riaperta larea ludica in largo Maierotti
riaperta larea ludica in largo Maierotti
Territorio

Libertà, riaperta l'area ludica di largo Maierotti

La chiusura si era resa necessaria per consentire la sostituzione dei giochi obsoleti e danneggiati

Sarà riaperta nel pomeriggio l'area giochi di largo Maierotti, tra via Brigata Bari e corso della Carboneria, nel quartiere Libertà. La chiusura dello spazio pubblico si era resa necessaria per consentire la sostituzione dei giochi obsoleti e ormai danneggiati con un "castelletto pluriuso", dotato di doppio scivolo, del gioco del tris e della campana contraddistinta da colorazioni differenti. Nel corso dei lavori, realizzati nell'ambito dell'accordo quadro relativo alla manutenzione delle attrezzature ludiche nei giardini cittadini, è stata anche installata una nuova pavimentazione antitrauma. Il costo complessivo degli interventi ammonta a 15mila euro.

«Con questo intervento ripristiniamo completamente l'area ludica dedicata ai bambini che nel corso degli anni è stata oggetto di lavori importanti che hanno riguardato il ripristino di alcune attrezzature - commenta l'assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso -. Allo stesso tempo, proprio in corrispondenza di largo Maierotti, abbiamo realizzato delle opere fondamentali per tutta l'area circostante, come la collocazione delle vasche di raccolta delle acque che provengono dal ponte Adriatico e da via della Carboneria con la realizzazione di una nuova rete fognaria. Quindi, grazie a questa sostituzione, abbiamo ricondotto alla sua funzione originaria questo piccolo spazio pubblico del quartiere Libertà».

«L'intervento appena concluso ci è stato richiesto da tante mamme che frequentano l'area, a maggior ragione siamo felici di averlo portato a termine - dichiara il presidente del Municipio I Lorenzo Leonetti -. Questo rientra tra le tante opere di rigenerazione che stiamo portando avanti con l'assessore Galasso e la commissione Lavori pubblici del Municipio I. L'area ludica, da oggi, oltre essere più bella, sarà decisamente più funzionale. Nel frattempo prosegue il nostro impegno per rendere gli spazi di ritrovo del nostro territorio sempre più attrattivi e gradevoli, affinché possano essere a tutti gli effetti dei luoghi dedicati al tempo libero e alla socializzazione».
  • Quartiere Libertà
Altri contenuti a tema
Via Brigata Regina, bruciato il cassonetto della carta. I resti ancora sul marciapiede Via Brigata Regina, bruciato il cassonetto della carta. I resti ancora sul marciapiede Il fatto nella notte. In mattinata gli operatori Amiu hanno parzialmente rimosso lo scheletro
Sede Cnr nella ex manifattura tabacchi, gara aggiudicata. Lavori al via entro fine anno Sede Cnr nella ex manifattura tabacchi, gara aggiudicata. Lavori al via entro fine anno L'appalto è stato aggiudicato per un importo di 26 milioni e mezzo. Restyling anche per gli esterni
Sostituzione tronchi idrici al Libertà, le limitazioni al traffico Sostituzione tronchi idrici al Libertà, le limitazioni al traffico Gli interventi interesseranno via Ravanas e via Manzoni fino a ottobre
Libertà, apre i battenti il nuovo centro servizi per le famiglie al Redentore Libertà, apre i battenti il nuovo centro servizi per le famiglie al Redentore Il progetto è finalizzato alla promozione dei diritti dell’infanzia, dell’adolescenza e della gioventù
Rifiuti ingombranti e ordinari sparsi sui marciapiedi, ecco le strade del Libertà a Ferragosto Rifiuti ingombranti e ordinari sparsi sui marciapiedi, ecco le strade del Libertà a Ferragosto Nelle ultime ore sul marciapiede ha fatto capolino anche una poltrona, con tanto di codice di ritiro
"Architettura di quartiere", se ne parla a Bari tra progettazione e realtà aumentata "Architettura di quartiere", se ne parla a Bari tra progettazione e realtà aumentata Tre appuntamenti, in programma il 12, 13 e 16 luglio all'arena ExpostModerno nel rione Libertà
"Murales in Libertà", in piazza Redentore arriva la street art nel segno dell'inclusività "Murales in Libertà", in piazza Redentore arriva la street art nel segno dell'inclusività Iniziativa co-finanziata dal progetto Progetto BA3.3.1.g “Urbis”, nell'ambito del Pon Città metropolitane 2014-2020
Pnrr, a Bari in arrivo altri 20 milioni per la sede Cnr nell'ex Manifattura tabacchi Pnrr, a Bari in arrivo altri 20 milioni per la sede Cnr nell'ex Manifattura tabacchi Decaro: «Il progetto classificato al primo posto tra le proposte di innovazione nella ricerca nel Sud Italia»
© 2001-2022 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.