La polizia
La polizia
Cronaca

Non si ferma all'alt della polizia e tenta la fuga in bici, arrestato pusher 23enne

Il giovane è stato trovato in possesso di marijuana. Era già stato arrestato nei giorni scorsi dai carabinieri

Durante l'attività di controllo per le inottemperanze agli obblighi imposti dal vigente Dpcm in materia di prevenzione del contagio da Covid-19, nel pomeriggio di martedì i poliziotti della squadra volanti dell'Upgsp della Questura di Bari hanno arrestato De Lellis Antonio, pregiudicato barese classe 1997, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e resistenza a pubblico ufficiale.

A bordo di una veloce bicicletta elettrica, il 23enne, si è dato a precipitosa e rocambolesca fuga per le vie del centro città, nonostante gli agenti della volante di zona gli avessero intimato l'alt di polizia durante un posto di controllo.

Dopo un complicato inseguimento, i poliziotti hanno bloccato la fuga del giovane, che nascondeva in modo ingegnoso tra i suoi indumenti 5 dosi di marijuana già pronte per la vendita, circa 24 grammi, mentre nel proprio domicilio aveva a disposizione un completo kit di materiale da confezionamento. Il giovane è stato quindi arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e resistenza a pubblico ufficiale, la sostanza è stata sequestrata e per un bel po' il velocista non avrà nella sua disponibilità la bicicletta, anch'essa sequestrata.

Nonostante la giovane età, il 23enne oltre ad annoverare numerosi precedenti penali ed essere già precettato dall'avviso orale del questore di Bari, solo qualche giorno fa era stato arrestato per lo stesso reato dai carabinieri di Bari, ma scegliendo il procedimento per rito abbreviato, era stato scarcerato in attesa di nuova udienza.

Questa volta il recidivo, dopo la direttissima in video collegamento da remoto con l'autorità giudiziaria, è stato sottoposto agli arresti domiciliari e sanzionato a livello pecuniario per la violazione delle misure di contenimento dal contagio da Covid.19.
  • Droga
  • Polizia di Stato
  • polizia
Altri contenuti a tema
Questura di Bari, il dirigente della Digos De Tullio va a Matera Questura di Bari, il dirigente della Digos De Tullio va a Matera Nel capoluogo lucano diventerà vicario del questore. Nel 2013 ricevette il titolo di cavaliere
Droga venduta via social, arrestati in sei in provincia di Bari Droga venduta via social, arrestati in sei in provincia di Bari L'indagine ha riguardato i comuni di Alberobello e Castellana Grotte, tra le sostanze vendute cocaina, hashish e marijuana
Bari, maxi rissa in piazza Risorgimento. Feriti due giovani Bari, maxi rissa in piazza Risorgimento. Feriti due giovani Sarebbero venuti a contatto gruppi del libertà e della città vecchia. Indaga la polizia
Bari, una messa in suffragio dei poliziotti morti durante l'emergenza Covid-19 Bari, una messa in suffragio dei poliziotti morti durante l'emergenza Covid-19 La funzione religiosa si è celebrata al San Paolo su iniziativa delle organizzazioni sindacali
Aggredisce i poliziotti e si rifiuta di dichiarare la sua identità, arrestato 22enne Aggredisce i poliziotti e si rifiuta di dichiarare la sua identità, arrestato 22enne Gli agenti erano intervenuti per sedare una violenta lite in strada nel rione Libertà
Da undici anni picchia moglie e figlie, 48enne raggiunto dall'obbligo di allontanamento Da undici anni picchia moglie e figlie, 48enne raggiunto dall'obbligo di allontanamento La donna ha avuto il coraggio di denunciare lo scorso aprile dopo una violenta lite in famiglia, l'ennesima a partire dal 2009
Japigia, in casa aveva cocaina e 8mila euro in contanti. Scattano arresto e sequestro Japigia, in casa aveva cocaina e 8mila euro in contanti. Scattano arresto e sequestro L'uomo, cittadino barese, è stato fermato dai carabinieri, che l'avevano notato disfarsi della sostanza stupefacente in strada
San Pio, trovata una pistola nascosta nella canna fumaria. Scatta il sequestro San Pio, trovata una pistola nascosta nella canna fumaria. Scatta il sequestro L'arma modificata è stata rinvenuta all'interno di una palazzina del rione, sarà analizzata dalla scientifica
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.