studentato mungivacca
studentato mungivacca
Territorio

Mungivacca, il complesso di alloggi per studenti diventerà edilizia per giovani coppie e anziani

Lacoppola: "Passaggio fondamentale per alleggerire la graduatoria Erp. Ora la parola al consiglio comunale»

Su proposta dell'assessore al Patrimonio ed Erp Vito Lacoppola, la giunta comunale ha approvato ieri la delibera che autorizza la riconversione del complesso di alloggi destinati a studenti, realizzato a Mungivacca (nei pressi dello Showville), in alloggi da assegnare a giovani coppie e anziani secondo il modello dell'housing sociale.

Il provvedimento, finalizzato ad incrementare la disponibilità di alloggi di edilizia residenziale pubblica sul territorio comunale in risposta all'emergenza abitativa, aggravata anche dai due anni di pandemia, mette così la parola fine ad una vicenda lunga e complessa. Il fabbricato, assoggettato al Piano Particolareggiato dell'area di Mungivacca approvato con delibera di Consiglio comunale n. 138 del 12 giugno 2001, infatti, non è stato mai ultimato a causa di una serie di vicende giudiziarie che hanno interessato la ditta esecutrice delle opere. L'Adisu Puglia ha comunicato all'Arca Puglia centrale che l'offerta di posti gestiti e assegnati nella città di Bari in favore degli studenti fuorisede, in base alle graduatorie annuali dell'agenzia, riusciva a soddisfare la richiesta, tenuto conto delle ulteriori attività in corso.

Il Comune, rimarcando una notevole carenza di alloggi di edilizia residenziale pubblica da assegnare ai numerosi richiedenti in possesso dei requisiti previsti, ha così chiesto alla Regione Puglia di valutare la possibilità di incrementare la disponibilità di alloggi di piccole dimensioni anche riconvertendo gli alloggi per studenti in corso di costruzione valutati eccedenti rispetto all'effettivo fabbisogno. Al fine di valutare la fattibilità dell'operazione, la Regione Puglia ha poi istituito un tavolo tecnico ad hoc, che ha concluso l'istruttoria positivamente accogliendo la proposta presentata dal Comune di Bari.

«Con la delibera approvata ieri - commenta Vito Lacoppola - diamo un forte impulso alla riconversione del caseggiato di proprietà Arca Puglia, inizialmente destinato all'Adisu come studentato, per la sua trasformazione in alloggi popolari per famiglie di due /tre persone, quindi giovani coppie, anziani o comunque piccole famiglie. Si tratta di 100 appartamenti di metratura limitata che ci consentiranno di alleggerire di molto il carico dell'attuale graduatoria di Erp comunale in favore proprio di questi nuclei familiari, che da tempo non trovano risposta nello scorrimento della graduatoria stessa a causa della mancanza di alloggi di questa tipologia nel patrimonio comunale. Oggi più che mai sento di ringraziare la Regione Puglia e l'Arca Puglia Centrale, cui toccherà il compito di terminare i lavori sul fabbricato per la successiva consegna al Comune di Bari. Inoltre, grazie all'interlocuzione costante con Regione e Arca, stiamo lavorando per ultimare le realizzazioni previste dal Piano Casa del 2010 con la consegna, a breve, di 40 alloggi a Japigia, 40 a Ceglie e Santa Rita e 40 a Sant'Anna, per poi procedere a programmare il nuovo Piano Casa della Città di Bari a valere dal 2023».
  • Mungivacca
  • vito lacoppola
Altri contenuti a tema
San Paolo, inaugurato il giardino Maria Colangiuli vittima innocente di mafia San Paolo, inaugurato il giardino Maria Colangiuli vittima innocente di mafia Lacoppola: «Con l'aiuto delle altre istituzioni, l'amministrazione prosegue l'impegno per affermare i valori della legalità»
Contributo alloggiativo, da lunedì al via la liquidazione Contributo alloggiativo, da lunedì al via la liquidazione Lacoppola: «L'augurio è che questa misura possa dare sollievo a molte persone»
Nuovi ascensori negli edifici Erp, sostituzioni in corso. Ecco dove Nuovi ascensori negli edifici Erp, sostituzioni in corso. Ecco dove Sono in totale ventuno gli interventi, più quello per la realizzazione di un servoscala. Lavori da 1.161.319,90 euro
Covid, a Bari un sostegno per gli affitti a chi ha avuto conseguenze economiche Covid, a Bari un sostegno per gli affitti a chi ha avuto conseguenze economiche Pubblicato l'elenco dei beneficiari. Fondi fino a 350mila euro
Chioschi ed edicole in città, concessioni prorogate al 31 dicembre 2023 Chioschi ed edicole in città, concessioni prorogate al 31 dicembre 2023 Lacoppola: «Decisione presa in ottemperanza alla direttiva del consiglio Consiglio di Stato di novembre»
Da bene della criminalità a sede di Penelope Puglia, succede a Bari Da bene della criminalità a sede di Penelope Puglia, succede a Bari "Speriamo così di aver anche simbolicamente aiutato questa realtà ad essere più facilmente rintracciabile da parte di chi ne ha bisogno"
Comune di Bari, approvato il “Regolamento interno per l’adozione del lavoro agile" Comune di Bari, approvato il “Regolamento interno per l’adozione del lavoro agile" L'assessore Lacoppola: «Siamo intenzionati a sperimentare l’efficacia di questo strumento, monitorando questo percorso con le organizzazioni sindacali»
Comune di Bari, pubblicato il bando per il contributo alloggiativo 2020 Comune di Bari, pubblicato il bando per il contributo alloggiativo 2020 Lacoppola: «Stanziamento di 269.100,552 euro. Chi accederà potrà ottenere una buona parte delle somme anticipate per l’affitto»
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.