aula consiglio regionale
aula consiglio regionale
Politica

Puglia, lite in Consiglio Regionale sulla doppia preferenza di genere

Discussione accesa nell'ultima seduta prima delle elezioni, circa 2 mila gli emendamenti presentati

Duro confronto in Consiglio Regionale sulla doppia preferenza di genere, con favorevoli, contrari e non solo. Un argomento posto all'ordine del giorno dell'ultima seduta come ultimo punto in discussione. Il dibattito, iniziato intorno alle 19, ha visto confrontarsi le posizioni di coloro favorevoli all'introduzione della doppia preferenza, con coloro apertamente contrari in questo momento e chi invece si dimostra contrario ad alcuni aspetti e non al tema in sé.

Circa 2 mila gli emendamenti presentati, di cui 1946 di "paternità" di Francesco Ventola di Fratelli d'Italia. Un dibattito giunto ad un momento di stallo intorno alle 20.30, orario in cui la seduta è stata sospesa, per discutere e valutare la possibilità che la maggior parte di questi emendamenti potesse essere ritirata, portando la discussione al dunque analizzando solo quelli "di peso", circa una decina.

Nessun accordo trovato al ritorno in aula dopo circa 2 ore e toni sempre più accesi, con Ventola che pretende che tutti abbiano copia cartacea o digitale di tutti gli emendamenti presentati. I toni si scaldano e si finisce in piena discussione da campagna elettorale. Il nodo diventa la volontà, tramite emendamento dei 5 stelle, di porre l'obbligo alle liste di avere una composizione 60-40 pena l'esclusione.

Alle 23 si iniziano ad esaminare gli emendamenti, in una seduta che andrà avanti ad oltranza.
  • elezioni
  • Consiglio regionale
  • Legge
Altri contenuti a tema
Bari, presentato il Codice dei diritti dei pazienti minorenni Bari, presentato il Codice dei diritti dei pazienti minorenni Il documento è stato illustrato nella sede del Consiglio regionale della Puglia. Il sottosegretario Zampa: «Prezioso contributo da medicina scolastica»
Da Bari alla conquista di Roma, ecco il 20enne che sfida Virginia Raggi Da Bari alla conquista di Roma, ecco il 20enne che sfida Virginia Raggi Si chiama Federico Lobuono e con la lista La Giovane Roma punta a diventare sindaco della capitale
Elezioni in Puglia, ecco il nuovo consiglio Regionale Elezioni in Puglia, ecco il nuovo consiglio Regionale La maggioranza di centrosinistra si aggiudica 27 seggi (più il presidente), sono solo 8 le donne
Comunali, i risultati delle città al voto in provincia di Bari Comunali, i risultati delle città al voto in provincia di Bari Eletti al primo turno i sindaci di Locorotondo, Capurso, Bitetto e Grumo Appula
Regionali, ecco i seggi per il collegio di Bari: bene il Pd, ce la fa Laricchia Regionali, ecco i seggi per il collegio di Bari: bene il Pd, ce la fa Laricchia La compagine dem porta quattro esponenti in consiglio regionale. Dentro Lopalco e Stea, fuori Picaro e Romito
La Puglia ce la fa, la carica dei giovani pugliesi per Michele Emiliano La Puglia ce la fa, la carica dei giovani pugliesi per Michele Emiliano Più di 130 comitati e oltre 7mila volontari, questa la rete spontanea su tutto il territorio regionale e anche all’estero
Il gruppo internazionale Rostec fa decollare l’area commerciale metropolitana di Bari Il gruppo internazionale Rostec fa decollare l’area commerciale metropolitana di Bari Tammacco: «Lavoro e investimenti sul territorio: ecco i nostri progetti concreti per il futuro delle nuove generazioni»
Cinone (Azione): «Gli agricoltori hanno pagato sin troppo gli errori del governo regionale» Cinone (Azione): «Gli agricoltori hanno pagato sin troppo gli errori del governo regionale» La candidata al consiglio regionale: «Assoluta assenza della politica nel comparto strategico dell’economia pugliese»
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.