Le ciliegie
Le ciliegie
Territorio

Maltempo in Puglia, il 60% delle ciliegie andate in fumo a Bari

I temporali e le grandinate di ieri hanno dato il colpo di grazia ad un settore già in crisi a causa della pazza primavera

Elezioni Regionali 2020
Continua il maltempo sulla Puglia e la giornata di ieri ha creato nuovi problemi ai raccolti. Una grandinata killer ha, infatti, colpito la Puglia, in particolare le province di Taranto e Bari, con incalcolabili danni in campagna.

Il maltempo delle ultime ore ha falcidiato la provincia di Bari, con fiumi d'acqua a Monopoli per la violenta bomba d'acqua e acqua e gradine a Castellana, Conversano, Alberobello, Turi, con gravi danni a seminativi, ciliegie e mandorle.

«Stiamo effettuando le verifiche in campo e dai primi rilievi si registra un danno enorme sulle ciliegie Bigarreau del 60%, perché acqua e grandine hanno spaccato il frutto già pronto per la raccolta», segnala Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Bari e BAT.

«A Taranto, in particolare a Castellaneta, Castellaneta Marina, Ginosa, Ginosa Marina, Palagiano, Mottola siamo davanti ad una vera e propria devastazione. Grandine con chicchi grandi quanto pietre hanno ricoperto le campagne, distruggendo gli ortaggi, i vigneti, il grano, le albicocche e le infiorescenze degli agrumi. Stiamo valutando i danni sugli ulivi. Gli esiti dei sopralluoghi in campo sono desolanti, un anno di lavoro dei nostri agricoltori è andato distrutto in pochi minuti. Stiamo inviando la richiesta di riconoscimento dello stato di calamità naturale», denuncia Alfonso Cavallo, presidente di Coldiretti Taranto.

È l'ultimo effetto del clima pazzo, dopo la bufera di vento nei giorni di Pasqua e Pasquetta che ha arrecato gravi danni ai vigneti in provincia di Bari, sempre ad aprile una grandinata di inusitata violenza in provincia di Taranto ha colpito oliveti e vigneti, compromettendone in alcuni casi i germogli, per non parlare della grandinata che ha danneggiato le produzioni e finanche le serre in provincia di Lecce con campi e strade praticamente imbiancati e pericolose lastre di ghiaccio che hanno reso impraticabili i percorsi nelle aree rurali.

Da rivedere a fondo il meccanismo del Fondo di Solidarietà Nazionale che così com'è non risponde più alla complessità, violenza e frequenza degli eventi calamitosi: «Ma anche il meccanismo assicurativo deve essere rivisto – conclude il presidente Muraglia – perché le polizze multirischio non coprono assolutamente le colture dagli eventi estremi che si stanno verificando a causa della tropicalizzazione del clima, oltre ad essere eccessivamente onerose. Anche i periodi in cui possono essere stipulate le polizze non sono più rispondenti alle necessità degli agricoltori».
  • Maltempo
  • coldiretti puglia
Altri contenuti a tema
Maltempo, in Puglia grandinate e trombe d'aria hanno distrutto i raccolti Maltempo, in Puglia grandinate e trombe d'aria hanno distrutto i raccolti Coldiretti: "2020 anno terribile per l'agicoltura anche a causa di queste ondate violente e improvvise di pioggia"
Grano solo made in Puglia? In tre mesi aumentata del 50% l'importazione dall'estero Grano solo made in Puglia? In tre mesi aumentata del 50% l'importazione dall'estero Coldiretti: "Serve più trasparenza e una riscoperta anche di grani antichi"
Etichetta made in Italy su salumi Etichetta made in Italy su salumi Coldiretti Puglia: "Una vittoria, lo ha chiesto il 93 per cento degli italiani"
Pioggia, grandine e vento: weekend all'insegna del maltempo sulla Puglia Pioggia, grandine e vento: weekend all'insegna del maltempo sulla Puglia Precipitazioni già da oggi e che dureranno almeno per tutta la giornata di sabato. Si salverà solo il Salento
Contenimento Xylella in provincia di Bari, arrivano 10 milioni per il monitoraggio Contenimento Xylella in provincia di Bari, arrivano 10 milioni per il monitoraggio I fondi provengono dal piano rigenerazione olivicola. Solo nell'area infetta risultano contaminati 183mila ettari di terreno
Fauna selvatica, in Puglia trecento incidenti in un anno Fauna selvatica, in Puglia trecento incidenti in un anno Si tratta soprattutto di cinghiali, ma anche i lupi segnalati a Mercadante
Cementificazione e abbandono della terra, in Puglia a rischio il 57% della superficie disponibile Cementificazione e abbandono della terra, in Puglia a rischio il 57% della superficie disponibile Secondo Coldiretti restano ancora 162mila ettari mentre abbiamo già perso un quarto delle campagne
Continua il maltempo sulla Puglia, previsti due giorni di temporali Continua il maltempo sulla Puglia, previsti due giorni di temporali Allerta meteo gialla della Protezione Civile a partire dalle 15 di oggi per le successive 30 ore
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.