sicurezza sul lavoro scafati
sicurezza sul lavoro scafati
Attualità

Operaio morto ad Adelfia, Cgil: «Sicurezza argomento sconosciuto»

Mentre sono in corso indagini per comprendere l'effettiva dinamica dell'incidente i sindacati dicono la loro

«Una terribile notizia ci riporta alla cronaca più dura nel mondo del lavoro di fronte alla tragedia di Adelfia con la morte di un operaio 24enne precipitato dal tetto di un capannone. In attesa di conoscere l'effettiva dinamica, si consuma un'ennesima tragedia mentre il tema della sicurezza nei luoghi di lavoro continua ad essere argomento sconosciuto per questo governo, mentre vengono svuotati di risorse, di mezzi e di personale gli organi preposti ai controlli».

Con queste parole ieri in serata Cgil Bari ha voluto esprimere il suo pensiero in merito all'incidente sul laviri cistato la vita ad un giovane 24enne di Capurso. «Il nostro pensiero va alla famiglia di un giovane operaio - proseguono - Mentre questo governo pensa alla riduzione del premio INAIL come misura per diminuire il cuneo fiscale e rendere meno pesante il costo del lavoro per le imprese, nel mondo reale i lavoratori continuano a morire per lo scarso interesse verso i temi della sicurezza sui luoghi di lavoro. Intendiamo aprire un tavolo con ispettorato del lavoro, Inail e Inps perché siano intensificati i controlli. Occorre finalmente mettere in atto tutti gli strumenti contrattuali e sensibilizzare le aziende tramite le associazioni di categoria perché questa strage abbia fine».

«È una vera strage quella che quotidianamente registriamo nei luoghi di lavoro ogni giorno in questo Paese - sottolinea Giuseppe Boccioni di Cisl Bari - in provincia di Bari, ad Adelfia un giovane operaio saldatore di appena 24 anni, originario di Capurso, ha trovato la morte sul luogo di lavoro. Siamo terribilmente scossi da questa notizia, che ci porta a denunciare con forza che nei luoghi di lavoro la mattanza degli infortuni mortali è la più atroce responsabilità omissiva di chi deve vigilare e vigila poco e di chi deve ottemperare e ottempera poco e niente. Esprimo il mio più profondo cordoglio e di tutta la Cisl di Bari nei confronti dei familiari della giovane vittima, augurandoci che la morte di Davide Di Gioia possa scuotere le coscienze di chi dovrebbe e potrebbe cambiare questa insicurezza diffusa sui luoghi di lavoro».

«Dove possiamo incidere, lo facciamo con determinazione, soprattutto dove abbiamo le nostre Rsa, Rsu e i nostri Rls - rimarca Boccuzzi - Come Cisl di Bari-Bat e insieme a Cgil e Uil abbiamo sottoscritto con alcuni comuni delle 2 province e con alcuni Enti pubblici, dei protocolli sui lavori pubblici che rafforzano gli interventi di prevenzione in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro. Ma c'è tanto da fare, perché sono tante le imprese che pur di risparmiare, fanno operare i loro dipendenti in condizioni di estremo pericolo, approfittando dei scarsi controlli da parte delle istituzioni preposte».
  • Sindacati
  • incidente sul lavoro
Altri contenuti a tema
Bosch di Bari, incertezza sul futuro continua la protesta Bosch di Bari, incertezza sul futuro continua la protesta Uglm in sit-in sul sito in occasione della visita della direzione aziendale, negato un incontro con i rappresentanti sindacali
Bari, i dipendenti Olisistem tirano un sospiro di sollievo Bari, i dipendenti Olisistem tirano un sospiro di sollievo Accordo trovato con Sorgenia, trattativa conclusa ieri a Roma applicata pienamente la clausola sociale
Liste di attesa al Policlinico di Bari, il dg Migliore rimanda al mittente la richiesta di chiarimenti Liste di attesa al Policlinico di Bari, il dg Migliore rimanda al mittente la richiesta di chiarimenti Sindacati sul piede di guerra in seguito al rifiuto di un incontro motivato con interventi già in atto:« Pronti alla mobilitazione»
Ristorazione ospedaliera in Puglia, sit-in lunedì in Regione Ristorazione ospedaliera in Puglia, sit-in lunedì in Regione I lavoratori temono che non venga applicata l clausola sociale e quindi di perdere il lavoro
DXC di Bitritto, in sessanta rischiano il posto. Sciopero di 8 ore DXC di Bitritto, in sessanta rischiano il posto. Sciopero di 8 ore Falcetta (Uilm): «Non vorremmo trovarci di fronte al solito artificio finanziario volto a razionalizzare l’attività aziendale facendo pagare il conto ai lavoratori»
Trasporti a Bari, i dipendenti Ferrotramviaria incrociano le braccia per 4 ore Trasporti a Bari, i dipendenti Ferrotramviaria incrociano le braccia per 4 ore Astensione dal lavoro prevista per il prossimo 24 luglio dalle 20 alle 24 in occasione dello sciopero nazionale
Bari, sciopero di quattro ore dei dipendenti Amtab il 24 luglio Bari, sciopero di quattro ore dei dipendenti Amtab il 24 luglio Astensione dal lavoro proclamata dalle sigle nazionali dalle 8:30 alle 12:30
Bari, mons. Cacucci incontra i braccianti a San Nicola: «Dignità umana va difesa» Bari, mons. Cacucci incontra i braccianti a San Nicola: «Dignità umana va difesa» Nelle prossime ore l'Arcivescovo ha preso l'impegno di sentire i vescovi della regione ed Emiliano
© 2001-2019 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.