Il nuovo Maugeri a Bari
Il nuovo Maugeri a Bari
Scuola e Lavoro

Lavoratori delle pulizie del Maugeri a rischio, sit-in il giorno dell'inaugurazione a Bari

La società subentrante dell'appalto non garantisce l'occupazione, i sindacati ribadiscono la necessità di un confronto

Elezioni Regionali 2020
La Fondazione Maugeri inaugura a Bari la nuova sede, e contemporaneamente Filcams Cgil Bari, Fisascat Cisl Bari e Uiltucs Bari proclamano un sit-in dei lavoratori addetti alle pulizia davanti alla nuova struttura a Santa Fara.

«La stazione Appaltante Fondazione Maugeri ha avviato l'affidamento per il servizio di pulimento per la nuova struttura in Bari a far data dal 1 novembre 2019 a nuova società - scrivono i sindacati in una nota - senza aver considerato la continuità lavorativa del servizio di pulizie del personale storico da oltre un quindicennio impiegato in Fondazione Maugeri a Cassano delle Murge per un totale di 23 unità. Lavoratori che ora sono caduti nel baratro della disperazione sociale pur avendo fatto intendere una timida apertura durante il confronto sindacale del 13 novembre 2019 tenutosi proprio Cassano delle Murge alla presenza del dottor Zanchi, direttore amministrativo, il quale ha rassicurato, oltremodo dal fatto che la Società ha richiesto una consultazione dei cedolini paga ultimi, prontamente osservato dalle OO.SS».

«Ci pare assurdo che la società - proseguono - come dapprima abbia voluto consultare i cedolini paga lasciando piccoli barlume di speranza di stabilizzazione occupazionale e successivamente con nota del 25 novembre, ribadendo la necessità di non voler trattare con le OO.SS. e le rispettive rappresentanze sindacali, a seguito di formale richiesta di confronto, come fossero gli ultimi soggetti non più utilizzabili "lasciati morire al proprio destino". Questo progetto redatto dietro le quinte è inaccettabile».

«Le scriventi OO.SS. - concludono - sono a protestare nei confronti della committente Fondazione Maugeri, al fine di ricevere chiarimenti ed avviare discussione di merito per tutti i buoni motivi afferenti la salvaguardia dei livelli occupazionali tutti, in quanto ad oggi alcuno riscontro positivo è pervenuto, intrinseco è l'invito ad esercitare il diritto di ripensamento, a voler riesumare dalle vostre coscienze la clausola sociale, inspiegabilmente accantonata, durante gli atti di gara, quale salvagente vitale per codeste famiglie. Si protesta, quindi, per la chiusura definitiva di Cassano delle Murge e per le conseguenze occupazionali negative che si determinano e per il disastro sociale per la cittadinanza cassanese in termini di occupazione. Si chiede la riapertura di un tavolo urgente di confronto con tutti gli attori in indirizzo nell'interesse dei 23 lavoratori e delle loro famiglie con problematiche serie da affrontare prima di veder " santificato " il licenziamento dall'attuale società che gestisce il servizio di pulizia in Fondazione Maugeri in Cassano delle Murge al 31 dicembre».
  • Sindacati
  • Sciopero
  • sit-in
Altri contenuti a tema
Ex Auchan, la rabbia dei dipendenti in sit-in a Bari, in 100 sono di troppo? Ex Auchan, la rabbia dei dipendenti in sit-in a Bari, in 100 sono di troppo? Manifestazione davanti alla presidenza della Regione Puglia, Neglia: «Incontro entro le prossime 2 settimane o occupiamo l'ipermercato»
141 dipendenti appesi a un filo, l'ex Auchan in sit-in a Bari 141 dipendenti appesi a un filo, l'ex Auchan in sit-in a Bari Confermata la decisione di astensione dal lavoro rinviata causa Covid-19, l'ipermercato di Modugno ancora senza futuro
L'ex Auchan di Modugno (Bari) verso la chiusura? I sindacati: «Senza dialogo voci incontrollate» L'ex Auchan di Modugno (Bari) verso la chiusura? I sindacati: «Senza dialogo voci incontrollate» Nel frattempo i consiglieri Cramarossa, Vitucci, Clementini e Vasile presentano un'interrogazione urgente al sindaco Magrone
A Bari lo sciopero del personale scolastico, i sindacati: «Servono più garanzie» A Bari lo sciopero del personale scolastico, i sindacati: «Servono più garanzie» Docenti e addetti Ata protestano sotto la sede dell'Ufficio scolastico regionale: stabilizzazione degli insegnanti e ridimensionamento delle classi le richieste
Due giugno, Regione Puglia dice sì all'apertura dei negozi «Nessun rischio sanitario» Due giugno, Regione Puglia dice sì all'apertura dei negozi «Nessun rischio sanitario» I sindacati hanno comunque proclamato una giornata di sciopero degli addetti al commercio per domani
Auchan-Conad, c'è l'accordo per l'esodo incentivato. Neglia: «Ora le ricollocazioni» Auchan-Conad, c'è l'accordo per l'esodo incentivato. Neglia: «Ora le ricollocazioni» Il concordato riguarda i punti vendita di Casamassima e Taranto, i sindacati: «I licenziamenti vanno evitati ad ogni costo»
Ex Auchan di Modugno (Bari), scontro sindacati/azienda che minaccia vie legali Ex Auchan di Modugno (Bari), scontro sindacati/azienda che minaccia vie legali Nulla di fatto dall'incontro tenutosi ieri in Regione, da lunedì parte la cassa integrazione per i dipendenti
Ex Auchan, revocato lo sciopero a Modugno Ex Auchan, revocato lo sciopero a Modugno L'azienda disposta a dialogare, previsto un incontro domani con la task
© 2001-2020 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.