Gli assembramenti davanti alla scuola
Gli assembramenti davanti alla scuola
Scuola e Lavoro

La scuola a Bari riparte col doppio turno, il 25% degli studenti entrerà alle 9.40

Verrà elaborato un "documento operativo" che preveda la possibilità di una differenziazione di inizio lezioni

Il riavvio delle attività didattiche in Puglia, e nell'area metropolitana di Bari, avverrà con il doppio turno di ingresso. È quanto emerso dopo una riunione tenutasi oggi del tavolo di coordinamento presieduto dal Prefetto di Bari dott.ssa Antonia Bellomo, al quale hanno partecipato anche rappresentanti del Comune e della Città Metropolitana di Bari, dell'Ufficio scolastico territoriale, della motorizzazione, delle società ferroviarie ed automobilistiche.

Verrà elaborato, su proposta del prefetto Bellomo, un "documento operativo" che preveda la decorrenza dal 20 settembre e la possibilità di una differenziazione di inizio lezioni con il doppio turno in ingresso ed in uscita: uno alle ore 8 che interesserà il 75% della popolazione scolastica di ogni istituto e il restante 25% alle ore 9.40.

«Come Regione Puglia siamo pronti ad affrontare con il massimo impegno le novità emerse dal tavolo prefettizio di Bari, in merito all'imminente riapertura delle scuole per garantire un trasporto pubblico in sicurezza - dichiara l'assessore regionale ai Trasporti e alla mobilità della Regione Puglia Anita Maurodinoia - Nonostante l'ottimo andamento della campagna vaccinale continua il nostro impegno per prevenire e ridurre il rischio di contagio da Covid sui mezzi di trasporto pubblico sui quali viaggiano non solo gli studenti, ma anche lavoratori pendolari».

Fermo restando il contingentamento della capienza dei mezzi del trasporto pubblico fissata all'80% della capacità di carico, saranno assunte iniziative adeguate ed eventualmente aggiuntive nel momento in cui gli Enti competenti avranno meglio calibrato il fabbisogno sia in termini di chilometri sia di mezzi, tenendo in evidenza le tratte maggiormente interessate da studenti, anche in relazione alla concentrazione, o meno, sul territorio di istituti scolastici.

«Appena perverranno i dati del "documento operativo" - conclude la Maurodinoia - potremo avere contezza dell'ulteriore volume di risorse economiche necessarie per garantire un riavvio in sicurezza».
  • Scuola
Altri contenuti a tema
Scuola, stop al doppio turno nell'area metropolitana di Bari dal 3 novembre Scuola, stop al doppio turno nell'area metropolitana di Bari dal 3 novembre La decisione presa in mattinata durante il tavolo tecnico in Prefettura
Scuola a Bari, doppi turni almeno per un'altra settimana Scuola a Bari, doppi turni almeno per un'altra settimana Incontro in Prefettura tra autorità, aziende di trasporto e scuola. Si lavora per risolvere le criticità
In Puglia autobus strapieni di studenti, la denuncia di Priorità alla Scuola In Puglia autobus strapieni di studenti, la denuncia di Priorità alla Scuola Foto eloquenti dimostrano come il problema non sia stato risolto
Bari, oltre mille studenti in piazza contro i doppi turni Bari, oltre mille studenti in piazza contro i doppi turni Una delegazione fatta da sei ragazzi è stata ascoltata dal prefetto Bellomo
Bari, le donne vulnerabili ripartono dalla scuola. Tra di loro una 72enne Bari, le donne vulnerabili ripartono dalla scuola. Tra di loro una 72enne La signora, vittima di sfratto, e altre 4 sono tra le ospiti del condominio sociale inaugurato a Triggiano
Ticket mensa scolastica a Bari, avvisi arrivati anche a chi ha ISEE da esenzione Ticket mensa scolastica a Bari, avvisi arrivati anche a chi ha ISEE da esenzione La denuncia dei consiglieri M5S Chiara Riccardi, Giuseppe Catalano e Antonello Delle Fontane
Monitoraggio Covid a scuola, a Bari si parte con i test salivari Monitoraggio Covid a scuola, a Bari si parte con i test salivari «Strumento utile a monitorare la circolazione del virus tra bambini e adolescenti tornati a seguire le lezioni in presenza»
No alla DaD e alle classi pollaio. Scuola in protesta a Bari No alla DaD e alle classi pollaio. Scuola in protesta a Bari «Non accetteremo un altro anno “a singhiozzo” , vogliamo garanzie di presenza e continuità»
© 2001-2021 BariViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BariViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.