Maglie all'asta per l'emergenza Coronavirus
Maglie all'asta per l'emergenza Coronavirus
Attualità

Maglie di calciatori autografate all'asta per la sanità in Puglia, l'idea di un ragazzo di Polignano

Giuseppe L'Abbate ha messo in vendita la sua collezione privata: «In questo momento è giusto rinunciare al superfluo»

Oltre quaranta maglia di calciatori originali e autografate messe all'asta per raccogliere fondi da donare al sistema sanitario della Puglia, impegnato nel fronteggiare l'emergenza Coronavirus che sta interessando tutta l'Italia. L'idea è di un giovane di Polignano, Giuseppe L'Abbate, che ha fatto partire l'asta sul suo profilo Facebook, dove raccoglie le offerte. Si tratta di pezzi pregiati, appartenuti a calciatori famosi e firmate dagli stessi (ex) proprietari: dalle maglie azzurre di Albertini, Oddo, Buffon e Conte, a quelle di campioni della serie A come Vieri, Inzaghi, Nesta, Del Piero, Barzagli, De Rossi, Zaniolo, Bonucci, Inseigne e Immobile, passando per grandi calciatori dei campionati esteri come Lewandowski e Jorginho.

Una collezione decennale, maturata anche con conoscenze dirette all'interno del mondo del calcio e con i calciatori da cui ha ricevuto le preziose maglie, "sacrificata" per un bene più grande e comune: «In questo momento di difficoltà mi è sembrato giusto provare a dare il mio apporto - dice Giuseppe. Credo che adesso si possa fare a meno del superfluo; le collezioni si ricostruiscono, l'importante è riuscire a dare un aiuto subito. Ho sentito di medici che lavorano senza mascherine; vanno supportati».

Per fare un'offerta si può mandare un messaggio direttamente sul suo profilo Facebook: «Raccoglierò i soldi e poi farò un bonifico sul conto corrente che ha creato la Regione Puglia per sostenere il sistema sanitario in questo momento di grande difficoltà», spiega Giuseppe.

Non c'è una base d'asta, sarà il "mercato" a dare valore alle prestigiose maglie: «Per quella di Lewandowski del Bayern Monaco, per esempio, ho ricevuto già un'offerta da 800 euro. Vorrei arrivare a raccogliere 10mila euro; penso di potercela fare visto il valore degli oggetti che sto vendendo», conclude Giuseppe.
23 fotoMaglie all'asta per l'emergenza Coronavirus
Maglie all'asta per l'emergenza CoronavirusMaglie all'asta per l'emergenza CoronavirusMaglie all'asta per l'emergenza CoronavirusMaglie all'asta per l'emergenza CoronavirusMaglie all'asta per l'emergenza CoronavirusMaglie all'asta per l'emergenza CoronavirusMaglie all'asta per l'emergenza CoronavirusMaglie all'asta per l'emergenza CoronavirusMaglie all'asta per l'emergenza CoronavirusMaglie all'asta per l'emergenza CoronavirusMaglie all'asta per l'emergenza CoronavirusMaglie all'asta per l'emergenza CoronavirusMaglie all'asta per l'emergenza CoronavirusMaglie all'asta per l'emergenza CoronavirusMaglie all'asta per l'emergenza CoronavirusMaglie all'asta per l'emergenza CoronavirusMaglie all'asta per l'emergenza CoronavirusMaglie all'asta per l'emergenza CoronavirusMaglie all'asta per l'emergenza CoronavirusMaglie all'asta per l'emergenza CoronavirusMaglie all'asta per l'emergenza CoronavirusMaglie all'asta per l'emergenza CoronavirusMaglie all'asta per l'emergenza Coronavirus
  • Regione Puglia
  • Sanità
  • Solidarietà
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Mobilità fra regioni, obbligo di autosegnalazione per chi arriva in Puglia Mobilità fra regioni, obbligo di autosegnalazione per chi arriva in Puglia Firmata l'ordinanza del presidente Michele Emiliano valida dal 3 giugno. Necessario dichiarare anche il comune di soggiorno
Coronavirus, c'è un solo nuovo positivo in Puglia Coronavirus, c'è un solo nuovo positivo in Puglia Si tratta di un paziente della provincia di Bari. Due i decessi registrati oggi e i guariti sono quasi 3 mila
Bari, positivo al Coronavirus va al lavoro per non perdere il posto. Denunciato Bari, positivo al Coronavirus va al lavoro per non perdere il posto. Denunciato È successo in un ristorante del quartiere Libertà, indagini in corso. Sembra che nessun cliente si sia infettato
1 Riapertura delle regioni, Emiliano: «Valutiamo strumenti di autosegnalazione per chi arriva in Puglia» Riapertura delle regioni, Emiliano: «Valutiamo strumenti di autosegnalazione per chi arriva in Puglia» Il governatore: «Con l'ordinanza sulla quarantena abbiamo individuato oltre 200 contagi. App "Immuni"? La scaricherò quando sarò sicuro che funzioni»
In Puglia parte la sperimentazione di "Immuni", la app disponibile per il download In Puglia parte la sperimentazione di "Immuni", la app disponibile per il download Lo strumento digitale sarà scaricabile su base volontaria. Emiliano: «Elemento in più per il contact tracing»
Crisi Covid, Emiliano e Capone incontrano le agenzie viaggi della Puglia: «In campo misure di rilancio» Crisi Covid, Emiliano e Capone incontrano le agenzie viaggi della Puglia: «In campo misure di rilancio» Il presidente della Regione e l'assessore al Turismo in video conferenza con gli addetti ai lavori: «Gli investimenti devono guardare avanti»
Ora è davvero 'liberi tutti' in Puglia si entra anche dalle altre regioni Ora è davvero 'liberi tutti' in Puglia si entra anche dalle altre regioni Per chi arriva da fuori territorio nessuna quarantena ma solo una registrazione per la tracciabiltà di un eventuale contagio
Crisi post Covid-19, Carrisiland in Puglia decide di non riaprire Crisi post Covid-19, Carrisiland in Puglia decide di non riaprire Appuntamento al 2021: «Intendiamo salvaguardare la salute dei nostri visitatori e collaboratori non potendo garantire il distanziamento sociale»
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.