima, avvedendosi del furto, ha tentato di raggiungere i giovani a nuoto. I quattro minorenni hanno quindi abbandonato la canoa, senza però dimenticare di trattenere la pagaia, in modo da non essere inseguiti in mare dalla vittima, e gli effetti personali. Recuperata la canoa, la parte lesa ha contattato il 113 dando notizia di quanto accaduto.

Gli agenti, giunti sul lido per bloccarli, sono stati costretti a seguire a vista il natante sino a quando i giovani hanno raggiunto il bagnasciuga su una vicina spiaggia, nel vano tentativo di far perdere le proprie tracce.

Identificati, i 4 minori - un ragazzo e tre ragazze - sono stati deferiti all'autorità giudiziaria competente per furto aggravato e poi affidati ai rispettivi genitori; denaro e chiavi di casa sono stati restituiti al proprietario.
  • Polizia di Stato
  • Furto
Altri contenuti a tema
Traffico di migranti e documenti falsi, maxi operazione fra Bari e Nord Italia: 19 fermi Traffico di migranti e documenti falsi, maxi operazione fra Bari e Nord Italia: 19 fermi Le indagini sono state avviate nel 2018 in seguito a sbarchi sospetti. Il ramo pugliese si serviva della collaborazione di agenti immobiliari
Picchia e minaccia di morte la moglie, arrestato 38enne a Bari Picchia e minaccia di morte la moglie, arrestato 38enne a Bari L'uomo è stato colto in flagrante dai poliziotti giunti sul posto in seguito ad una chiamata al 113
Slot machine non autorizzate in un'associazione culturale a Gravina in Puglia, scatta il sequestro Slot machine non autorizzate in un'associazione culturale a Gravina in Puglia, scatta il sequestro Rinvenuta anche una somma superiore ai 2 mila euro all'interno dei macchinari, sanzione per un importo di 130 mila euro
Cicilista morto dopo investimento sulla tangenziale di Bari, arrestata 69enne. Era positiva all'alcol test Cicilista morto dopo investimento sulla tangenziale di Bari, arrestata 69enne. Era positiva all'alcol test Il fatto nel pomeriggio di ieri. La donna si era data alla fuga, ma è stata rintracciata dagli agenti della polstrada
Bari, aggredito a Japigia padre di un collaboratore di giustizia Bari, aggredito a Japigia padre di un collaboratore di giustizia Il pestaggio è avvenuto ai danni del familiare di un membro di spicco del clan Palermiti
Bari, fanno esplodere il postamat di Loseto ma fuggono a mani vuote Bari, fanno esplodere il postamat di Loseto ma fuggono a mani vuote I ladri si sono dati alla fuga in seguito all'immediato intervento delle forze dell'ordine
Spaccio di droga a Bari, la polizia arresta un 26enne al San Paolo Spaccio di droga a Bari, la polizia arresta un 26enne al San Paolo Rinvenute anche diverse dosi di sostanza stupefacente in uno stabile del San Paolo
Provincia di Bari, violenza nei confronti di moglie e figlia. Scatta l'ammonimento Provincia di Bari, violenza nei confronti di moglie e figlia. Scatta l'ammonimento Il 50enne aveva minacciato anche i suoceri. Sempre a Monopoli una donna ha denunciato i maltrattamenti in ambito domestico
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.