Guardia di Finanza
Guardia di Finanza
Cronaca

Mola di Bari, in viaggio sulla statale 16 con hashish e marijuana. Arrestati

La coppia, originaria della provincia di Roma, sono stati sorpresi dai militari della guardia di finanza. Il valore degli stupefacenti superava i 500 mila euro

Erano in viaggio in macchina sulla statale 16 con a bordo marijuana e olio di hashish per un valore di circa 500mila euro, quando sono stati fermati dai finanzieri nei pressi di Mola di Bari. Il personale della Tenenza di Mola ha intercettato un'autovettura modello A4 in transito sulla strada statale Adriatica, che viaggiava a velocità sostenuta. All'atto del fermo, l'autista e la donna che era in sua compagnia, risultati essere entrambi della provincia di Roma, sono apparsi subito in evidente stato di tensione. I militari - insospettiti dall'atteggiamento nonché dalle dichiarazioni incerte fornite dagli stessi in merito alle ragioni del viaggio in Puglia - hanno deciso, quindi, di procedere a un controllo dell'automezzo.

L'ispezione del veicolo ha consentito di rinvenire - abilmente occultati all'interno del bagagliaio - 30 involucri, rivestiti di cellophane, contenenti complessivamente 51 chilogrammi di marijuana (suddivisa in 7 panetti da 3 chili, 7 panetti da 2 chili e 16 panetti da un chilo) nonché due lattine in plastica da un litro di olio di hashish, che viene utilizzato quale additivo alla marijuana per aumentarne gli effetti psicotropi.

Entrambi i soggetti, responsabili del traffico illecito, sono stati tratti in arresto in flagranza di reato e tradotti in carcere, mentre le sostanze stupefacenti, l'autovettura utilizzata per il trasporto, i 3 telefoni cellulari nonché il denaro rinvenuti sono stati sottoposti a sequestro. Sono in corso accertamenti per individuare il canale di approvvigionamento nonché i destinatari della marijuana e dell'olio di hashish i quali, se spacciati nelle piazze della provincia di Bari, avrebbero fruttato illeciti guadagni per circa 500mila euro.
  • Guardia di Finanza
  • Droga
Altri contenuti a tema
Droga venduta via social, arrestati in sei in provincia di Bari Droga venduta via social, arrestati in sei in provincia di Bari L'indagine ha riguardato i comuni di Alberobello e Castellana Grotte, tra le sostanze vendute cocaina, hashish e marijuana
Gravina, vittima di usura perde un immobile da un milione di euro Gravina, vittima di usura perde un immobile da un milione di euro La donna dopo la morte del padre si era ritrovata con la madre in gravi difficoltà economiche
Japigia, in casa aveva cocaina e 8mila euro in contanti. Scattano arresto e sequestro Japigia, in casa aveva cocaina e 8mila euro in contanti. Scattano arresto e sequestro L'uomo, cittadino barese, è stato fermato dai carabinieri, che l'avevano notato disfarsi della sostanza stupefacente in strada
Stanic, scoperto con la cocaina degli "Avengers". Arrestato 30enne Stanic, scoperto con la cocaina degli "Avengers". Arrestato 30enne Il giovane, incensurato, aveva nascosto la droga in un doppiofondo dell'auto
Spacciano droga nel centro di Noicattaro, ai domiciliari un 18enne e un 28enne Spacciano droga nel centro di Noicattaro, ai domiciliari un 18enne e un 28enne In seguito a perquisizione domiciliare i carabinieri hanno trovato diverse sostanze suddivise in dosi, oltre ai proventi dell'attività illecita
Usura ed estorsioni, oltre cento denunce in provincia di Bari durante il lockdown Usura ed estorsioni, oltre cento denunce in provincia di Bari durante il lockdown Operazione della Gurdia di finanza per rintracciare le attività criminali di alcune famiglie mafiose del territorio
Arresto ex procuratore di Trani, in manette anche tre imprenditori della provincia di Bari Arresto ex procuratore di Trani, in manette anche tre imprenditori della provincia di Bari Coinvolti nell'indagine Giuseppe, Cosimo e Gaetano Mancazzo oltre a Capristo e al poliziotto Scivattaro. L'accusa è di aver fatto pressioni su un magistrato
Turbative d'asta, interdetto il commissario del consorzio di bonifica Centro Sud Puglia Turbative d'asta, interdetto il commissario del consorzio di bonifica Centro Sud Puglia Il provvedimento nei confronti Alfredo Borzillo, accusato anche di induzione indebita a dare o promettere utilità
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.