Ospedale Giovani XXIII
Ospedale Giovani XXIII
Servizi sociali

Ospedale pediatrico di Bari, ritornano le attività ludiche per i piccoli pazienti

Dopo il lockdown ripartirà lunedì 27 luglio l'iniziativa dell'assessorato al Welfare "Ospedalè"

Dopo la sospensione forzata causata dal lockdown, da lunedì 27 luglio il progetto "Ospedalé - Attività ludiche, artistiche ed espressive negli ospedali pediatrici" torna ad animare le strutture pediatriche baresi.
Il servizio dell'assessorato al Welfare, gestito della cooperativa sociale Progetto Città, è affidato a due équipe di animatori che organizzano attività ludiche, espressive e laboratoriali rivolte ai bambini e alle bambine che si recheranno presso l'Ospedale Pediatrico Giovanni XXIII per visite specialistiche ambulatoriali.

«Finalmente anche Ospedalè riprende appieno le proprie attività - dichiara l'assessora al Welfare Francesca Bottalico -. Fin dal periodo del lockdown abbiamo lavorato alla rimodulazione di tutti i servizi, anche in presenza affinché si potesse accompagnare il rientro dei minori nei centri diurni o nei luoghi di cura, come nel caso dei presidi ospedalieri, in un'ottica di presa in carico integrata offrendo sempre servizi paralleli di sostegno, non solo materiale ma anche psicologico, educativo e sociale, come nel caso del progetto Ospedalè, che per noi rappresenta un intervento ormai storico in grado di agire in modo efficace nei luoghi in cui i bambini vivono maggiormente la loro fragilità e vulnerabilità».

«Il ritorno degli animatori di progetto Ospedalé è molto atteso - spiega il direttore generale del Policlinico Giovanni Migliore -. L'utilizzo dei linguaggi artistici, espressivi e del gioco è uno strumento di grande sostegno ai processi terapeutici di cura rivolti a bambini e bambine e a ragazzi e ragazze nelle strutture ospedaliere pediatriche, finalizzato a restituire loro una condizione di benessere psico-fisico. Tutto verrà svolto, naturalmente, nel rispetto delle attuali regole che mirano a contenere la diffusione del Covid-19».

«La ripresa delle attività sarà ovviamente graduale, per ora presso l'ospedale pediatrico Giovanni XXIII - conclude la presidente di Progetto Città Gina Depalma - ed è destinata a bambini e bambine, ragazze e ragazzi che afferiscono alla struttura per prestazioni di tipo ambulatoriale. Tra le attività previste ci sono momenti di gioco che garantiscono il distanziamento fisico e la realizzazione di esperienze di manipolazione e di costruzione di semplici giocattoli con materiali di facile consumo, ad uso esclusivo e individuale. Saranno proposte anche attività di tipo artistico ed espressivo con l'utilizzo di materiali individuali, opportunamente sanificati dopo ogni uso. L'allestimento di spazi di gioco im-permanenti garantirà al tempo stesso il piacere del gioco e il distanziamento interpersonale».

Ospedalé, attivo dal 2007, è un progetto fortemente radicato tra quelli della rete dei servizi del welfare cittadino e conta annualmente più di 3mila presenze.

  • Francesca Bottalico
  • Ospedale Giovanni XXIII
Altri contenuti a tema
Il "Festival del libro sociale e di comunità" fa tappa nel carcere minorile di Bari Il "Festival del libro sociale e di comunità" fa tappa nel carcere minorile di Bari L'assessore Francesca Bottalico: «La cultura in senso ampio è la cura necessaria per contrastare la marginalità»
"Ottobre rosa", a Bari le iniziative di Lilt per la prevenzione del tumore al seno "Ottobre rosa", a Bari le iniziative di Lilt per la prevenzione del tumore al seno Il mese prossimo sarà attiva la mostra “Uno scatto per la vita”, concorso fotografico a tema "La donna amazzone oggi, tra mitologia e realtà"
"A libri aperti nel parco", quasi 3mila presenze per il programma socio-culturale del Comune di Bari "A libri aperti nel parco", quasi 3mila presenze per il programma socio-culturale del Comune di Bari La manifestazione si è conclusa sabato scorso, 19 settembre. Bottalico: «Si rafforza il percorso di promozione della lettura»
Piante, giostre e panchine: nasce il parco dell'ospedale pediatrico Giovanni XXIII di Bari Piante, giostre e panchine: nasce il parco dell'ospedale pediatrico Giovanni XXIII di Bari L’area a verde, 5mila mq e 45 alberi, liberata dalle auto e dall’asfalto è destinata ai piccoli pazienti. Migliore: «Cura passa anche da bellezza dei luoghi»
Covid-19, positivo bimbo di tre mesi: ricoverato al pediatrico di Bari Covid-19, positivo bimbo di tre mesi: ricoverato al pediatrico di Bari Il piccolo, arrivato dall'ospedale di Martina Franca, è stato ospedalizzato insieme alla madre, anche lei contagiata
Bari vecchia, il cortile della scuola "San Nicola" riqualificato dai ragazzi del Centro famiglie Bari vecchia, il cortile della scuola "San Nicola" riqualificato dai ragazzi del Centro famiglie Domani la presentazione del progetto dell'Assessorato al Welfare. Bottalico: «Cantiere di sei settimane per valorizzare e idee dei partecipanti
Centro ludico "Melo da Bari" al Libertà, aperte le iscrizioni Centro ludico "Melo da Bari" al Libertà, aperte le iscrizioni Il form online sarà attivo fino al prossimo 29 settembre
Bari social summer, oltre 3mila persone coinvolte nel programma dell'assessorato al Welfare Bari social summer, oltre 3mila persone coinvolte nel programma dell'assessorato al Welfare L'estate dei più piccoli si chiude con il "Villaggio delle emozioni", in calendario da oggi al 28 settembre
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.