arresto violenza monopoli
arresto violenza monopoli
Cronaca

Monopoli, abusi e violenze sessuali sui figli e la moglie. Arrestato 62enne

I maltrattamenti sarebbero iniziati già negli anni '80 con il matrimonio della coppia. Scoperti altri tre casi nella città in provincia di Bari

Da anni maltrattava la moglie e i due figli, con abusi fisici e psicologici oltre a episodi di violenza sessuale. I poliziotti del commissariato di Monopoli hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Tribunale di Bari, nei confronti di un 62enne con precedenti di polizia, marito violento che per decenni ha maltrattato sua moglie e i suoi due figli, ormai maggiorenni.

Già condannato per violenza sessuale su minori, il 62enne è stato accusato dai suoi familiari che hanno trovato il coraggio di denunciare l'accaduto, stanchi di subire continue vessazioni. L'attività d'indagine, immediatamente avviata dagli investigatori della Polizia di Stato, ha consentito di far emergere un caso di maltrattamenti in famiglia, iniziati già negli anni '80 con il matrimonio della coppia, caratterizzato da continue vessazioni, fisiche e psicologiche, minacce ed episodi di violenza sessuale nei confronti della moglie e dei due figli.

Gli agenti hanno immediatamente adottato specifiche misure di protezione nei confronti delle vittime e, successivamente, hanno rintracciato e arrestato l'uomo che attualmente è ristretto nel carcere di Bari.

Altri tre sono i casi su cui i poliziotti di Monopoli hanno fatto luce, denunciando tre persone per maltrattamenti in famiglia: un figlio tossicodipendente che aggredisce quotidianamente sua madre, un fidanzato violento, ed un convivente alcolizzato, aggressivo e minaccioso nei confronti della sua compagna.
  • Polizia di Stato
  • Violenza
  • Violenza sessuale
  • violenza di genere
  • Monopoli
Altri contenuti a tema
Maxi rissa nella zona della "movida", feriti alcuni giovani a Monopoli Maxi rissa nella zona della "movida", feriti alcuni giovani a Monopoli Coinvolti diversi gruppi di adolescenti. Risponderanno di reati che prevedono 5 mesi di reclusione
Monopoli, colpisce con un pugno una donna dopo un incidente. Denunciato Monopoli, colpisce con un pugno una donna dopo un incidente. Denunciato L'anziano era stato toccato dalla vettura della signora mentre procedeva a piedi nei pressi di piazza Sant'Antonio
Questura di Bari, il dirigente della Digos De Tullio va a Matera Questura di Bari, il dirigente della Digos De Tullio va a Matera Nel capoluogo lucano diventerà vicario del questore. Nel 2013 ricevette il titolo di cavaliere
No a bevande in vetro e mascherine obbligatorie, a Monopoli ecco l'ordinanza anti assembramenti No a bevande in vetro e mascherine obbligatorie, a Monopoli ecco l'ordinanza anti assembramenti Emanata dal sindaco è valida al momento fino al 14 giugno, diversi i malumori
Rissa in piazza Risorgimento, Leonetti: «Chiesto un presidio di sicurezza» Rissa in piazza Risorgimento, Leonetti: «Chiesto un presidio di sicurezza» Ieri sera il ferimento di due giovanissimi. Il presidente risponde alle richieste di cittadini e commercianti
Bari, maxi rissa in piazza Risorgimento. Feriti due giovani Bari, maxi rissa in piazza Risorgimento. Feriti due giovani Sarebbero venuti a contatto gruppi del libertà e della città vecchia. Indaga la polizia
Bari, una messa in suffragio dei poliziotti morti durante l'emergenza Covid-19 Bari, una messa in suffragio dei poliziotti morti durante l'emergenza Covid-19 La funzione religiosa si è celebrata al San Paolo su iniziativa delle organizzazioni sindacali
Aggredisce i poliziotti e si rifiuta di dichiarare la sua identità, arrestato 22enne Aggredisce i poliziotti e si rifiuta di dichiarare la sua identità, arrestato 22enne Gli agenti erano intervenuti per sedare una violenta lite in strada nel rione Libertà
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.