L'incontro al Redentore
L'incontro al Redentore
Territorio

Quartiere Libertà, al Redentore si discute di sviluppo e riqualificazione

L'incontro organizzato da Cgil con la partecipazione di associazioni, istituzioni e cittadini

Dopo le diverse polemiche che hanno visto protagonista il quartiere Libertà si è tenuto ieri sera il primo incontro del tavolo su sviluppo e riqualificazione della zona. Ad organizzarlo Cgil Bari, che dopo l'assemblea pubblica tenuta in piazza Risorgimento vuole mettere in pratica quello di cui si è discusso in quella sede, coinvolgendo associazioni, istituzioni e soprattutto i cittadini del quartiere.

«Come Cgil Bari crediamo che occorra prima di tutto intervenire sul disagio sociale originato dallo stato di parziale abbandono del quartiere in cui prosperano situazioni di illegalità diffusa - dichiara Gigia Bucci, segretario generale della Camera del Lavoro - attivando politiche sociali di inclusione e contrasto alla povertà, interventi di formazione che diano opportunità di sviluppo e un piano di rigenerazione urbana con una pianificazione urbanistica che incentivi servizi e attività in contrasto a situazioni di degrado. Serve una patto di lotta serrata contro l'evasione fiscale del mercato selvaggio degli affitti in cui gli speculatori sono, ad oggi, liberi di praticare qualsiasi forma di abuso verso chi ha bisogno di trovare un tetto sotto cui vivere e non vede riconosciuti i propri diritti perché in condizione di esclusione sociale. È vero che sul quartiere Liberta non si parte da zero, ma è anche vero che molte delle associazioni riunitesi oggi non si conoscevano tra loro. Ecco perché assume forte valore la contaminazione delle proposte. Da oggi non si è più la semplice somma dei singoli ma un insieme, un collettivo».

Diversi gli spunti emersi dalla discussione, di sicuro si dovrà provvedere a censire associazioni e attività del quartiere con cui collaborare e per individuare alcuni temi strutturali, quali il lavoro, la sicurezza, la casa e la scuola su cui avanzare, attraverso un dibattito aperto, progetti operativi che consentano alle diverse realtà di contaminarsi a vicenda presidiando in modo attivo il territorio.
  • parrocchia redentore
  • cgil bari
Altri contenuti a tema
1 Piazza del Redentore ancora cantiere aperto, sarà pronta a maggio Piazza del Redentore ancora cantiere aperto, sarà pronta a maggio Problemi in corso d'opera hanno fatto slittare l'inaugurazione che Decaro avrebbe voluto il 31 gennaio
Il Redentore piange la scomparsa di don Giuliano Bellomo Il Redentore piange la scomparsa di don Giuliano Bellomo Fu missionario salesiano in Bolivia. Camera ardente e funerali domani
Un Redentore completamente nuovo con "ri-RED" a Bari Un Redentore completamente nuovo con "ri-RED" a Bari Dall'accordo tra l'Istituto, Politecnico e Ance Bari e BAT e la collaborazione dei cittadini arrivano le prime idee
Bari, nuovi sensi di marcia al Redentore per i lavori Bari, nuovi sensi di marcia al Redentore per i lavori Saranno attivi da oggi sino al completamento della riqualificazione della piazza
Cantieri a Bari, dal Piccinni riaperto nel 2019 al Redentore pronto per il 2020 Cantieri a Bari, dal Piccinni riaperto nel 2019 al Redentore pronto per il 2020 In questo anno appena passato molti i lavori giunti al termine, mentre tanti sono purtroppo rinviati al nuovo
Crisi Popolare di Bari, il presidio dei lavoratori in corso Cavour Crisi Popolare di Bari, il presidio dei lavoratori in corso Cavour Cgil: «Vigileremo per tutelare occupazione, risparmi dei cittadini ed economia dei territori»
Cgil Bari, il fondatore di Zona franka Paolo Villasmunta eletto segretario Cgil Bari, il fondatore di Zona franka Paolo Villasmunta eletto segretario Tra le deleghe che gestirà compare anche quella alla tutela dei lavoratori migranti
Manca il personale, la biblioteca nazionale di Bari resta chiusa Manca il personale, la biblioteca nazionale di Bari resta chiusa La denuncia di Funzione pubblica Cgil: «Grave pericolo per la situazione culturale di Bari»
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.