Il pesce
Il pesce
Territorio

Pulizia delle spiagge, a Bari arriva il pesce mangiaplastica

L'installazione vede la collaborazione del Comune con il circolo di Legambiente Eudaimonia

A breve, sulle spiagge di Bari, arriverà un pesce mangiaplastica, un contenitore dove conferire bottigliette e materiali di plastica. L'installazione, che sta per essere approvata, vede la collaborazione del Comune con il circolo di Legambiente Eudaimonia Bari

«Un bel modo per tenere pulite le spiagge - sottolinea l'assessore Pietro Petruzzelli - ma che rende "plasticamente" l'idea di quanta plastica inutile utilizziamo e dobbiamo quindi smaltire. Sicuramente molto di più di quella che realmente serve. Un bel modo per sensibilizzare i cittadini all'autopulizia delle spiagge, alla corretta raccolta differenziata e per diffondere una sana cultura della sostenibilità ambientale. Insieme ai volontari di Legambiente ci metteremo a disposizione dei bagnanti per educare al giusto utilizzo del pesce. Tenere e mantenere pulite le spiagge dipende anche da noi. E soprattutto non è cosi difficile».

E il circolo Legambiente lancia un piccolo appello ai cittadini: «Scegliete il nome che più vi piace. Molti hanno scelto il nome di Nemomangiaplastica, ma qui nella nostra città come vogliamo chiamarlo? Potete indicare da subito il vostro nome preferito nei commenti e poi svolgeremo un sondaggio open sui primi 3 preferiti. Mi raccomando fate subito, prima che il pesce arrivi sulla spiaggia».
  • Legambiente
  • ambiente
Altri contenuti a tema
Goletta Verde di Legambiente fa tappa in Puglia, ecco dove dal 27 al 30 luglio Goletta Verde di Legambiente fa tappa in Puglia, ecco dove dal 27 al 30 luglio A Bari verrà presentato il monitoraggio relativo alle coste della nostra regione
Legambiente Puglia, Ruggero Ronzulli è il nuovo presidente Legambiente Puglia, Ruggero Ronzulli è il nuovo presidente Subentra al dimissionario Francesco Tarantini, direttrice regionale sarà Daniela Salzedo
Giornata Mondiale della Terra, l'azione di guerrilla gardening di BariEcoCity Giornata Mondiale della Terra, l'azione di guerrilla gardening di BariEcoCity Ecco le proposte dell'associazione per rendere Bari una città più verde
Parco Costa Ripagnola, Legambiente: "Chiudere brutta pagina per il patrimonio pugliese" Parco Costa Ripagnola, Legambiente: "Chiudere brutta pagina per il patrimonio pugliese" Secondo l'associazione suscita perplessità la posizione della Sovrintendenza che continua a sostenere l’assenza di elementi utili per far rivedere il parere rilasciato dalla CdS del febbraio 2019
Provincia di Bari, Casamassima e Acquaviva dicono no al parco eolico Provincia di Bari, Casamassima e Acquaviva dicono no al parco eolico Il progetto tra i due comuni dovrebbe essere realizzato da Enel Energia
Illegalità ambientale, la Puglia è seconda nella classifica italiana Illegalità ambientale, la Puglia è seconda nella classifica italiana Presentato il rapporto Ecomafia di Legambiente: «Bari e Lecce province più colpite dai reati»
"Puliamo il mondo", il Politecnico insieme a Legambiente per liberare dai rifiuti le spiagge di Bari "Puliamo il mondo", il Politecnico insieme a Legambiente per liberare dai rifiuti le spiagge di Bari Studenti, dottorandi, docenti e personale tecnico al fianco dei volontari a Pane e pomodoro e Torre Quetta
Regionali, da Legambiente Puglia dieci proposte per i candidati presidente Regionali, da Legambiente Puglia dieci proposte per i candidati presidente Tarantini: «L’appello che lanciamo è di costruire seriamente il terreno su cui attuare una transizione ecologica»
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.