I detenuti al lavoro a Roma
I detenuti al lavoro a Roma
Attualità

Lavori socialmente utili per i detenuti, presto a Bari il progetto in corso a Roma

"Mi Riscatto Per..." prevede un percorso di rieducazione e reinserimento sociale, Bonafede: «Crediamo nel riscatto di queste persone»

In questi giorni a Roma è diventato esecutivo il progetto "Mi riscatto per...". Un gruppo di detenuti, dopo aver frequentato dei corsi di formazione, stanno provvedendo ad eseguire dei lavori di pubblica utilità. E presto il progetto arriverà anche a Bari dopo essere stato esteso a Milano, Palermo, Napoli e Torino. Insieme alla nostra città le prossime ad essere interessate saranno Firenze, Vrnezia, Potenza, Catania, Catanzaro e Lecce.

«Il lavoro è la vera forma di rieducazione e di reinserimento sociale dei detenuti - ha dichiarato il ministro Bonafede - Stamattina una prima squadra di detenuti è scesa in strada, a Roma, per dare il suo contributo tramite il lavoro di pubblica utilità: pulizia delle caditoie, segnaletica orizzontale e sistemazione delle sedi stradali. Sono stati tutti formati e sono già all'opera, sotto lo sguardo vigile della polizia penitenziaria. Crediamo fortemente in questo progetto, crediamo nel riscatto personale e sociale di queste persone che, una volta espiata la loro pena, avranno una professionalità da spendere nel mondo del lavoro. L'ho detto fin dall'inizio e lo ribadisco: la certezza della pena va di pari passo con la sua funzione rieducativa».
  • Lavoro e mestieri
  • alfonso bonafede
Altri contenuti a tema
Tribunale di Bari nell'ex palazzo Telecom, la Camera penale scrive a Bonafede: «Struttura inadeguata» Tribunale di Bari nell'ex palazzo Telecom, la Camera penale scrive a Bonafede: «Struttura inadeguata» Gli avvocati non ci stanno e chiedono al confermato guardasigilli alcuni chiarimenti sul progetto della sede unica nelle ex casermette
"Cittadella della Giustizia di Bari", la Camera Penale scrive a Bonafede "Cittadella della Giustizia di Bari", la Camera Penale scrive a Bonafede Soddisfazione per la firma del protocollo da un lato, molti dubbi sulla realizzazione di quanto sottoscritto dall'altro
Polo della giustizia di Bari, il 30 luglio la firma del protocollo Polo della giustizia di Bari, il 30 luglio la firma del protocollo Decaro: "Finalmente possiamo affrontare il passo decisivo"
Polo della Giustizia a Bari, il ministro rinvia per la terza volta Polo della Giustizia a Bari, il ministro rinvia per la terza volta L'incontro slitta a data da destinarsi, la Camera Penale: «Pugnalata al cuore dei baresi»
Movimento 5 stelle, focus su legalità e partecipazione. Bonafede: «Problema palagiustizia di Bari risolto in tempo record» Movimento 5 stelle, focus su legalità e partecipazione. Bonafede: «Problema palagiustizia di Bari risolto in tempo record» Il guardasigilli: «94 milioni per il polo della giustizia». Fraccaro: «Mezzo miliardo per i comuni». Pani: «Nel programma uno sportello Sos pizzo per imprenditori»
Bonafede torna a Bari: «In dieci mesi abbiamo reso la situazione virtuosa» Bonafede torna a Bari: «In dieci mesi abbiamo reso la situazione virtuosa» Il ministro sarà in città domani ospite di una conferenza in cui si parlerà di legalità e democrazia diretta
Eurostat premia la Puglia, disoccupazione in calo e 20 mila posti di lavoro in più Eurostat premia la Puglia, disoccupazione in calo e 20 mila posti di lavoro in più I dati pubblicati dal Sole 24 Ore, Emiliano: «È una notizia che ci rende orgogliosi del lavoro fatto finora»
Sirti conferma i licenziamenti, chiesto un tavolo urgente al Mise Sirti conferma i licenziamenti, chiesto un tavolo urgente al Mise I senatori pugliesi Bellanova e Stefano scrivono al ministro Di Maio: «Necessario tutelare e salvaguardare lavoro e occupazione»
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.