piazza risorgimento
piazza risorgimento
Cronaca

Rissa in piazza Risorgimento, Leonetti: «Chiesto un presidio di sicurezza»

Ieri sera il ferimento di due giovanissimi. Il presidente risponde alle richieste di cittadini e commercianti

Torna la violenza per le strade di Bari. Nella serata di ieri sono venuti a contatto gruppi di giovani e giovanissimi in piazza Risorgimento, nel quartiere Libertà, e in seguito alla rissa due ragazzi sono rimasti feriti a colpi di coltello.

«Con i giardini e i parchi ancora chiusi per l'emergenza Coronavirus in tanti si stanno concentrando il quella piazza, unico luogo aggregativo del quartiere rimasto aperto - dice Lorenzo Leonetti, presidente del Municipio I. Un episodio gravissimo e ingiustificabile; a nome mio e del Consiglio municipale abbiamo fatto istanza al sindaco e al comandante della polizia locale per avere un presidio fisso di sicurezza in quel tratto di via Manzoni. Speriamo che il comitato di sicurezza cittadino accolga la nostra richiesta».

La domanda di maggiore controllo sulla zona arriva anche da commercianti e residenti di via Manzoni. Francesca Zicca, una negoziante della zona, scrive su Facebook: «La cosa che più mi addolora è che questi episodi etichetteranno ancora di più questo quartiere e la gente per paura non camminerà su via Manzoni. Vorrei che questa strada la sera fosse più controllata, e avesse un presidio fisso su piazza Risorgimento (come c'è in piazza Umberto e piazza Cesare Battisti), per permettere a chi ama e vuole vivere questo quartiere, di farlo con serenità. Più volte ho fatto richiesta verbale di questa necessità, ma a quanto pare, sembra che dobbiamo aspettare che ci scappa il morto per agire (e ieri sera ci è mancato poco)».

La situazione, quindi, è particolarmente complessa: «Il problema delle bande di ragazzi non è l'unico - continua Leonetti. Ogni giorno in quel tratto di via Manzoni ci sono assembramenti, e in più l'area è interessata dai lavori di riqualificazione. Evidentemente molti cittadini si stanno preparando con anticipo alla pedonalizzazione del tratto di via Manzoni in corrispondenza di piazza Risorgimento, a giudicare dagli assembramenti quotidiani. È un segno di gradimento per l'iniziativa dell'amministrazione», l'amaramente ironico commento del presidente del Municipio I.
  • Quartiere Libertà
  • Violenza
  • rissa
  • lorenzo leonetti
Altri contenuti a tema
Minaccia di morte al telefono la ex, denunciato a Bari Minaccia di morte al telefono la ex, denunciato a Bari L'uomo, nonostante il divieto di avvicinamento, si era recato a casa della donna e in strada ha litigato con il fratello di lei
Spreco di acqua pubblica, intervento da 12 milioni di euro di AQP a Bari Spreco di acqua pubblica, intervento da 12 milioni di euro di AQP a Bari I lavori interesseranno il I Municipio, ma anche Valenzano e Castellana Grotte
Minacce e maltrattamenti alla compagna, denunciato 40enne a Bari Minacce e maltrattamenti alla compagna, denunciato 40enne a Bari L'uomo, anche in presenza della polizia, ha continuato ad agitarsi minacciando di morte la donna e gli agenti
Picchia gli anziani genitori, denunciato 22enne a Bari Picchia gli anziani genitori, denunciato 22enne a Bari I poliziotti hanno anche fermato un 30enne risultato evaso da una comunità
Picchia la moglie davanti ai figli minori, in carcere 35enne a Monopoli Picchia la moglie davanti ai figli minori, in carcere 35enne a Monopoli L'uomo si comportava in modo violento con la donna da 6 anni, i carabinieri intervenuti grazie alla denuncia della vittima
Nuova vita per l'ex Manifattura a Bari, via al cantiere per il CNR Nuova vita per l'ex Manifattura a Bari, via al cantiere per il CNR Il sindaco Decaro: «Questa struttura un'altra ex che stiamo cercando di far rivivere»
Bari, 1 milione e 125 mila euro per mettere a nuovo strade e marciapiedi al Libertà Bari, 1 milione e 125 mila euro per mettere a nuovo strade e marciapiedi al Libertà L'assessore Galasso: «Quasi certamente i cantieri partiranno il prossimo mese di febbraio per essere completati entro l’avvio della stagione estiva»
Manifattura Tabacchi a Bari, via al cantiere per la caserma dei carabinieri Manifattura Tabacchi a Bari, via al cantiere per la caserma dei carabinieri Il sindaco Decaro: «Al piano superiore sono ormai ultimati i lavori per la realizzazione di Porta Futuro 2, che sarà inaugurata non appena terminerà l'emergenza covid»
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.