sit in porto di bari
sit in porto di bari
Scuola e Lavoro

Porto di Bari, sit-in di protesta dei lavoratori dei servizi fiduciari

L'agitazione è stata proclamata da Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs. Sul tavolo l'accordo relativo alla società che gestisce la sicurezza

Sit-in di protesta davanti all'ingresso del porto di Bari per i lavoratori dei servizi fiduciari dell'Autorità di sistema portuale del mare Adriatico meridionale. L'agitazione è iniziata alle 10 e proseguirà fino alle 13. La protesta è stata indetta, fuori dall'orario di lavoro, dalle sigle sindacali Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs.

Sul banco degli imputati l'accordo sulla gestione dei servizi di security all'interno dell'area portuale e il reintegro del personale dopo il passaggio da una società all'altra: «In seguito alla gara europea relativa alla cessione delle quote della società partecipata Porti Levante Security e l'affidamento delle attività di security nei porti di Bari, Brindisi, Manfredonia, Barletta, e Monopoli conclusosi in data 21 ottobre con verbale di accordo sindacale siglato da Filcams, Fisascat e Uuiltucs regionali e territoriali e le società subentranti Sicuritalia Spa e Securpol Puglia Srl, riscontrano con preoccupazione che, quanto garantito dal succitato verbale di accordo con le organizzazioni sindacali, nonché le numerose rassicurazioni fornite dalla presidenza dell'autorità portuale durante i numerosi incontri precedenti alla citata gara, il merito alla salvaguardia occupazionale e retributiva di tutto il personale impiegato non risponde al vero», scrivono i tre sindacati in una nota congiunta.

«A decorrere dal 29 ottobre - proseguono - le due società si obbligavano ad assumere tutto il personale in forza alla porti Levante ovvero 92 unita a tempo indeterminato in ottemperanza a quanto previsto è normato dall'articolo 2112 del contratto collettivo. Si rileva che a far data dal 29 ottobre le ore messe a disposizione per taluni servizi relativi al personale impiegato come servizi fiduciari risultano insufficienti a coprire il monte ore, contrattuale dei singoli dipendenti. Inoltre si riscontra che determinati servizi gestiti precedentemente dal ridetto personale sono stati improvvisamente affidati ad altra società che opera all'interno del plesso portuale di Bari».
  • Cgil
  • Porto di Bari
  • cisl
  • uil
Altri contenuti a tema
Mercatone Uno, lavoratori in presidio davanti alla sede della Regione Puglia Mercatone Uno, lavoratori in presidio davanti alla sede della Regione Puglia I sindacati chiedono intervento da parte della task force occupazione per i dipendenti dei negozi di Bari e San Cesario
La più grande porta container entra nel porto di Bari La più grande porta container entra nel porto di Bari Si tratta della Msc Hannah. È lunga 211 metri e larga 32
Saicaf di Bari, primi passi verso la cassa integrazione per 13 lavori Saicaf di Bari, primi passi verso la cassa integrazione per 13 lavori Si è concluso positivamente l'incontro al Ministero del Lavoro. Obiettivo dei sindacati è l'ammortizzatore sociale per 12 mesi
Affari illeciti dei Capriati nel porto di Bari, 24 condanne Affari illeciti dei Capriati nel porto di Bari, 24 condanne Il clan gestiva il servizio di logistica e assistenza nello scalo cittadino e imponeva ai commercianti l'acquisto loro prodotti
Scoperto con 51mila euro al porto di Bari: «Sono per beneficenza» Scoperto con 51mila euro al porto di Bari: «Sono per beneficenza» L'uomo è un cittadino albanese residente in Italia, sequestrati oltre 20mila euro
Mercatone Uno, cassa integrazione prorogata fino al 23 maggio Mercatone Uno, cassa integrazione prorogata fino al 23 maggio Ma per il negozio di Bari non c'è ricollocazione. Filcams Cgil: «Le istituzioni locali intervengano per trovare soluzione»
Casamassima, i dipendenti Auchan scioperano ma i dirigenti aprono l'ipermercato Casamassima, i dipendenti Auchan scioperano ma i dirigenti aprono l'ipermercato I quadri del punto vendita hanno allertato i vigili del fuoco per mantenere l'ordine pubblico e la sicurezza
Mercatone Uno, per i dipendenti arriva la cassa integrazione Mercatone Uno, per i dipendenti arriva la cassa integrazione La misura adottata nel decreto Milleproroghe. Filcams: «Dopo tante battaglie una buona notizia»
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.